L'uomo della Torre Eiffel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'uomo della Torre Eiffel
Titolo originale The Man on the Eiffel Tower
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1949
Durata 97 min
Colore B/N
Audio sonoro, mono
Rapporto 1,37:1
Genere giallo
Regia Burgess Meredith
Soggetto Georges Simenon (romanzo)
Sceneggiatura Harry Brown
Fotografia Stanley Cortez
Montaggio Louis Sackin
Musiche Michel Michelet
Scenografia René Renoux
Interpreti e personaggi

L'uomo della Torre Eiffel (The Man on the Eiffel Tower) è un film del 1949 diretto da Burgess Meredith, con Charles Laughton nel ruolo di Maigret. La pellicola è tratta dal romanzo La testa di un uomo dello scrittore belga Georges Simenon, da cui aveva tratto un film anche Julien Duvivier nel 1933.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il commissario Maigret fa evadere un giovane accusato di omicidio poiché non ha mai creduto alla sua colpevolezza. È vero che uno studente ceco, Johann Radek, è stato pagato per uccidere la zia ricca americana di Bill Kirby, e che l'omicida ha ucciso anche la sua cameriera, ma un fattorino, Joseph Heurtin, è stato accusato al suo posto e ora rischia la pena capitale. La sua liberazione potrebbe aiutare a far fare un passo falso al vero assassino. Radek è molto furbo e Crosby si è suicidato. Nonostante la prudenza di Maigret, il primo capisce di essere sorvegliato e, quasi per sfida, provoca la morte della moglie di Kirby. Sarà questo che lo farà incastrare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema