Gotye

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gotye
Gotye al Golden Plains Festival, nel marzo 2007.
Gotye al Golden Plains Festival, nel marzo 2007.
Nazionalità Belgio Belgio
Australia Australia
Genere Indie rock
Periodo di attività 2001 – in attività
Etichetta Independent
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Wouter Wally De Backer, noto con il nome d'arte di Gotye (Bruges, 21 maggio 1980), è un musicista e cantautore belga naturalizzato australiano. Il suo nome d'arte Gotye deriva da Gauthier, traduzione francese di Wouter (olandese) o Walter in tedesco (Gualtiero in italiano). Fino ad oggi, come solista, ha pubblicato tre album in studio e uno di remix di brani provenienti dai suoi primi due album. Ha vinto cinque ARIA Music Awards e ha ricevuto una nomination come miglior artista per l'Asia e il Pacifico, agli MTV Europe Music Awards. Fa anche parte dei Basics, trio indie-pop nato a Melbourne nel 2002, con cui ha pubblicato quattro album in studio e diversi altri singoli ed EP. La sua voce è stata paragonata a quella di Sting e il suo stile a quello di Peter Gabriel.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bruges, Belgio nel 1980, De Backer si trasferì a Melbourne (in Australia) con la sua famiglia quando aveva due anni. Fin dall'inizio mostrò passione per la musica e volle imparare a suonare vari strumenti, soprattutto pianoforte e batteria. In adolescenza formò una band con tre suoi amici del liceo, i Downstares, tra cui figurava Lucas Taranto, che ancora suona nei suoi spettacoli dal vivo. La band si esibiva soprattutto nei sobborghi nord-orientali di Melbourne e fu notata per la maturità compositiva. De Backer era la forza creativa del gruppo, la cui musica rispecchiava i suoi gusti versatili, con Depeche Mode e Kate Bush tra i suoi artisti preferiti.

2001–04: Boardface[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il liceo, i membri dei Downstares presero strade diverse, lasciando De Backer senza sbocco musicale. Quando i genitori di De Backer traslocarono nel 2001, lo lasciarono nella casa di famiglia a Montmorency (Victoria) in modo che potesse continuare gli studi. Due amici lo raggiunsero e la casa divenne affettuosamente nota come The House Frat, un porto di mare dove gli amici regolarmente andavano e venivano.

La carriera di Gotye cominciò quando un anziano vicino, che aveva sentito i Downstares suonare, gli regalò la collezione di vecchi LP appartenuti alla defunta moglie. Nel 2003 viene rilasciato il suo album di debutto intitolato Boardface.

2006–09: Like Drawing Blood[modifica | modifica wikitesto]

Il secondo album Like Drawing Blood è stato pubblicato nel maggio 2006, ed è stato votato numero 1 nel sondaggio ascoltatori di Miglior Album del 2006. L'album è stato anche nominato agli J Award, nello stesso anno. Due tracce sono state rilasciate da questo album: Learnalilgivinanlovin e Heart's a Mess, e sono state classificate 94 e 8 rispettivamente al Triple J Hottest 100 for 2006.

2010: Making Mirrors e il successo internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo di Like Drawing Blood, nel 2010, De Backer decide di creare uno studio di registrazione in un granaio della fattoria dei suoi genitori, e di registrare delle tracce per il suo terzo album. Ha pubblicato un nuovo singolo, Eyes Wide Open, a metà ottobre 2010, on-line. Il singolo Eyes Wide Open ha ricevuto recensioni generalmente positive e ha raggiunto la venticinquesima posizione nel Triple J Hottest 100 for 2010. È rilevante il suo successo con il singolo Somebody That I Used to Know, cantato con la neozelandese Kimbra, che in Italia, nei primi mesi del 2012, è arrivato in testa alla classifica[2], posizionandosi nella Top 10 dei video più visualizzati di YouTube e al numero 1 della UK Singles Chart[3].

Gotye nel 2012.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gotye Making Mirrors: un buon frullato elettronico di Sting e Peter Gabriel. URL consultato il 9 maggio 2012.
  2. ^ Classifica settimanale dal 12/03/2012 al 18/03/2012 in http://www.fimi.it/classifiche_result_digital.php?anno=2012&mese=03&id=342.
  3. ^ Gotye returns to top of UK charts in http://au.news.yahoo.com/thewest/entertainment/a/-/entertainment/13086695/gotye-returns-to-top-of-uk-charts/.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 250703899 LCCN: no2012016269