Heckler & Koch PSG1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Heckler & Koch PSG1
Evers PSG-1.PNG
Tipo Fucile di precisione
Origine bandiera Germania Ovest
Impiego
Utilizzatori vedi Utilizzatori
Produzione
Varianti PSG1A1, MSG90
Descrizione
Peso 7,2 kg (scarico)
Lunghezza 1230 mm
Lunghezza canna 650 mm
Altezza 258 mm (con sistema ottico)
Calibro 7.62 × 51 mm NATO
(.308 Win)
Azionamento Colpo singolo
Velocità alla volata 868 m/s
Tiro utile utile 600-1000m
Alimentazione caricatore da 5 o 20 colpi
Organi di mira Mirino telescopico Hendsoldt 6 × 42mm a 6 posizioni ( da 100m a 600m di ingrandimento )

heckler-koch.de

voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

Il PSG1 è un fucile di precisione della casa Heckler & Koch nato negli anni settanta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il PSG1 è stato creato dalla H&K su commissione della RFT Germania dell'Ovest dopo la strage delle Olimpiadi di Monaco del 1972. L'inadeguatezza delle forze di polizia tedesche fu la principale causa del fallimento dell'operazione. I tiratori scelti preposti a contrastare i terroristi fallirono anche perché i bersagli erano più numerosi dei tiratori. Si pensò allora ad un nuovo fucile di precisione. La necessità di disporre di un elevato volume di fuoco (sull'onda emotiva del fallimento) portò alla modifica del fucile d'assalto G3, partendo dalla meccanica con chiusura a rulli H&K. L'arma pur derivando dal G3 è radicalmente diversa dall'originale.

Il costo proibitivo e la delicatezza (il vivo di volata è scoperto), oltre alle dimensioni ed il peso hanno relegato il PSG1 al ruolo di polizia escludendolo dal mercato militare. La lacuna è stata colmata con una versione ad hoc denominata MSG90.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Camerato in 7,62mm come il fucile dal quale deriva, il G3 della medesima fabbrica tedesca, ha una tiro utile di 600 metri, regolato da un'ottica Hensoldt Wetzlar 6X42 (sulla versione originale, in seguito dotata di ottiche diverse). Il funzionamento semiautomatico consente al tiratore di sparare immediatamente un secondo colpo, se necessario. L'estrema precisione (la casa garantisce rosate di 80 mm a 300 metri) ha garantito un buon successo che dura tutt'oggi.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • PSG1A1 Sviluppato dalla Heckler & Koch nel 2006, questa variante introduce due differenze principali. Monta un mirino telescopico Schmidt & Bender 3-12x50 Police Marksman II, che può essere riparato anche negli Stati Uniti, al contrario dell'originario Hendsoldt; inoltre l'ottica Hendsoldt non può essere ricaricata facilmente e alcuni utilizzatori possono trovare inadeguata la limitazione ai 600 m di portata. La seconda differenza importante è che alcune meccaniche di riarmo sono ruotate di qualche grado in senso anti-orario, in modo da non interferire con il mirino telescopico, che molto spesso è ingombrante: così in caso di necessità immediata, l'operatore non ha difficoltà e può ricorrere velocemente all'ottica che rimane comunque elemento fondamentale di un fucile di precisione.
  • MSG90 È una variante militarizzata, infatti è potenziata e alleggerita insieme. La lunghezza e l'altezza sono regolabili, in modo da personalizzare il fucile per diversi usi. Inoltre il sistema di mira è montato su una scina Weaver piuttosto che una STANAG 2324 NATO. Il bilanciamento del peso della canna è spostato poi verso la parte finale, in modo da aumentare la precisione. Si può inoltre aggiungere un silenziatore, che andrebbe ad aumentare la lunghezza complessiva.
  • SR9T/TC Versioni sportive utilizzate negli Stati Uniti.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Il PSG1 nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.imfdb.org/wiki/Metal_Gear_Solid_2:_Sons_of_Liberty IMFDB: Metal Gear Solid 2 Weapons

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra