Funicolare Centrale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati.
Funicolare Centrale
Stazione di piazza Fuga
Stazione di piazza Fuga
Localizzazione
Stato Italia Italia
Località Napoli
Dati tecnici
Tipo funicolare
Stato attuale in uso
Apertura 1928
Gestore ANM
Percorso
Stazione a valle Piazza Fuga
Stazione a monte Augusteo
Numero di stazioni e fermate 4
Lunghezza 1234 m
Trasporto a fune

La funicolare Centrale è una linea di trasporto pubblico che collega piazza Ferdinando Fuga, nel centro del Vomero, nelle vicinanze della stazione Vanvitelli della linea 1, con piazzetta Duca d'Aosta (nei pressi della galleria Umberto I e di piazza del Plebiscito).

Storia e descrizione

Progettata nel 1923 da Giovan Battista Comencini e Nicola Daspuro, fu approvata dal Comune di Napoli nel 1924 e aperta nel 1928. È la più lunga e la più frequentata delle quattro funicolari cittadine. La sua lunghezza è infatti di ben 1234 metri e la sua pendenza media è del 12%, e nel complesso la linea congiunge quattro stazioni (i due capolinea e le stazioni intermedie del Petraio e di Corso Vittorio Emanuele).

La stazione inferiore, in piazzetta Duca d'Aosta, fu costruita su progetto dell'architetto Arnaldo Foschini e dell'ingegnere Pier Luigi Nervi.[1] I direttori dei lavori dello scavo delle gallerie, larghe 5 metri, furono gli ingegneri Teodoro Brancaccio, Vincenzo Leosini e Gioacchino Luigi Mellucci.[2]

L'orario di esercizio avviene con frequenza ogni 10 minuti dalle 6:30 alle 00:30 tranne il lunedì e il martedì, giorni in cui l'ultima corsa avviene alle 22.

Un'altra differenza con le altre tre funicolari cittadine è che è l'unico impianto che ha conservato i diversi tipi di corse "dirette" e "miste". Rispetto alle corse "miste" (la maggior parte), le corse "dirette" non effettuano le fermate intermedie del Petraio e del Corso Vittorio Emanuele. Le corse "dirette" si effettuano ogni mezz'ora dalle 8:30 alle 24, con l'eccezione delle corse delle 13:30 e delle 22:00 che sono sempre "miste". Tutte le altre corse sono "miste". In passato, le corse "dirette" e "miste" erano presenti anche per gli altri impianti, ma la funicolare Centrale è l'unica ad aver mantenuto questa caratteristica, mentre negli altri impianti si effettuano sempre tutte le fermate.

In occasione di particolari eventi (per esempio durante il concerto di Capodanno a piazza del Plebiscito) l'impianto rimane aperto e operativo anche per tutta la notte.

Nel corso degli anni novanta l'intero impianto fu chiuso più volte per restauri ed i vagoni furono sostituiti con altri più moderni, dotati di climatizzazione, impianto stereofonico e altri comfort. All'interno della stazione superiore è tuttavia conservato un vagone della prima funicolare, che in particolari occasioni è stato reso anche visitabile. Come le altre funicolari della città, attualmente è gestita da ANM.

Fermate

Stazione Coincidenze osservazioni
P.zza Fuga Linea 1, Funicolare Chiaia operativa
Petraio-Via Palizzi operativa
C.so Vittorio Emanuele operativa
Augusteo operativa

Altre immagini

Note

  1. ^ Sergio Stenti, Vito Cappiello, Renato Nicolini, Napoli guida: 14 itinerari di architettura moderna, CLEAN, 1998
  2. ^ Italo Ferraro, Napoli: atlante della città storica, Volume 3, CLEAN, 2008, pag. 346

Altri progetti