Falso movimento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Falso movimento
Falsomovimento.jpg
Una scena del film
Titolo originale Falsche Bewegung
Lingua originale tedesco
Paese di produzione Germania
Anno 1975
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Wim Wenders
Soggetto Johann Wolfgang Goethe (romanzo)
Sceneggiatura Peter Handke
Fotografia Robby Müller
Montaggio Peter Przygodda
Musiche Jürgen Knieper
Scenografia Heidi Lüdi
Interpreti e personaggi

Falso movimento è un film del 1975, diretto da Wim Wenders, ispirato al romanzo Gli anni di pellegrinaggio di Wilhelm Meister di Johann Wolfgang von Goethe.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film racconta il viaggio di un giovane aspirante scrittore, Wilhelm Meister dalla città natale Glückstadt a Bonn. Meister fugge da una madre oppressiva e forse dal suo passato. Viaggiando da un posto all'altro della Germania occidentale, il protagonista raccoglie attorno a sé uno strano gruppo di amici, per poi giungere, da solo, sullo Zugspitze (al confine fra Germania ed Austria). La montagna è un simbolo della distanza che Wilhelm ha messo tra sé ed i suoi simili.

E' un film di viaggio decadente e sinuoso nei suoi lenti piani-sequenza che richiede allo spettatore attenzione razionale più che coinvolgimento emotivo. Il tentativo della sceneggiatura, soltanto in parte risolto, è quello di esprimere un indistinto malessere, vacuità, assenza, impotenza, indifferenza, incapacità di comunicazione con gli altri.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema