Lifehouse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lifehouse
Fotografia di Lifehouse
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop rock
Post-grunge
Alternative rock
Periodo di attività 1999 – in attività
Sito web

I Lifehouse sono una rock band melodica degli Stati Uniti, famosi tra il pubblico di massa. Hanno iniziato a conoscere il successo intorno al 2000 con il loro singolo hit Hanging by a Moment dal loro album di debutto, No Name Face. Il single ha vinto il Billboard Music Award per i migliori 100 singoli dell'anno, battendo Janet Jackson e Alicia Keys per il single numero 1 nel 2001. Nel 2002, hanno lanciato il loro seguente album Stanley Climbfall . Il terzo album della band, autointitolato Lifehouse, è stato lanciato nel 2005. Il trio consiste in Jason Wade, Rick Woolstenhulme Jr. e Bryce Soderberg. La band ha poi realizzato il suo quarto album di studio Who We Are che è stato rilasciato nel Giugno 2007. Il 2010 è l'anno del loro quinto album Smoke & Mirrors arrivato nei negozi il 2 marzo preceduto dal singolo Halfway Gone (2009). La band scherzosamente si descrive come Lifeboat.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La band è stata fondata dal leader Jason Wade (vocal, chitarra) ed il suo amico Sergio Andrade (basso), e Jon Palmer (batteria) costituendo il cuore del trio. Collin Hayden presto venne aggiunto alla chitarra classica e Aaron Lord ai vari archi.

Blyss&Diff's Lucky Day[modifica | modifica sorgente]

Quando Wade aveva 15 anni, Kate Miner lo introdusse alla collaborazione ed all'amicizia con Ron Aniello, che aiutò Jason ad affinare le sue doti. Lavorando con Aniello come produttore, il giovane ragazzo realizzò un demo nel 1999 sotto la band "Blyss" intitolato Diff's Lucky Day. Originariamente destinato ad essere venduto nei concerti, o da dare agli amici o per potenziali contratti discografici, questi CD edizione-limitata sorpresero tutti quando iniziarono ad essere venduti per migliaia di dollari su eBay.

No Name Face [modifica | modifica sorgente]

Nel 2000, Lifehouse entrano nello studio di registrazione per incidere il loro primo LP. Cinque delle venti tracce del Diff's Lucky Day vengono remixate e lanciate su No Name Face. Grazie al loro carisma e talento, la DreamWorks Records punta sul solista Jason Wade, e dal momenti dell'album del debutto, 31 ottobre 2000, gli unici membri rimasti dalla fondazione sono Wade e Andrade. Presto, dopo aver registrato il primo album, Rick Woolstenhulme rimpiazza Jon Palmer alla batteria. I fan internazionali dei Lifehouse iniziano a crescere e mentre i fan della band considerano i testi di Wade profondi, interrogativi e profondamente spirituali, qualcuno trova i Lifehouse "rock da radio".

Sick Cycle Carousel fu edita dalla band come il primo single commerciale, anche se è stato Hanging by a Moment ad affermare la band ed assicurargli un posto nella storia della musica, etichettata la Canzone più Ascoltata del 2001. Il terzo single finale dall'album No Name Face è "Breathing" che, anche se eseguita in modo migliore rispetto Sick Cycle Carousel, ha avuto minor impatto rispetto ad Hanging by a Moment.

La canzone Everything è anche stata usata come sia canzone iniziale della prima stagione sia come canzone finale della serie Warner Bros. Smallville, ed è stata anche stata piazzata come prima canzone nell'album delle musiche originali della serie (Smallville: The Talon Mix). Questo ha iniziato il lungo affare tra la band e la serie, considerando che i Lifehouse avranno da questa canzone altre sette canzoni inserite nel serial, fino ad arrivare ad un'esecuzione live nell'episodio conclusivo della quarta serie, ed aggiungendo ancora una canzone a Smallville: The Metropolis Mix (You And Me -Wedding Version).

Stanley Climbfall[modifica | modifica sorgente]

Presto, dopo un lungo tour per No Name Face, i Lifehouse ritornano in studio per il loro album Stanley Climbfall. Anche se l'album riporta canzoni totalmente nuove ed originali, di stile unico simile al primo album, il suo successo è sovraffatto da quello del primo album, ed i suoi singles Take Me Away e Spin sono presto sorpassati dai singles del primo album. Brevemente, dopo il lancio di questo album, il fratello di Rick, Sean Woolstenhulme (dei The Calling) venne ufficializzato quarto membro della band nel Giugno 2002 dopo il tour insieme ai Lifehouse.

