Dragonate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine dragonate (dragonalhas in occitano, dragonnades in francese) si intendono una serie di particolari spedizioni punitive attuate, nell'ambito delle guerre religiose che si scatenarono in Francia nel periodo 1600-1700, dai sovrani borboni di Francia ed in particolare da Luigi XIV contro calvinisti ed ugonotti.[1]

Il termine "Dragonate" deriva dal fatto che gli eccidi furono compiuto dalla guardia reale, ovvero i cosiddetti Dragoni.

Conseguenza delle Dragonate fu la scomparsa quasi totale degli ugonotti e dei calvinisti dal suolo francese, molti dei quali furono uccisi o emigrarono in altri stati europei (in particolare Svizzera, stati tedeschi ma anche Inghilterra) o nelle colonie d'oltreoceano; altra conseguenza di tali spedizioni fu la quasi totale scomparsa della cultura occitana dal sud della Francia[2][3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ D - Dragonnades
  2. ^ Notice - Les dragonnades (1681-1685)
  3. ^ Louis Lacour : La carte à payer d'une dragonnade normande en 1685 (1857)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]