Partito Politico Riformato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito Politico Riformato
Staatkundig Gereformeerde Partij
SGP logo.png
Leader Kees van der Staaij
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Fondazione 24 aprile 1918
Sede Burgemeester van Reenensingel 101,
Gouda
Ideologia Conservatorismo sociale,
Teocrazia,
Calvinismo,
Evangelicalismo,
Euroscetticismo
Collocazione Destra
Gruppo parlamentare europeo Conservatori e Riformisti Europei
Seggi Camera
3 / 150
Seggi Senato
1 / 75
Seggi Europarlamento
1 / 26
Organizzazione giovanile Gereformeerde Partij-jongeren
Sito web www.sgp.nl

Il Partito Politico Riformato (Staatkundig Gereformeerde Partij, SGP) è un partito politico olandese.

Il SGP è stato fondato nel 1918, da alcuni esponenti del Partito Anti-Rivoluzionario, cristiano-protestante. È il partito politico olandese più antico. È presente in parlamento fin dal 1922, anche se la sua compagine elettorale, dal 1956 in poi, è sempre stata di 2 o 3 deputati. È un partito cristiano conservatore,[1] vicino alla Chiesa Olandese Riformata, di matrice calvinista. L'appellativo "riformato" (Gereformeerde), infatti, non va intesto in accezione politica, ma religiosa; quindi "calvinista". È vicino all'Unione Cristiana, altro partito cristiano-protestante con il quale collabora in parlamento e si collega per le europee. Questi due partiti, infatti, sono detti klein Christelijk (piccoli cristiani), per distinguerli dall'Appello Cristiano Democratico, per molti anni il maggiore partito politico olandese.

Fin dalla fondazione le donne sono state escluse dalla vita politica del partito. Solo dall'aprile 2006 le donne hanno potuto iscriversi al partito, esercitano il diritto di voto, ma non potendo esercitare l'elettorato passivo. Nell'aprile 2010 la Suprema Corte ha dichiarato tale esclusione dall'elettorato passivo illegittima e contraria alla Costituzione. È uno dei pochi partiti politici olandesi favorevoli alla reintroduzione della pena di morte.

Alle politiche anticipate del 2006, il quadro politico olandese si è particolarmente complicato. Nelle elezioni si è rafforzato, infatti, il Partito Socialista Olandese, il partito più a sinistra, che ha guadagnato ben 17 seggi, ed ha ottenuto un buon risultato il Partito della Libertà, liberal-conservatore nato da una scissione dei liberali, che ha conquistato 9 seggi. Hanno perso consensi tutti i partiti maggiori: il CDA (-3), il PvdA (-10), il VVD (-6) la Lista Pim Fortuyn (-8), che non ha più deputati. SGP ha mantenuto i 2 seggi delle precedenti elezioni.

Ha aderito il 1º luglio 2009 al Gruppo Europa della Libertà e della Democrazia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://notizie.virgilio.it/notizie/esteri/2011/05_maggio/30/olanda_partito_ultra_cristiani_donne_velate_e_pene_per_gay,29832865.html

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]