Jiangsu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Chiangsu)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Jiangsu
Provincia
江苏省
Localizzazione
Stato Cina Cina
Amministrazione
Capoluogo Nanchino
Governatore Luo Zhijun
Segretario PCC Li Yuanchao 李源潮
Territorio
Coordinate
del capoluogo
32°03′N 118°46′E / 32.05°N 118.766667°E32.05; 118.766667 (Jiangsu)Coordinate: 32°03′N 118°46′E / 32.05°N 118.766667°E32.05; 118.766667 (Jiangsu)
Superficie 102 600 km²
Abitanti 78 659 903 (2010)
Densità 766,67 ab./km²
Prefetture 13
Contee 106
Altre informazioni
Fuso orario UTC+8
ISO 3166-2 CN-32
PIL (nominale) 4.050 MLD ¥
PIL procapite (nominale) 52.448 ¥
Cartografia

Jiangsu – Localizzazione

Sito istituzionale

Il Jiangsu (in cinese mandarino: 江蘇, 江苏, ascolta la pronuncia[?·info], traslitterazione Pinyin: Jiāngsū, traslitterazione Wade-Giles: Chiang-su, Romanizzazione del sistema postale: Kiangsu) è una provincia della Repubblica Popolare Cinese, collocata lungo la costa Est della nazione. Il nome ha avuto origine da jiang, abbreviazione di Jiangning (antico nome di Nanchino), e da su, abbreviazione di Suzhou, due città importanti di questa provincia. L’abbreviazione del nome della provincia è "苏" (su), il secondo carattere del nome intero.

Il Jiangsu confina a nord con lo Shandong, ad est con l'Anhui, a sud con lo Zhejiang e la città di Shanghai. Il Jiangsu è costeggiato per oltre 1000 chilometri dal Mar Giallo (黄海, Huanghai) ; è attraversato nella zona a sud dal Fiume Azzurro. Dall’istituzione delle riforme economiche nel 1978, il Jiangsu è divenuta una delle province più ricche. Rimangono delle fortissime differenze tra un sud ricchissimo ed un nord ancora molto povero.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Suddivisione amministrativa del Jiangsu.

La suddivisione della provincia del Jiangsu è articolata sui seguenti tre livelli: prefetture (地区 dìqū), a loro volta suddivise in contee (县 xiàn), che a loro volta sono suddivise in città (镇 zhèn). In particolare si contano:

  • 13 prefetture (地区 dìqū)
    • 12 città con status di prefettura
    • 1 prefettura autonoma
  • 106 contee (县 xiàn)
    • 27 città con status di contea (县级市 xiànjíshì)
    • 25 contee
    • 54 distretti (市辖区 shìxiáqū)
  • 1518 città (镇 zhèn)
    • 1117 città (镇 zhèn)
    • 124 comuni (乡 xiāng)
    • 1 comune etnico (民族乡 mínzúxiāng)
    • 275 sotto-distretti (街道办事处 jiēdàobànshìchù)
Mappa # Nome Hanzi Hanyu Pinyin Amministrazione Tipologia
Jiangsu prfc map.png
1 Nanchino 南京市 Nánjīng Shì Distretto di Nanchino Città sub-provinciale
2 Changzhou 常州市 Chángzhōu Shì Distretto di Zhonglou Città-prefettura
3 Huai'an 淮安市 Huái'ān Shì Distretto di Qinghe Città-prefettura
4 Lianyungang 连云港市 Liányúngǎng Shì Distretto di Xinpu Città-prefettura
5 Nantong 南通市 Nántōng Shì Distretto di Chongchuan Città-prefettura
6 Suqian 宿迁市 Sùqiān Shì Distretto di Sucheng Città-prefettura
7 Suzhou 苏州市 Sūzhōu Shì Distretto di Jinchang Città-prefettura
8 Taizhou 泰州市 Tàizhōu Shì Distretto di Hailing Città-prefettura
9 Wuxi 无锡市 Wúxī Shì Distretto di Chong'an Città-prefettura
10 Xuzhou 徐州市 Xúzhōu Shì Distretto di Yunlong Città-prefettura
11 Yancheng 盐城市 Yánchéng Shì Distretto di Tinghu Città-prefettura
12 Yangzhou 扬州市 Yángzhōu Shì Distretto di Guangling Città-prefettura
13 Zhenjiang 镇江市 Zhènjiāng Shì Distretto di Jingkou Città-prefettura]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Lo Jiangsu diventa provincia acquisendo circa gli stessi confini attuali sotto il regno di Kangxi della dinastia Qing (esattamente nel 1667).

Periodo delle primavere e degli autunni e Periodo dei regni combattenti[modifica | modifica sorgente]

Durante la prima dinastia Cinese il Jiangsu era popolato dal gruppo etnico degli Huai Yi (淮夷). Nell’epoca della dinastia Zhou nel Sud della provincia si stabilì lo stato di Wu (吴国, Wuguo), al cui centro sorgeva la capitale Gusu (姑苏, oggi Suzhou). Questo stato era uno tra le centinaia di stati che erano sorti in quell’epoca ed era in rapporti di vassallaggio nei confronti dell’imperatore Zhou. Durante il periodo delle primavere e degli autunni, lo stato di Wu accrebbe notevolmente la propria potenza, sotto il re Helu (王阖闾, Wang Helu), tanto che nel 484 a.C. fu in grado di attaccare e sconfiggere lo stato di Qi (齐国, Qiguo). Nel 473 a.C. lo stato di Wu venne conquistato dallo stato di Yue (越国, Yueguo), un altro stato emergente che si localizzava nel Sud dell’attuale provincia di Zhejiang. Nel 333 a.C. lo stato di Yue venne a sua volta assoggettato dallo stato di Chu (楚国). Nel 221 a.C. lo stato di Qin (秦国, Qinguo) emerse tra tutti gli stati e li unificò creando la Cina.

Dinastia Han, dinastia Jìn, dinastia Chao[modifica | modifica sorgente]

Durante il periodo della dinastia Han il Jiangsu rimase una zona marginale rispetto al centro dell’impero Han e della sua civilizzazione. In questa epoca il Jiangsu era l’area di due zone amministrative (zhou, 州): la parte nord era sotto l’influenza della città di Xuzhou (徐州), la parte sud era sotto l’influenza della città di Yangzhou (扬州).

Durante il periodo dei tre regni (三国, Sanguo) l’area che corrisponde al Sud dell’attuale provincia prese nuovamente il nome di stato di Wu (吴国). Nel 317, sotto la spinta dell’invasione di popolazioni barbare, molti aristocratici di etnia Han si rifugiarono a Jiangkang (建康, attualmente Nanchino) fondando la dinastia Jin orientale. In seguito altre dinastie ebbero Nanchino come capitale, continuando nel tentativo di riconquista del Nord della Cina.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Cina Portale Cina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cina