Jason Cooper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jason Cooper
Jason Cooper in concerto con i Cure a Roma, 28 febbraio 2008
Jason Cooper in concerto con i Cure a Roma, 28 febbraio 2008
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Genere Rock
Periodo di attività 1994 – in attività
Strumento Batteria
Etichetta Fiction Records, Geffen Records
Gruppo attuale The Cure
Gruppi precedenti Jean-Jacques Burnel, My Life Story
Album pubblicati 9
Studio 4 (con i Cure)
1 (con i My Life Story)
Raccolte 4 (con i Cure)

Jason Toop Cooper (Londra, 31 gennaio 1967) è un batterista inglese, noto per la sua attività con i Cure.

Breve storia[modifica | modifica wikitesto]

Comincia a suonare con Jean-Jacques Burnel degli Stranglers prima di passare ai My Life Story, con i quali pubblica Mornington Crescent nel 1995.

In quello stesso anno si unisce ai Cure, rimpiazzando Boris Williams alla batteria, dopo aver risposto ad un annuncio piazzato sul Melody Maker. È stato dunque nei Cure fin dalle registrazioni dell'album Wild Mood Swings, anche se non ha contribuito all'intero album (come si nota dai crediti del disco, che citano più di un batterista), rimanendo nella band anche dopo il terremoto avvenuto nel 2005 con il licenziamento in tronco di Perry Bamonte e Roger O'Donnell.

Oltre all'attività di batterista con i Cure, compone colonne sonore: ha vinto insieme a Oliver Kraus il premio "Best Original Score" al Solstice Film Festival del 2008 per la sua collaborazione al film From Within.[1]

Si è sposato il 15 maggio 2004 con la fidanzata Allison.

Rapporto con i fan[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente Jason Cooper non è stato molto apprezzato come batterista da alcuni dei fan dei Cure, scontando l'ottima reputazione di cui godeva il suo predecessore Boris Williams, che era nel gruppo durante il periodo d'oro 1987-1992. A difesa di Jason si è più volte espresso Robert Smith, definendolo a volte addirittura meglio di Boris.[2].

Col tempo le critiche sono andate polarizzandosi tra chi lo ritiene ormai un batterista esperto e talentuoso e una minoranza di più nostalgici che continuano a preferirgli Boris.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Solstice Film Festival: 2008 su IMDB
  2. ^ TheCure.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 120765238