Mondo islamico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

La dizione mondo islamico o musulmano ha due accezioni:

  • In senso culturale indica la comunità mondiale di coloro che aderiscono alla religione dell'Islam. Questa comunità, i cui membri sono noti come musulmani, conta approssimativamente 1,3-1,4 miliardi di persone. Non costituiscono, però, una unità nazione, ma sono divisi tra gruppi etnici distinti; i musulmani nel mondo sono tra loro legati solo dalla religione comune.
  • In senso geografico e politico (specialmente dal punto di vista storico) il termine mondo musulmano e mondo islamico individua le entità politiche e geografiche sotto la dominazione dell'Islam. In questo senso l'espressione corrisponde al termine islamico Dar al-Islam (lingua araba: دار الإسلام letteralmente Casa della sottomissione e/o della pace) rispetto a Dar al-Harb (lingua araba: دار الحرب), la «Casa della guerra» per il resto del mondo (da conquistare).

La comunità mondiale musulmana è nota anche come umma. I precetti islamici pongono grande enfasi sull'unità e la difesa dei seguaci musulmani. Ci si aspetterebbe, quindi, una grande cooperazione tra le nazioni musulmane. In realtà il successo tra loro di idee nazionaliste portano più verso la divisione che l'unità del mondo islamico, particolarmente a partire dalla seconda metà del XX secolo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

islam Portale Islam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di islam