Get Shorty

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Get Shorty
Get shorty.JPG
Una scena del film
Titolo originale Get Shorty
Paese di produzione USA
Anno 1995
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Barry Sonnenfeld
Soggetto dal romanzo di Elmore Leonard
Sceneggiatura Scott Frank
Produttore Danny DeVito, Barry Sonnenfeld
Fotografia Donald Peterman
Montaggio Jim Miller, Ted Woerner
Effetti speciali Danny Gill
Musiche John Lurie
Scenografia Peter S. Larkin
Costumi Betsy Heimann
Trucco Kareen Bouirsier
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Get Shorty è un film del 1995, diretto da Barry Sonnenfeld, con John Travolta e Gene Hackman. È l'adattamento del romanzo omonimo di Elmore Leonard. Nonostante siano stati cambiati alcuni dettagli, il film resta molto fedele al romanzo da cui è tratto. Nel 2005 è uscito il sequel Be Cool.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Chili Palmer è uno strozzino di Miami che ha un insolito interesse per il cinema d'exploitation e per i B-movie. Dopo pranzo, in un ristorante di Miami, Chili viene informato dal proprietario del ristorante che il suo costoso giubbotto di pelle a cui teneva parecchio è stato "preso in prestito" da un gangster rivale, Ray "Bones" Barboni. Prontamente, Chili lo segue sino a casa, gli rompe il naso e riprende la sua giacca. Sfortunatamente, il capo di Chili di New York, Momo, muore per infarto - lasciando Chili alle prese con un vendicativo Ray, che velocemente prende vantaggio dalla situazione e diviene il nuovo capo di Chili; tra gli ordini dati, recuperare con l'usura un ingente somma di denaro dal defunto Leo DeVoe o da sua moglie.

Chili va a far visita alla vedova di Miami, ma presto lei gli rivela che Leo non è realmente morto. Si scopre che Leo è salito a bordo di un volo di linea, ma sceso da questo per bere al bar lì vicino mentre il velivolo era in riparazione sulla pista d'atterraggio, non era più salito. In seguito all'incidente in volo, Leo è stato dato per morto e sua moglie pagata con $ 300.000 di assicurazione sulla vita. Ora Leo ha recuperato i soldi della sua assicurazione sulla vita ed è partito alla volta di Las Vegas, dove sta diventando un grande giocatore d'azzardo.

A Las Vegas, Chili viene informato dal proprietario di un casinò che Leo ha viaggiato sin lì da Los Angeles. Il proprietario del casinò di Las Vegas chiede a Chili di cercare a Los Angeles un produttore di B-movie chiamato Harry Zimm, che ha dei debiti verso il casinò. Chili fa questo piacere al proprietario del casinò e viaggia sino a Los Angeles; inseguendo Harry Zimm, gli parla del debito verso il casinò. Chili gli chiede il perché lui si trovi lì e non abbia pagato, così Harry acconsente a rimettere il debito al casinò entro 60 giorni. Finita la chiacchierata sul denaro, Chili parla a Harry di un'idea su un film: una trama riguardante un usuraio di Miami che insegue un uomo d'affari deplorevole a Los Angeles. Harry è interessato al progetto, ma presto informa Chili del problema riguardante il pericoloso Bo Catlett, un uomo nel mondo del cinema, pericoloso trafficante di droga. Chili trova Leo in un hotel di prima classe, prende i soldi rubati all'assicurazione ma non informa Ray Ossa del denaro recuperato.

Catlett, l'uomo coinvolto nel giro di droga e produttore di B-movie insieme ad Harry Zimm, sta venendo a trovare Harry, e Harry dovrebbe essere a lavorare su di un film con Bo. In una sottotrama, lo stesso Catlett è nei casini: avendo un debito con un trafficante di droga, Catlett ha provato a ripagare il debito mandando il nipote del gangster Yayo Portillo con una borsone pieno di droga in un aeroporto sorvegliato però dai federali. Sapendo di non poter portare il denaro senza essere catturato, Yayo trattiene Catlett e gli dice che spiffererà alla polizia del suo traffico, suscitando l'ira di Bo, che lo uccide.

Quando Catlett fa visita a Harry per vedere come va la nuova pellicola e gli parla degli investimenti futuri, si presenta Chili, dicendo a Catlett che Harry farà il loro film quando potrà, e che trattenere Harry ad innervosirsi causerà solo guai.

Premi e Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema