Sabei (Yemen)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Sabei furono una popolazione araba preislamica, fiorita nel II millennio a.C. nelle regioni delle penisola Arabica - l'attuale Yemen - e del Hadramawt.

Si arricchirono praticando l'agricoltura e il commercio di spezie, pietre preziose e profumi; per facilitare questi commerci tracciarono piste carovaniere per le loro carovane, che attraversavano la penisola. Furono anche grandi ingegneri, civili e idraulici, nonché ottimi scultori. Erano principalmente politeisti enoteisti, ovvero adoravano una pluralità di divinità senza disconoscere quelle delle culture a loro più o meno prossime; in seguito di questa popolazione una piccola parte si convertì al Cristianesimo, un'altra all'Ebraismo, mentre la restante aderì massicciamente all'Islam durante il VII secolo

Con il termine neo-Sabei si indica invece la cultura apparsa in età cristiana, e sopravvissuta fino alla conquista arabo-islamica, che la conobbe sotto il suo nome di himyarita.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]