Nell'Aprile del 2004, Sergio Andrade corfermò che aveva deciso di lasciare la band, per seguire progetti individuali. Presto, dopo questo, anche Sean lascia la band per seguire altri progetti musicali come Abandoned Pools e The Jimmy Chamberlin Complex.

Lifehouse[modifica | modifica sorgente]

Jason Wade e Rick Woolstenhulme rimangono i membri attivi dei Lifehouse. Nel tardo 2004, Bryce Soderberg (precedentemente della AM Radio) diventa il nuovo bassista e chitarrista della band. Il 6 luglio del 2004, si recano nel Maryland per iniziare i lavori del loro terzo album. Lifehouse viene rilasciato il 22 marzo 2005, ed è stato prodotto da John Alagia.

Il primo single dell'album You and Me viene rilasciato il 18 gennaio 2005. Era stato scritto diversi anni prima ed originariamente eseguito da Jason Wade nel film indipendente All Onver Again nel 2000. La canzone appare anche nelle colonne sonore di Smallville. Un episodio, "Spirit", mostra la band eseguire live il pezzo, ed altre tre canzoni dell'album (Came Back Down, Blind e Undone) nel corso dell'episodio. La canzone appare anche in Boston Legal .

Il video musicale per il secondo single dell'album, ossia Blind, viene rilasciato il 19 ottobre 2005. Inizia Tina Majorino (meglio nota come Deb del film di MTV Napoleon Dynamite) e mostra altri noti volti come Sarch McClain, Stephen Cheung ed Andy Walters.

Who We Are[modifica | modifica sorgente]

Il quarto album della band è stato pubblicato il 19 giugno 2007. La pubblicazione del disco è stata seguita da un tour con i Goo Goo Dolls e la cantante Colbie Caillat, iniziata il 15 giugno al Dodge Theatre di Phoenix, negli Stati Uniti.

Smoke & Mirrors[modifica | modifica sorgente]

Il quinto album della band è uscito il 2 marzo 2010.

Il primo singolo estratto dell'album si intitola "Halfway Gone" il cui video è stato pubblicato il 23 novembre 2009.

Almeria–present[modifica | modifica sorgente]

Anticipato dalla pubblicazione del singolo "Between the Raindrops", con la partecipazione di Natasha Bedingfield, Almeria è il sesto album di studio della band. Pubblicato l'11 dicembre 2012 dalla Geffen Records, Almeria è arrivato alla 55ª posizione nella classifica di Billboard degli album più venduti in America.[1]

Altre Canzoni[modifica | modifica sorgente]

La band ha anche eseguito la cover del single Somewhere Only We Know (live su Yahoo Music), dei Keane. I Lifehouse hanno anche dichiarato che Keane è uno dei loro gruppi preferiti.

Nel 2007, i Lifehouse sono stati selezionati come la band della John Carroll University per il Concerto di Primavera.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo album The Billboard 200
RIAA Premi
1999 Diff's Lucky Day (EP come Blyss) - -
2001 No Name Face 2x Platino
2002 Stanley Climbfall Oro
2005 Lifehouse 10° Oro
2005 Live Session (EP)
2007 Who We Are 14° Oro
2010 Smoke & Mirrors
2012 Almeria

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Posizione nelle classifiche Titolo album
US US Mainstream Rock US Alternative US AC US Adult Top 40 US Top 40 Mainstream Premi
2000 Hanging by a Moment - No Name Face
2001 Sick Cycle Carousel - 38° 21° - - - No Name Face
2001 Breathing - - - - 19° - No Name Face
2002 Spin 71° 34° 25° - 13° 28° Stanley Climbfall
2002 Take Me Away - - - - 22° - Stanley Climbfall
2005 You And Me - - Lifehouse
2005 Blind - - - - 22° - Lifehouse
2007 First Time - - - - - - Who We Are
2007 Whatever It Takes - - - - - - Who We Are
2008 Broken - - - - - - Who We Are
2009 Halfway Gone - - - - - - Smoke & Mirrors
2010 All In - - - - - - Smoke & Mirrors
2011 Falling In - - - - - - Smoke & Mirrors
2012 Between the raindrops - - - - - - Almeria

DVD[modifica | modifica sorgente]

Everything (2005): Una compilation dei loro video musicali, singoli e concerti e distribuito da Geffen Records.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lifehouse on New Album 'Almeria': 'Our Sound Needed To Evolve' in Billboard, Prometheus Global Media. URL consultato il 24 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei siti proposti è in inglese