Partito per gli Animali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito per gli Animali
(NL) Partij voor de Dieren (PvdD)
Leader Marianne Thieme
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Fondazione 2002
Ideologia Animalismo,[1][2]
Ambientalismo[1][2]
Collocazione Sinistra
Gruppo parlamentare europeo Sinistra Unitaria Europea - Sinistra Verde Nordica[3]
Affiliazione internazionale Euro Animal 7
Seggi Camera
2 / 150
Seggi Senato
1 / 75
Seggi Europarlamento
1 / 26
Seggi Province
7 / 566
Organizzazione giovanile PINK!
Colori verde
Sito web www.partijvoordedieren.nl

Il Partito per gli Animali (in olandese: Partij voor de Dieren, PvdD) è un partito politico dei Paesi Bassi fondato nel 2002 da Marianne Thieme.

I principali obiettivi del partito sono la difesa dei diritti degli animali e l'ambientalismo.[1][2]

Rappresentanza[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito per gli Animali alla Camera è rappresentato da:

  • Marianne Thieme;
  • Esther Ouwehand;

al Senato è rappresentato da:

  • Niko Koffeman;

al Parlamento Europeo è rappresentato da:

  • Anja Hazekamp[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Parties and elections - Netherlands. URL consultato il 20 novembre 2012.
  2. ^ a b c (EN) Manifesto, Partito per gli Animali. URL consultato il 24 novembre 2012.
  3. ^ a b Parlamento Europeo - L'esordio dei due deputati eletti nei Partiti Animalisti tedesco ed olandese, GeaPress.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]