Lista Pim Fortuyn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lista Pim Fortuyn
(NL) Lijst Pim Fortuyn
LPF.jpg
Leader Pim Fortuyn (2002),
Mat Herben (2002-2008)
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Fondazione 14 febbraio 2002
Dissoluzione 1º gennaio 2008
Ideologia Populismo di destra,[1]
Liberalismo,[2]
Nazionalismo liberale[2],
Euroscetticismo,
Democrazia diretta,
Antislamismo,
Laicismo,
Repubblicanesimo[3]
Collocazione Destra
Seggi massimi Camera
26 / 150
 (2002)
Seggi massimi Europarlamento
0 / 27
 (2004)
Iscritti 4 100 (2003)

La Lista Pim Fortuyn (in olandese Lijst Pim Fortuyn, LPF) è stato un partito politico olandese fondato nel 2002 su iniziativa di Pim Fortuyn, già esponente del movimento "Olanda Vivibile" (Leefbaar Nederland), e attivo fino al 2008.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il partito si presentò per la prima volta in occasione delle elezioni legislative del 2002. La settimana precedente alla consultazione elettorale, il 6 maggio 2002, Fortuyn fu ucciso da Volkert van der Graaf, attivista di estrema sinistra. La lista di Fortuyn si piazzò al secondo posto, dietro l'Appello Cristiano Democratico, ottenendo il 17,0% dei voti e 26 seggi.

Il partito passò a Mat Herben. Alle elezioni legislative 2003, la lista Pim Fortuyn ottenne il 5,7% dei voti e otto seggi.

In seguito, il partito scomparve gradualmente dalla scena politica, dissolvendosi definitivamente nel 2008. Molti dei sostenitori hanno aderito al Partito per la Libertà.

Ideologia[modifica | modifica sorgente]

Il partito si caratterizzava come populista di destra,[1] liberale,[2] e nazionalista.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Jens Rydgren, Joop van Holsteyn, Holland and Pim Fortuyn: A Deviant Case or the Beginning of Something New?, 2005. in Rydgren, op. cit., p. 41
  2. ^ a b c d Cas Mudde, A Fortuynist Foreign Policy, 2007. in Schori Liang, op. cit., pp. 213-214
  3. ^ Andeweg, R. and G. Irwin Politics and Governance in the Netherlands, Basingstoke (Palgrave) p.49

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica