Lira da braccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lira da braccio
Giovanni Daria Lira da Braccio.jpg
Lira da braccio costruita intorno al 1525 da Giovanni Daria (Venezia), esposta presso l'Ashmolean Museum.
Informazioni generali
Origine Europa occidentale
Invenzione XIII secolo
Classificazione Cordofoni composti, con corde parallele alla cassa armonica, ad arco
Utilizzo
Musica rinascimentale
Genealogia
 Antecedenti Discendenti 
Viella Viola, Violino, Violoncello

La lira da braccio è uno strumento rinascimentale appartenente alla famiglia dei cordofoni e di probabile derivazione dalla viella medioevale.

Lo strumento[modifica | modifica wikitesto]

Orfeo che ammansisce gli animali selvatici suonando la lira da braccio (incisione dalle Metamorfosi di Ovidio illustrate da R. Regius, Venezia 1513)

Assomiglia molto vagamente ad una viola da braccio per quanto attiene la forma della cassa armonica e del manico, ma ha normalmente sette corde di cui due bordoni. Sin dal XIII secolo si ha notizia di strumenti ad arco da due e cinque corde con una o due corde di bordone. La forma è sempre simile ad un otto con la parte inferiore più larga e quella superiore più affusolata. Le due aperture presenti sulla cassa sono a forma di C o anche a forma di F. Il manico è piuttosto corto rispetto alla viola e finisce con una cavigliera sulla quale sono tese le corde a mezzo di piroli. Da alcuni dipinti del XV e XVI secolo si può comunque vedere che la forma della cassa era estremamente variabile. La caratteristica peculiare dello strumento, così come per la lira da gamba, consiste in un numero di corde maggiore rispetto alle viole in genere, unito a un ponticello molto meno arcuato: questo permette di suonare accordi di almeno tre note.

Lo strumento venne usato, specialmente nelle corti italiane nel corso del XVI e XVII secolo, per accompagnare il canto con accordi; per contro, la scarsa curvatura del ponticello rendeva piuttosto difficile suonare un singolo assolo melodia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica