Lactarius deliciosus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lactarius deliciosus
Lactarius deliciosus.jpg
Lactarius deliciosus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Russulales
Famiglia Russulaceae
Genere Lactarius
Specie L. deliciosus
Nomenclatura binomiale
Lactarius deliciosus
(L.) Gray, 1821
Nomi comuni

Rosito (Parco della Sila - regione Calabria)

Caratteristiche morfologiche
Lactarius deliciosus
Cappello umbellato disegno.png
Cappello umbellato
Gills icon.png
Imenio lamelle
Decurrent gills icon2.svg
Lamelle decorrenti
White spore print icon.png
Sporata bianca
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Virante icona.svg
Carne virante
Mycorrhizal ecology icon.png
Micorrizico
Foodlogo.svg
Commestibile

Lactarius deliciosus (L.) Gray, A Natural Arrangement of British Plants (London) 1: 624 (1821)

Lactarius deliciosus cut.jpg

Il Lactarius deliciosus è un fungo dall'elevato pregio alimentare; negli ultimi tempi si sta diffondendo anche nei ristoranti, anche se non ha ancora raggiunto una popolarità al pari di porcini e finferli.

Descrizione della specie[modifica | modifica sorgente]

Illustrazione di L. deliciosus

Cappello[modifica | modifica sorgente]

Fino a 12 cm di diametro; convesso-piano, tomentoso o pruinoso, rosso-aranciato o carneo; poi imbutiforme, squamoso, con venature concentriche verdastre.

Lamelle[modifica | modifica sorgente]

Fitte, strette, ineguali, decorrenti sul gambo; colore arancione con riflessi rossastri, viranti leggermente nel verde alla rottura o al tocco.

Gambo[modifica | modifica sorgente]

3-6 x 1,5-2,5 cm, corto, cilindrico, attenuato in basso, presto cavo, concolore al cappello (color arancio pallido, con scrobicolature rosso-arancio).

Carne[modifica | modifica sorgente]

Soda, più o meno spessa, forte fragile, rosea ma colorata rosso-carota sotto la cuticola, si colora verde all'aria.

  • Odore: di frutta, gradevole.
  • Sapore: dolciastro, lattice dolce con retrogusto un po' acre; leggermente pepato.

Latice[modifica | modifica sorgente]

Giallo, rossastro.

Spore[modifica | modifica sorgente]

8-10 x 6-8 μm, leggermente ellissoidali, ornate da verruche unite in spesse creste, bianco-crema in massa.

Habitat[modifica | modifica sorgente]

Cresce nei boschi di pino, in estate-autunno, su suoli acidi.

Commestibilità[modifica | modifica sorgente]

Ottima.
Necessaria cottura. Molto ricercato ed apprezzato.

Raccolto di Lactarius delicious

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Dal latino deliciosus = delizioso, per via del suo sapore.

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica sorgente]

  • Agaricus deliciosus L., Species Plantarum 2: 1172 (1753)
  • Agaricus lactifluus [var.] deliciosus (L.) Pers., Synopsis Methodica Fungorum (Göttingen) 1: 432 (1801)
  • Lactifluus deliciosus (L.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 2: 856 (1891)

Nomi comuni[modifica | modifica sorgente]

Specie simili[modifica | modifica sorgente]

Può essere confuso con altri lattari come ad esempio:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

(EN) Lactarius deliciosus in Index Fungorum, CABI Bioscience.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia