Insector X

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Insector X
Insectorx.png
Insector X: il livello 4, la giungla.
Sviluppo Taito
Pubblicazione Taito
Data di pubblicazione 1989
Genere Sparatutto
Tema Insetti
Modalità di gioco Singolo giocatore, multigiocatore a coppie
Piattaforma Arcade, Sega Mega Drive, Super Nintendo Entertainment System
Periferiche di input Joystick o manopola, 2 pulsanti.

Insector X (インセクターX Insekutā X?) è un videogioco arcade di tipo Shoot'em up creato da Taito, pubblicato nel 1989. Fu poi convertito l'anno successivo per i sistemi Megadrive e SNES.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Yanmer Insector deve ripulire il mondo degli insetti dalle orde nemiche comandate dalla regina Baglon, una Mantide religiosa.

Nel finale viene recitato nella schermata di gioco: "... dopo molte e violente battaglie il combattente Insector ha sconfitto lo straniero Baglon. L'ambizione di Baglon è collassata e l'armonia tra natura e insetti è stata ripristinata. Grazie Yamner, non dimenticheremo mai ciò che hai fatto..."

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il videogioco è un classico Shoot'em up a scorrimento laterale, incentrato nel mondo degli insetti con disegni in stile Anime. Il personaggio vola per mezzo di un jetpack insetticida, indossa un casco con elica e deve farsi strada in cinque livelli pieni di nemici tra i più svariati, inoltre ha molte armi a disposizione.

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono elencati i cinque livelli di gioco.

  1. "Il deserto" (Desert Area).
  2. "L'altopiano" (Plateau Area).
  3. "La città" (City Area).
  4. "La giungla" (Jungle Area).
  5. "Il loro impero" (Their Empire).

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Le versioni SNES e Megadrive sono state riviste in maniera più "cattiva", e lo sprite principale e i nemici sono stati cambiati.
  • Un videogioco per Amiga chiamato Apidya ricorda molto Insector X, ed inoltre alcuni effetti sonori e armi sono molto simili.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi