Diocesi di Albany

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Albany
Dioecesis Albanensis
Chiesa latina
Cathedral Immaculate Conception 31May2007.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di New York
Regione ecclesiastica II (NY)
  Diocese of Albany map 1.png
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Edward Bernard Scharfenberger
Vescovi emeriti Howard James Hubbard
Sacerdoti 248 di cui 189 secolari e 59 regolari
1.359 battezzati per sacerdote
Religiosi 128 uomini, 646 donne
Diaconi 105 permanenti
Abitanti 1.374.000
Battezzati 337.200 (24,5% del totale)
Superficie 26.975 km² negli Stati Uniti d'America
Parrocchie 128
Erezione 23 aprile 1847
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Indirizzo 40 N. Main Ave., P.O. Box 6480, Albany, NY 12203-1963
Sito web www.rcda.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2013 * *
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

La diocesi di Albany (in latino: Dioecesis Albanensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di New York appartenente alla regione ecclesiastica II (NY). Nel 2012 contava 337.200 battezzati su 1.374.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Edward Bernard Scharfenberger.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende le seguenti contee dello stato di New York negli Stati Uniti d'America: Albany, Columbia, Delaware, Fulton, Greene, Montgomery, Otsego, Rensselaer, Saratoga, Schenectady, Schoharie, Warren e Washington e porzioni delle contee di Hamilton e di Herkimer.

Sede vescovile è la città di Albany, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione (Cathedral of the Immaculate Conception).

Il territorio si estende su 26.975 km² ed è suddiviso in 128 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Durante il periodo coloniale, questa parte dello stato di New York dipendeva fin dal XVII secolo dai missionari del Québec, i primi a giungere in queste terre; tra questi anche sant'Isacco Jogues, missionario tra i Mohawk; successivamente, dopo il 1764, il territorio fu sottomesso ai sacerdoti delle colonie anglosassoni e ai missionari che giungevano nel continente dall'Inghilterra e che, dal punto di vista giuridico, dipendevano dal vicario apostolico di Londra. Dopo l'indipendenza americana, il territorio conobbe una rapida crescita con l'afflusso di numerosi immigrati europei, soprattutto irlandesi; fu l'arcivescovo di Baltimora John Carroll a dare impulso all'attività dei missionari in questa parte dello stato di New York. Ad Albany fu aperta la prima chiesa cattolica nel 1797.

La diocesi è stata eretta il 23 aprile 1847, ricavandone il territorio dalla diocesi di New York. Fu nominato primo vescovo John McCloskey, già vescovo ausiliare di New York, che in seguito venne trasferito nella capitale statale e creato cardinale nel 1875, il primo per gli Stati Uniti.

Originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di Baltimora, il 19 luglio 1850 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di New York.

La cattedrale è stata consacrata il 21 novembre 1852, due anni prima della proclamazione del dogma dell'Immacolata Concezione, a cui fu dedicato l'edificio. In seguito, il vescovo Francis McNeirny operò delle sostanziali modifiche modellando l'edificio sulla cattedrale di Colonia.

Nel 1865 fu aperto a Troy un seminario per l'intera provincia ecclesiastica newyorkese, il St. Joseph's seminary, che fu tuttavia chiuso nel 1896. Il seminario diocesano Mater Christi verrà aperto durante l'episcopato di Edmund Francis Gibbons.

Il 16 febbraio 1872 e il 26 novembre 1886 ha ceduto porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Ogdensburg e di Syracuse.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • John McCloskey † (21 maggio 1847 - 6 maggio 1864 nominato arcivescovo di New York)
  • John Joseph Conroy † (7 luglio 1865 - 12 ottobre 1877 dimesso)
  • Francis McNeirny † (12 ottobre 1877 succeduto - 2 gennaio 1894 deceduto)
  • Thomas Martin Aloysius Burke † (11 maggio 1894 - 20 gennaio 1915 deceduto)
  • Thomas Francis Cusack † (5 luglio 1915 - 12 luglio 1918 deceduto)
  • Edmund Francis Gibbons † (10 marzo 1919 - 10 novembre 1954 ritirato)
  • William Aloysius Scully † (10 novembre 1954 succeduto - 5 gennaio 1969 deceduto)
  • Edwin Bernard Broderick † (19 marzo 1969 - 3 giugno 1976 dimesso)
  • Howard James Hubbard (1º febbraio 1977 - 11 febbraio 2014 ritirato)
  • Edward Bernard Scharfenberger, dall'11 febbraio 2014

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2012 su una popolazione di 1.374.000 persone contava 337.200 battezzati, corrispondenti al 24,5% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1909[1] 193.525  ?  ? 226 175 51 856 55 698 118
1950 285.775 952.022 30,0 577 379 198 495 315 710 159
1959 357.600 1.031.747 34,7 630 396 234 567 368 1.680 206
1965 397.612 1.160.420 34,3 728 473 255 546 390 1.872 208
1968 426.968 1.322.000 32,3 743 472 271 574 386 1.468 207
1976 424.219 1.472.684 28,8 629 417 212 674 397 1.245 207
1980 412.000 1.492.000 27,6 527 369 158 781 36 248 1.422 201
1990 427.022 1.123.090 38,0 495 327 168 862 81 237 1.168 199
1999 403.403 1.340.388 30,1 424 306 118 951 93 86 1.001 186
2000 411.000 1.365.000 30,1 410 292 118 1.002 87 214 951 184
2001 411.000 1.386.200 29,6 369 264 105 1.113 89 199 934 183
2002 400.000 1.340.450 29,8 362 257 105 1.104 91 199 910 182
2003 400.000 1.342.460 29,8 354 246 108 1.129 95 194 895 181
2004 400.000 1.342.465 29,8 335 227 108 1.194 97 188 867 178
2006 403.000 1.351.000 29,8 340 232 108 1.185 105 188 832 167
2012 337.200 1.374.000 24,5 248 189 59 1.359 105 128 646 128

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati statistici riportati dal Dictionnaire d'Histoire et de Géographie ecclésiastiques citato nelle fonti.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi