Heckler & Koch P7

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
P7
HK-P7.jpg
Tipo Pistola semiautomatica
Origine Germania Germania Ovest
Impiego
Utilizzatori Germania Germania
Grecia Grecia
Produzione
Progettista Helmut Weldle
Date di produzione 1979-2007
Varianti Vedi #Varianti
Descrizione
Peso 785 g (PSP)
780 g (P7M8)
850 (P7M13)
775 g (P7K3 - .22 LR)
760 g (P7K3 - .32 ACP)
750 g (P7K3 - 9x17mm Short)
1250 g (P7M10)
720 g (P7PT8)
Lunghezza 166 mm (PSP)
171 mm (P7M8, P7PT8)
175 mm (P7M13, P7M10)
160 mm (P7K3)
Lunghezza canna 105 mm (PSP, P7M8, P7M13, P7M10, P7PT8)
96,5 mm (P7K3)
Tipo munizioni 9 mm Parabellum (PSP, P7M8, P7M13)
.22 Long Rifle (P7K3)
.32 ACP (7.65x17mm Browning SR) (P7K3)
.380 ACP (9x17mm Short) (P7K3)
.40 S&W (P7M10)
9x19mm PT (P7PT8)
Azionamento Massa battente ritardata a gas
Velocità alla volata 351 m/s (PSP, P7M8, P7M13)
275 m/s (P7K3 - .22 LR)
330 m/s (P7K3 - 7.65x17mm Browning)
305 m/s (P7K3 - 9x17mm Short)
325 m/s (P7M10)
410 m/s (P7PT8)
Alimentazione Caricatore da 8 colpi (PSP, P7M8, P7K3, P7PT8)
Caricatore da 13 colpi (P7M13)
Caricatore da 10 colpi (P7M10)
Organi di mira Tacca di mira e mirino metallico

Modern Firearms.ru

voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

La P7 è una pistola semiautomatica prodotta dall'azienda tedesca Heckler & Koch. In precedenza era conosciuta come PSP (Polizei Selbstlade Pistole, pistola autocaricante della polizia).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Una Heckler & Koch P7M13

La decisione di sostituire le precedenti armi da fianco calibro 7,65 mm con pistole 9 mm fu presa in seguito al massacro di Monaco avvenuto durante le Olimpiadi del 1972. La scelta ricadde sulla PSP (chiamata P7), sulla SIG P220 (P6) e sulla Walther P5.

La produzione della P7 iniziò nel 1979 e fu utilizzata dal reparto antiterrorismo GSG 9 e dalle forze speciali della Bundeswehr. La pistola fu inoltre esportata in diversi paesi, in particolare in Grecia dove era prodotta dalla Elliniki Biomihania Oplon.


Varianti[modifica | modifica sorgente]

Sulla base della P7 sono state sviluppate dalla H&K diverse varianti, non più in produzione: P7PT8, P7M13, P7K3, P7M10 e P7M7.

  • La P7PT8 era una versione ad uso sportivo modificata ad un calibro 9x19mm; utilizzava proiettili di plastica e presentava dei puntini blu su entrambi i lati per identificarne immediatamente la configurazione "non letale".
  • La P7M13 era identica alla P7 ma aveva un caricatore con munizioni disposte su due file, consentendo di raggiungere i 13 colpi. Fu proposta senza successo all'esercito degli Stati Uniti. La versione P7M13SD fu prodotta in numero limitato per le forze speciali tedesche, ed era caratterizzata da una canna più lunga e un silenziatore.
  • La P7K3 era una variante più corta dell'originale, era in cal. 22 LR, 32 ACP o 380 Auto e con azionamento a massa battente.
  • La P7M8 era stata realizzata sul finire degli anni '80 per il mercato statunitense. Tale versione presentava una nuova leva di sganciamento del caricatore su entrambi i lati al di sotto del grilletto, un nuovo scudo termico in materiale sintetico per proteggere l'operatore in caso di surriscaldamento, un nuovo gancio di sicurezza e un nuovo percussore.
  • La P7M10 era una versione creata per il mercato statunitense nel 1991. Utilizzava munizioni .40 S&W in un caricatore bifilare da 10 colpi.
  • La P7M7 era stata progettata per utilizzare cartucce .45 ACP ma rimase allo stato di prototipo.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra