Kenny van Hummel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kenny van Hummel
Kenny van Hummel.jpg
Kenny van Hummel all'Eneco Tour 2008
Dati biografici
Nome Kenny Robert van Hummel
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 176 cm
Peso 64 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, pista, ciclocross
Squadra Androni Giocattoli Androni Giocattoli
Carriera
Squadre di club
2002 Rabobank GS3 Rabobank GS3
2003-2004 Van Hemert
2005 Eurogifts.com
2006-2011 Skil Skil
2012-2013 Vacansoleil Vacansoleil
2014 Androni Giocattoli Androni Giocattoli
 

Kenny Robert van Hummel (Elden, 30 settembre 1982) è un ciclista su strada, pistard e ciclocrossista olandese che corre per la Androni Giocattoli-Venezuela. È un velocista.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Primi anni[modifica | modifica sorgente]

Van Hummel prese parte alla sua prima corsa ciclistica a 7 anni. Nel corso degli anni ha vinto varie corse a livello giovanile e nel 1998 entra a far parte della squadra giovanile della Rabobank. Due anni dopo comincia a interessarsi anche alle gare di ciclocross, arrivando quarto nel Campionato Mondiale per Dilettanti organizzato dall'UCI.

Dopo vari cambi di squadra in ambito dilettantistico, nel 2006 approda al professionismo: viene ingaggiato dalla Skil-Shimano, con la quale ottiene alcuni buoni piazzamenti in corse minori e vince la sua prima corsa da professionista, il Ronde van Noord-Holland.

Nel 2009 Van Hummel vince cinque gare: la Profonde van Fryslan, la Veenendaal-Veenendaal, la Batavus Pro Race, il Tour de Rijke e una tappa alla Quattro Giorni di Dunkerque. Ha anche l'occasione di vincere il campionato nazionale su strada, ma alla fine Koos Moerenhout si aggiudica la gara con un attacco a poca distanza dal traguardo e Van Hummel si piazza al secondo posto.

Tour de France 2009[modifica | modifica sorgente]

In luglio la Skil-Shimano viene invitata al Tour de France e Van Hummel viene scelto per partecipare. Gli viene assegnato il numero 199, l'ultimo in assoluto. Di fatto, è lui a inaugurare l'edizione 2009 della Grande Boucle, partendo per primo nella cronometro iniziale nel Principato di Monaco[1], arrivando penultimo. Dopo la sesta tappa, Van Hummel si ritrova in ultima posizione nella classifica generale. Nelle tappe di montagna seguenti Van Hummel perde ulteriormente terreno, arrivando ultimo ogni giorno percorrendo a volte decine di chilometri da solo. La sua lotta quotidiana contro il tempo massimo e il suo carattere positivo lo rendono famoso nel suo paese. Il suo unico obiettivo è portare a termine la corsa, ma nella diciassettesima tappa cade ed è costretto a ritirarsi a causa delle ferite riportate[2].

Successivamente il quotidiano sportivo francese L'Équipe lo ha nominato "il peggior scalatore di sempre" nel Tour. Infatti non era mai successo prima che lo stesso ciclista arrivasse ultimo in tutte le tappe in salita.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Strada[modifica | modifica sorgente]

  • 2003 (Van Hemert, due vittorie)
3ª tappa Tweedaagse van de Gaverstreek (Deerlijk > Deerlijk)
Omloop Vlaamse Gewesten amateurs
  • 2004 (Van Hemert, una vittoria)
ZLM Tour
  • 2005 (Eurogifts.com, una vittoria)
Campionati olandesi, Prova in linea Elite senza contratto
  • 2007 (Skil-Shimano, una vittoria)
Ronde van Noord-Holland
  • 2009 (Skil-Shimano, cinque vittorie)
Ronde van Overijssel
1ª tappa 4 Jours de Dunkerque (Dunkerque/Place Jean Bart > Dunkerque/Petite-synthe)
Batavus Pro Race
Dutch Food Valley Classic
Tour de Rijke
  • 2010 (Skil-Shimano, sei vittorie)
1ª tappa Tour de Picardie (Boué > Doullens)
2ª tappa Giro del Belgio (Eeklo > Knokke-Heist)
4ª tappa Tour of Hainan (Xinglong > Wenchang)
5ª tappa Tour of Hainan (Wenchang > Haikou)
7ª tappa Tour of Hainan (Chengmai > Danzhou)
9ª tappa Tour of Hainan (Dongfang > Sanya)
  • 2011 (Skil-Shimano, otto vittorie)
1ª tappa Ronde van Drenthe (Coevorden > Hoogeveen)
2ª tappa Ronde van Drenthe (Hoogeveen)
Classifica generale Ronde van Drenthe
8ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Alanya)
Memorial Rik Van Steenbergen
6ª tappa Tour of Hainan (Chengmai > Danzhou)
7ª tappa Tour of Hainan (Danzhou > Dongfang)
9ª tappa Tour of Hainan (Sanya > Sanya)
  • 2012 (Vacansoleil, una vittoria)
2ª tappa Tour de Picardie (Tergnier > Villers-Bocage)
  • 2013 (Vacansoleil, una vittoria)
1ª tappa Arctic Race of Norway (Bodø > Bodø)
  • 2014 (Androni Giocattoli-Venezuela, una vittoria)
6ª tappa Tour de Langkawi (Malacca > Pontian)

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Purgstall Rundstreckenrennen
  • 2005 (Eurogifts.com)
Philippine
  • 2009 (Skil-Shimano, cinque vittorie)
Profronde van Zwolle

Pista[modifica | modifica sorgente]

UIV Cup Rotterdam Under 23 (con Niels Pieters)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2009: ritirato (17ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

2014: 106º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Sint-Michielsgestel 2000: 4º (cat. Juniores)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cancellara vede giallo Contador lo stesso in Gazzetta.it, 4 luglio 2009.
  2. ^ Tour a eliminazione Contador spietato in Gazzetta.it, 23 luglio 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]