André Greipel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
André Greipel
André Greipel, 2013 Peoples Choice Classic (cropped).jpg
André Greipel al People's Choice Classic 2013
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 184[1] cm
Peso 82[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Squadra Lotto Lotto
Carriera
Squadre di club
2004 TEAG Team Köstritzer
2005 Wiesenhof
2006-2007 T-Mobile T-Mobile
2008 Team High Road Team High Road
2008-2009 Team Columbia Team Columbia
2010 Team HTC Team HTC
2011 Omega Pharma Omega Pharma
2012- Lotto Lotto
Nazionale
2008- Germania Germania
Statistiche aggiornate al 16 luglio 2011
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su strada
Bronzo Copenaghen 2011 In linea

André Greipel (Rostock, 16 luglio 1982) è un ciclista su strada tedesco che corre per il team Lotto-Belisol. Professionista dal 2005[1], è un velocista, e ha vinto due tappe al Giro d'Italia, sei al Tour de France e quattro alla Vuelta a España, oltre ad una classifica a punti nella gara spagnola.

È soprannominato "il Gorilla"[1][2].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver vinto per due volte il campionato tedesco in linea tra gli juniores, Greipel passò professionista nel 2005[1] con la Wiesenhof, squadra tedesca con licenza UCI Professional Continental[3], ottenendo come prima vittoria tra i professionisti una tappa del Post Danmark Rundt. L'anno successivo si trasferì alla T-Mobile (divenuta poi, per ragioni di sponsor, High Road, Columbia e HTC) di Olaf Ludwig[4]; durante la stagione vinse due tappe del Rheinland-Pfalz-Rundfahrt[5] e fece il suo esordio in un Grande Giro, la Vuelta a España, collezionando un secondo posto nella sesta tappa dietro a Thor Hushovd per poi ritirarsi nella nona tappa.

Nel gennaio 2008 si impose all'attenzione del grande pubblico vincendo la Down Under Classic e dominando il Tour Down Under, con quattro vittorie di tappa e l'imposizione nella classifica generale[6]; grazie a tali prestazioni divenne il primo leader dell'UCI ProTour 2008[7]. Greipel rimase poi a secco di vittorie fino a maggio, quando venne inviato al Giro d'Italia in appoggio all'altro velocista della squadra, l'inglese Mark Cavendish. All'arrivo della diciassettesima tappa a Locarno Cavendish, già vincitore di due tappe, lasciò la vittoria a Greipel accontentandosi della seconda posizione[8]. Nel prosieguo della stagione ottenne altre vittorie di tappa in corse come il Giro d'Austria[9], l'Eneco Tour[10] e il Giro di Germania[11].

Nel 2009 Greipel tornò al Tour Down Under da favorito, ma dopo aver vinto la prima tappa cadde nella terza riportando una frattura alla spalla che lo costrinse ad uno stop di tre mesi[12]. Una volta tornato alle corse, ottenne varie vittorie. I risultati di maggior prestigio arrivarono alla Vuelta a España, della quale vinse quattro tappe ed indossò la maglia oro per due giorni, ottenendo in tal modo, per la prima volta, il simbolo del primato in un Grande Giro. Concluse la corsa in maglia verde, come leader della classifica a punti.

All'inizio della stagione 2010 vinse per la seconda volta il Tour Down Under, del quale si aggiudicò anche la classifica a punti e tre tappe[13]. Nel corso dell'anno Greipel entrò in conflitto con Cavendish, la cui presenza in squadra gli impediva di partecipare alle gare più importanti, generando tensione all'interno della HTC[14]. Dopo aver vinto cinque tappe del Presidential Cycling Tour of Turkey, partecipò al Giro d'Italia come leader della squadra vincendo la diciottesima tappa con arrivo a Brescia[15]. Tra agosto e settembre fu protagonista con sette vittorie di tappa tra Tour de Pologne, Eneco Tour (entrambe gare del calendario mondiale) e Tour of Britain.

Nel 2011 abbandonò la HTC e si trasferì assieme ad alcuni compagni alla formazione belga Omega Pharma-Lotto[16]. Alla Tirreno-Adriatico fu vittima di una caduta mentre effettuava il riscaldamento poco prima della partenza della cronosquadre inaugurale[17]. Prese ugualmente parte alla gara, ma dovette ritirarsi dopo la cronometro[18]. Saltò il Giro d'Italia[19], mentre partecipò per la prima volta in carriera al Tour de France, vincendo la decima tappa battendo in volata proprio Cavendish[20].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • 2001 (Ullrich Nachwuchsteam under-23)
Campionati tedeschi, prova in linea under 23
  • 2002 (Thüringer Energie under-23)
Rund um den Schäferberg
  • 2003 (Thüringer Energie under-23)
Grand Prix Waregem
1ª tappa Tour of Berlin
2ª tappa Internationale Thüringen Rundfahrt (Bad Salzungen > Behringen)
  • 2004 (Thüringer Energie under-23)
3ª tappa Tour du Loir-et-Cher (Mer > Romorantin)
1ª tappa Internationale Thüringen Rundfahrt (Arnstadt > Mulhausen)
Prologo Grand Prix Tell
4ª tappa Grand Prix Tell
  • 2005 (Team Wiesenhof, una vittoria)
6ª tappa Post Danmark Rundt (Slagelse > Frederiksberg)
  • 2006 (T-Mobile Team, quattro vittorie)
1ª tappa Rheinland-Pfalz-Rundfahrt (Kaiserslautern > Worms)
4ª tappa Rheinland-Pfalz-Rundfahrt (Bitburg > Koblenz)
1ª tappa Cologne Classic
2ª tappa Cologne Classic
  • 2007 (T-Mobile Team, due vittorie)
1ª tappa Sachsen-Tour International (Dresden > Delitzsch)
2ª tappa Sachsen-Tour International (Markkleeberg > Auerbach)
  • 2008 (Team High Road e Team Columbia, quattordici vittorie)
2ª tappa Tour Down Under (Stirling > Hahndorf)
4ª tappa Tour Down Under (Mannum > Strathalbyn)
5ª tappa Tour Down Under (Willunga > Willunga)
6ª tappa Tour Down Under (Adelaide > Adelaide)
Classifica generale Tour Down Under
17ª tappa Giro d'Italia (Sondrio > Locarno)
4ª tappa Österreich-Rundfahrt (Lienz > Wolfsberg)
1ª tappa Sachsen-Tour International (Dresden > Niesky)
3ª tappa Sachsen-Tour International (Eilenburg > Freital)
2ª tappa Eneco Tour (Roermond > Nieuwegein)
4ª tappa Giro di Germania (Wiesloch > Magonza)
Rund um die Nürnberger Altstadt
Kampioenschap van Vlaanderen
Sparkassen Münsterland Giro
  • 2009 (Team Columbia, venti vittorie)
1ª tappa Tour Down Under (Norwood > Mawson Lakes)
6ª tappa Quatre Jours de Dunkerque (Lesquin > Dunkerque)
1ª tappa Giro di Baviera (Kelheim > Mohlsdorf)
3ª tappa Giro di Baviera (Bad Aibling > Schrobenhausen)
5ª tappa Giro di Baviera (Friedberg > Gunzenhausen)
Neuseen Classics
1ª tappa Ster Elektrotoer (Eindhoven > Sittard-Geleen)
2ª tappa Ster Elektrotoer (Nuth > Nuth)
4ª tappa Ster Elektrotoer (Beek > Helmond)
Philadelphia International Championship
1ª tappa Österreich-Rundfahrt (Dornbirn > Messepark Dornbirn)
6ª tappa Österreich-Rundfahrt (Sankt Pölten > Horn)
8ª tappa Österreich-Rundfahrt (Podersdorf am Neusiedler See > Vienna)
1ª tappa Sachsen-Tour International (Dresden > Markkleeberg)
7ª tappa Giro di Polonia (Rabka-Zdrój > Cracovia)
4ª tappa Vuelta a España (Venlo > Liegi)
5ª tappa Vuelta a España (Tarragona > Vinaròs)
16ª tappa Vuelta a España (Cordova > Puertollano)
21ª tappa Vuelta a España (Rivas-Vaciamadrid > Madrid)
Parigi-Bourges
  • 2010 (Team HTC-Columbia, ventuno vittorie)
1ª tappa Tour Down Under (Clare > Tanunda)
2ª tappa Tour Down Under (Gawler > Hahndorf)
4ª tappa Tour Down Under (Norwood > Goolwa)
Classifica generale Tour Down Under
Trofeo Magaluf-Palmanova
2ª tappa Volta ao Algarve (Sagres > Lagos)
1ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Istanbul, cronometro)
2ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Kusadasi > Turgutreis)
5ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Denizli > Fethiye)
6ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Fethiye > Finike)
8ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Antalya > Alanya)
18ª tappa Giro d'Italia (Levico Terme > Brescia)
1ª tappa Österreich-Rundfahrt (Dornbirn > Bludenz)
6ª tappa Österreich-Rundfahrt (Deutschlandsberg > Laxenburg)
2ª tappa Tour de Pologne (Rawa Mazowiecka > Dąbrowa Górnicza)
7ª tappa Tour de Pologne (Nowy Targ > Cracovia)
2ª tappa Eneco Tour (Sint Willebrord > Ardooie)
6ª tappa Eneco Tour (Bilzen > Heers)
1ª tappa Tour of Britain (Rochdale > Blackpool)
6ª tappa Tour of Britain (King's Lynn > Great Yarmouth)
8ª tappa Tour of Britain (Londra)
  • 2011 (Omega Pharma-Lotto, otto vittorie)
4ª tappa Volta ao Algarve (Albufeira > Tavira)
1ª tappa Driedaagse De Panne - Koksijde (Middelkerke > Zottegem)
6ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Fethiye > Finike)
1ª tappa Giro del Belgio (Lochristi > Knokke-Heist)
5ª tappa Giro del Belgio (Oreye > Putte)
10ª tappa Tour de France (Aurillac > Carmaux)
1ª tappa Eneco Tour (Oosterhout > Sint Willebrord)
2ª tappa Eneco Tour (Aalter > Ardooie)
  • 2012 (Lotto-Belisol, diciannove vittorie)
1ª tappa Tour Down Under (Prospect > Clare)
3ª tappa Tour Down Under (Unley > Victor Harbor)
6ª tappa Tour Down Under (Adelaide)
1ª tappa Tour of Oman (Al Alam Royal Palace > Wadi Al Hoqay)
4ª tappa Tour of Oman (Bidbid > Al Wadi Al Kabir)
2ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Alanya > Alanya)
1ª tappa Giro del Belgio (Mechelen > Buggenhout)
2ª tappa Giro del Belgio (Lochristi > Knokke-Heist)
3ª tappa Giro del Belgio (Knokke-Heist > Beveren)
1ª tappa Tour de Luxembourg (Lussemburgo > Hesperange)
2ª tappa Tour de Luxembourg (Schifflange > Leudelange)
ProRace Berlin
2ª tappa Ster ZLM Toer (Nuth)
4ª tappa Tour de France (Abbeville > Rouen)
5ª tappa Tour de France (Rouen > Saint-Quentin)
13ª tappa Tour de France (Saint-Paul-Trois-Châteaux > Le Cap d'Agde)
1ª tappa Post Danmark Rundt (Randers)
2ª tappa Post Danmark Rundt (Løgstør > Aarhus)
Grote Prijs Impanis - Van Petegem
  • 2013 (Lotto-Belisol, dodici vittorie)
1ª tappa Tour Down Under (Prospect > Lobethal)
4ª tappa Tour Down Under (Modbury > Tanunda)
6ª tappa Tour Down Under (Adelaide)
1ª tappa Tour Méditerranéen (Limoux > Gruissan)
4ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Göcek > Marmaris)
5ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Marmaris > Bodrum)
1ª tappa Giro del Belgio (Lochristi > Knokke-Heist)
2ª tappa Giro del Belgio (Knokke-Heist > Ninove)
Ronde van Zeeland Seaports
Campionati tedeschi, Prova in linea
6ª tappa Tour de France (Aix-en-Provence > Montpellier)
Brussels Cycling Classic
  • 2014 (Lotto-Belisol, tredici vittorie)
4ª tappa Tour Down Under (Unley > Victor Harbor)
6ª tappa Tour Down Under (Adelaide)
5ª tappa Tour of Qatar (Al Zubara Fort > Madinat Al Shamal)
1ª tappa Tour of Oman (As Suwayq Castle > Naseem Garden)
3ª tappa Tour of Oman (Bank Muscat > Al Bustan)
6ª tappa Tour of Oman (As Sifah > Matrah Corniche)
1ª tappa World Ports Classic (Rotterdam > Anversa)
4ª tappa Giro del Belgio (Lacs de l'Eau d'Heure > Lacs de l'Eau d'Heure)
1ª tappa Tour de Luxembourg (Lussemburgo > Hesperange)
4ª tappa Tour du Luxembourg (Mersch > Lussemburgo)
5ª tappa Ster ZLM Toer (Gerwen > Boxtel)
Campionati tedeschi, Prova in linea
6ª tappa Tour de France (Arras > Reims)

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

  • 2002 (Team TAG Köstritzer under-23)
Classifica sprint Internationale Thüringen Rundfahrt
Classifica sprint Grand Prix Tell
  • 2003 (Thüringer Energie under-23)
Classifica sprint Internationale Thüringen Rundfahrt
  • 2005 (Team Wiesenhof)
Gladbeck (Criterium)
Stadtlohn (Criterium)
Classifica sprint Rheinland-Pfalz-Rundfahrt
  • 2008 (Team High Road e Team Columbia)
Down Under Classic (Criterium)
Classifica a punti Tour Down Under
  • 2009 (Team Columbia)
Classifica a punti Quattro giorni di Dunkerque
Classifica a punti Giro di Baviera
Classifica a punti Ster Elektrotoer
Classifica a punti Österreich-Rundfahrt
Classifica a punti Vuelta a España
  • 2010 (Team HTC-Columbia)
Classifica sprint Tour Down Under
Classifica sprint Volta ao Algarve
Classifica sprint Presidential Cycling Tour of Turkey
Classifica sprint Ster Elektrotoer
Classifica sprint Österreich-Rundfahrt
  • 2011 (Omega Pharma-Lotto)
Tour de Neuss (Criterium)
Nacht von Hannover (Criterium)
  • 2012 (Lotto-Belisol)
Down Under Classic (Criterium)
Profronde van Stiphout (Criterium)
  • 2013 (Lotto-Belisol)
People's Choice Classic (Criterium)
Classifica a punti Giro del Belgio
  • 2014 (Lotto-Belisol)
Classifica a punti Tour of Oman

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2008: 133º
2010: ritirato (19ª tappa)
2011: 156°
2012: 123°
2013: 129º
2014: 149º
2006: ritirato (9ª tappa)
2007: 125º
2009: 107º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

2011: 33º
2012: 52º
2013: 58º
2014: 24º
2006: ritirato
2008: ritirato
2013: 51º
2006: ritirato
2011: 21º
2012: 77º
2013: 68º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Ciclista tedesco dell'anno nel 2010[21]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (NL) André Greipel, www.lottobelisol.be. URL consultato il 26 gennaio 2014.
  2. ^ "Gorilla" Greipel concede il bis Ancora cadute, paura Sagan gazzetta.it
  3. ^ Le ambizioni del Team Wiesenhof in Tuttobiciweb.it, 28 dicembre 2004.
  4. ^ Greipel, un giovane sprinter per la T-Mobile in Tuttobiciweb.it, 27 settembre 2005.
  5. ^ Germania, ancora a segno il giovane Greipel in Tuttobiciweb.it, 29 aprile 2006.
  6. ^ Tour Down Under: Greipel fa il cannibale in Tuttobiciweb.it, 27 gennaio 2008.
  7. ^ ProTour, ecco le prime classifiche del 2008 in Tuttobiciweb.it, 27 gennaio 2008.
  8. ^ Giro. A Locarno capolavoro High Road: Greipel & Cavendish in Tuttobiciweb.it, 28 maggio 2008.
  9. ^ Austria: volata vincente di André Greipel in Tuttobiciweb.it, 10 luglio 2008.
  10. ^ Eneco Tour: volata vincente di Greipel in Tuttobiciweb.it, 22 agosto 2008.
  11. ^ Giro di Germania. Volata vincente di André Greipel in Tuttobiciweb.it, 2 settembre 2008.
  12. ^ Greipel sbatte contro una moto: tre mesi di stop in Tuttobiciweb.it, 22 gennaio 2009.
  13. ^ Down Under: doppietta Sky, vittoria finale per Greipel in Tuttobiciweb.it, 24 gennaio 2010.
  14. ^ Greipel: voglio una squadra che mi faccia correre il Tour in Tuttobiciweb.it, 28 aprile 2010.
  15. ^ Giro: Brescia incorona Greipel e da domani si sale in Tuttobiciweb.it, 27 maggio 2010.
  16. ^ Ora è ufficiale: Greipel correrà nella Omega Pharma Lotto in Tuttobiciweb.it, 8 agosto 2010.
  17. ^ Tirreno, brutta caduta nel riscaldamento per André Greipel in Tuttobiciweb.it, 9 marzo 2011.
  18. ^ Tirreno-Adriatico, Greipel stamattina non riparte in Tuttobiciweb.it, 10 marzo 2011.
  19. ^ Greipel rinuncia al Giro d'Italia in Tuttobiciweb.it, 3 maggio 2011.
  20. ^ TOUR. Greipel fulmina Cavendish in Tuttobiciweb.it, 12 luglio 2011.
  21. ^ (EN) Jered Gruber, Andre Greipel and Charlotte Becker voted top German cyclists for 2010 in www.velonation.com, 27 dicembre 2010. URL consultato il 31 marzo 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]