Gangster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine gangster si identifica un membro di un'organizzazione criminale, generalmente di bande organizzate, o anche di stampo mafioso. I gangster sono criminali organizzati, che hanno la propria occupazione in attività o imprese criminali.

Il termine è molto diffuso soprattutto negli USA ove indica i membri di una banda criminale organizzata, ossia gang.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte dei gangster in USA era in attività verso la fine dell'XIX e durante il secolo successivo. A causa della cultura multirazziale dell'America settentrionale, c'è una grande varietà di gang.
Ai primi gangster statunitensi, si affiancarono quelle gangs originarie dall'Italia, grazie alla grande emigrazione, soprattutto dalla Campania e dalla Sicilia, ed ebbero un grande impatto sociale in alcune aree Stati Uniti, specialmente a Chicago e New York, dove cosa nostra americana è ancora la più potente organizzazione criminale.

Anche cosa nostra cominciò ad espandersi negli USA dagli albori del XX secolo, originando il fenomeno della Mano Nera, e crebbe a causa del periodo del proibizionismo e per la sua attività nel traffico illegale di alcool. Fu durante questo periodo che lottò con le esistenti organizzazioni criminali Irlandesi-americane per il controllo del traffico criminale in America.
Numerosi uomini d'onore, come gli aderenti alla Mafia si definiscono, giunsero negli Stati Uniti durante le persecuzioni di Benito Mussolini, che si concretizzarono nella persona di Cesare Mori, il "Prefetto di Ferro", inviato in Sicilia con l'incarico di rafforzare l'autorità del Fascismo, a dispetto del potere di molti padrini mafiosi.

Settori d'attività[modifica | modifica wikitesto]

I gangster gestiscono affari che offrono un prodotto od un servizio, più o meno richiesto benché illegale. Per esempio durante l'era del Proibizionismo negli Stati Uniti, i gangster monopolizzarono effettivamente il commercio di alcool. Negli anni cinquanta del novecento, fecero lo stesso per il gioco d'azzardo. Spesso controllano il traffico di stupefacenti e si occupano di prostituzione.

In altri casi, i gangster si occupano di estorsione ed usano l'intimidazione e la corruzione per influenzare il mondo dei sindacati. Spesso i gangster tentano di manipolare il corretto funzionamento delle istituzioni, come processi ed elezioni, attraverso corruzione ed intimidazione.

Impatto culturale[modifica | modifica wikitesto]

Recentemente, uno storpiamento del termine, "gangsta", si è associato al gangsta rap. I testi di questo genere sono spesso basati sul vivere stili di vita "gang-related", e possono essere descritti in modo realistico, rude, o "da cartone animato". I membri comuni di una gang di strada si chiamano anche "gangster" o "G". Essere "gangsta" può essere anche un sinonimo per essere senza scrupoli, spietati, killer.

Negli Stati uniti d'America dei giorni nostri, specialmente tra le comunità nere, "gangsta" è usato per chiamare un amico o compagno nello slang, specialmente chi abbia una reputazione "da strada". Individui del genere sono spesso chiamati semplicemente "G", soprattutto nello stato della California. La terminologia nacque nell'uso frequente dell'iniziale del termine diffusasi nei penitenziari statunitensi in guisa tale da nascondere il contenuto della conversazione ai secondini, ma successivamente resasi popolare nei testi e nei nomi di numerosi artisti commerciali di grande successo nonché underground, com'è il caso di "Master Gee" della Sugar Hill Gang.

Ci sono differenti gradi di "G". Vale a dire "Young G", "G", "OG" (quest'ultimo sta per "Old/Original Gangster"). Per ottenere un grado più alto è necessario accrescere la propria credibilità. Normalmente per farlo bisogna essere coinvolti in numerose attività criminali.

Gangsters famosi[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Film di gangster.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

sociologia Portale Sociologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sociologia