Dhu l-Hijja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Dhu l-Hijja in arabo: ذو الحجة, Dhū l-Ḥijja è il 12º e ultimo mese lunare, di 29 giorni, del calendario islamico. Come già chiarisce il nome, Dhū l-Ḥijja è "Quello del pellegrinaggio", il mese cioè delegato già in età preislamica e poi in età islamica all'espletamento dei riti del pellegrinaggio.

In età preislamica esso coinvolgeva tutte le popolazioni arabe della Penisola Arabica che si recavano poco a sud di Mecca per rendere omaggio a una pluralità di divinità pagane, fra cui probabilmente Quzāh, il dio della pioggia e/o della folgore. Con l'Islam invece il rito del hajj diventa obbligatorio e tocca anche Mecca e la Kaʿba (che in età pagana era interessata solo dal pellegrinaggio urbano della ʿumra).

La sacertà del mese era sottolineata dall'assoluto interdetto di condurre operazioni belliche. Il periodo di tregua che così si creava era particolarmente utile ai commerci inter-arabi, spesso volutamente abbinati alle devozionalità da esplicare.

Eventi islamici accaduti nel mese di Dhu l-Hijja[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • al-Azraqī, Akhbār Makka (Le notizie di Mecca), ed. Rushdī al-āli Malas, Il Cairo, 1934.
  • Christiaan Snouck Hurgronje, Het Mekkaansche feest Leida, E.J. Brill, 1880 (trad. it. Il pellegrinaggio alla Mecca, Torino, Einaudi, 1989).