La sepoltura prematura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La sepoltura prematura
Titolo originale The Premature Burial
PrematureBurial-Clarke.jpg
Illustrazione di Harry Clarke, 1919
Autore Edgar Allan Poe
1ª ed. originale 1844
Genere racconto
Lingua originale inglese

La sepoltura prematura (The Premature Burial) è un racconto di Edgar Allan Poe appartenente alla raccolta Racconti del terrore. Fu pubblicato per la prima volta nel 1844 in The Philadelphia Dollar Newspaper.

Il racconto è costituito da alcuni esempi di sepoltura di esseri umani ancora in vita, creduti morti a causa di un prolungato stato di coma o catalessi. Il brano evidenzia ripetutamente il terrore e l'angoscia che si provavano spesso, all'epoca, di fronte alla prospettiva di essere sepolti vivi. Vari sono stati i ritrovamenti di bare dai coperti graffiati e incisi dall interno.

Il racconto risente dell'influenza della poesia sepolcrale settecentesca, che cantava gli orrori della tomba. Il protagonista del racconto ammette, alla fine, di essere un lettore dei Night-thoughts, i "Pensieri notturni" di Edward Young.

Film e televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Il film Buried - Sepolto si ispira a questo racconto.
  • Nell'episodio "Quarantena" (4x13) della serie televisiva statunitense Alias la protagonista viene rinchiusa viva in una bara.
  • Nell'episodio "Sepolto Vivo" della serie tv statunitense CSI - Scena del crimine un agente della scientifica, Nick Stokes viene rapito e sepolto vivo.
  • Nell'episodio "Sepolto" della serie tv tedesca Squadra speciale cobra 11 l'ispettore Ben Jager viene sepolto vivo nei pressi di uno svincolo autostradale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura