Georges Picquart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Georges Picquart

Georges Picquart (Strasburgo, 6 settembre 1854Amiens, 18 gennaio 1914) è stato un ufficiale e politico francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ufficiale di carriera dell'esercito francese. Da colonnello Georges Picquart, nuovo capo dell'ufficio informazioni dello Stato Maggiore, il Deuxième Bureau, nel 1896 riaprì l'Affare Dreyfus, convinto della sua innocenza. Per questo fu attaccato dai vertici militari che lo condannarono nel 1898 e lo congedarono. Eletto deputato alla Camera dei rappresentanti, e nel 1906, con l'assoluzione di Alfred Dreyfus, fu reintegrato nel grado di brigadiere generale.

Fu ministro delle Guerra della Repubblica francese dal 25 ottobre 1906 al 24 luglio 1909 nel gabinetto Clemenceau . Morì a seguito delle ferite per una caduta da cavallo.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 37060670 LCCN: no2009111970