Carretto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Un carretto a mano haitiano.

Un carretto o carrello è un veicolo o un dispositivo progettato per trasporto, che usa due ruote ed è normalmente tirato da uno o una coppia di animali da tiro. Un carretto a mano o carrello a mano è tirato o spinto da una o più persone. È diverso da un carro aperto lateralmente o un carro che è un veicolo da trasporto pesante con quattro ruote e normalmente almeno due cavalli, che a sua volta è diverso sa una carrozza che è usata esclusivamente per trasportare umani. Le restrizioni dei "carretti" a due ruote è diventata meno rigorosamente osservata da quando erano comunemente tirati da cavalli, particolarmente per quelli spinti da persone.

Gli animali da tiro usati per i carretti possono essere cavalli o pony, muli, buoi, bufali indiani (o bufali d'acqua) o asini, o perfino animali più piccoli come capre o grossi cani

Storia[modifica | modifica sorgente]

Carretto con ruote mosso a mano, Civiltà della valle dell'Indo (3.000-1.500 a.C.). Esposto presso il National Museum di Nuova Delhi.

I carretti sono stati menzionati nella letteratura da così tanto tempo indietro quanto il II millennio a.C. Il libro sacro indiano Ṛgveda afferma che uomini e donne sono uguali quanto due ruote di un carretto. Carretti a mano spinti da umani sono stati usati in giro per tutto il mondo. Nel XIX secolo, per esempio, alcuni mormoni che viaggiavano per le pianure degli Stati Uniti d'America tra il 1856 e il 1860 usavano i carretti a mano.

I carretti erano spesso utilizzati per punizioni giudiziarie, sia per trasportare il condannato (un'umiliazione pubblica già di per sé stessa -nell'antica Roma i capi sconfitti erano spesso trasportati nel trionfo del generale vittorioso- ), e anche, in Inghilterra fino alla sua sostituzione dal palo della fustigazione sotto Elisabetta I d'Inghilterra, per legare il condannato alla coda del carretto e infliggere al condannato una fustigazione pubblica.

Tipi di carretti[modifica | modifica sorgente]

I grandi carretti possono essere tirati da animali, come cavalli, muli o buoi. Sono stati in uso continuamente dall'invenzione della ruota nel V millennio a.C. I carretti possono prendere il nome dall'animale che li tira, come carro da cavallo o carro da bue. In tempi moderni, i carri da cavallo sono usati in competizione durante gli spettacoli con cavalli da tiro. Un carro per cani, tuttavia, è di solito un carretto progettato per trasportare cani da caccia: un carretto aperto con due posti a sedere incrociati schiena a schiena; i cani possono essere rinchiusi tra il sedile che si affaccia indietro e l'estremità posteriore.

Il termine "carretto" (sinonimo in questo senso di "sedia) è usato anche per vari tipo di carrozze leggere a due ruote, specialmente quelli usati come veicoli scoperti per diletto o per sport. Possono essere tirati da un cavallo, pony o cane.

Un carretto da asino usato in Gambia
Carretti da diverse regioni malesi, esposte al Muzium Negara (Museo Nazionale malese).
Carri trainati da buoi in Madagascar

I carretti hanno molte differenti forme, ma l'idea base di trasportare materiale (o mantenere un insieme di materiale in una maniera trasportabile) rimane. I carretti possono avere un paio di stanghe, ognuna lungo ciascun lato dell'animale da tiro che sostiene il carico bilanciato in avanti nel carretto. Le stanghe sono sostenute da una sella sul cavallo. Alternativamente (e normalmente quando gli animali sono buoi o bufali) il carretto può avere una singola stanga tra un paio di animali. I finimenti da tiro si attaccano all'asse del veicolo o alle stanche. I finimenti sono attaccati ad un collare (su un cavallo), a un giogo (su altri animali pesanti da tiro) o ad un'imbracatura su cani o altri piccoli animali.

I finimenti sono fatti da una varietà di materiali a seconda del carico e dalla frequenza di utilizzo. Finimenti pesanti da tiro sono formati da catene di ferro o acciaio. Finimenti più leggeri sono spesso di cuoio e a volte di corda di canapa, ma possono essere usati peli di cavallo intrecciati o altri simili materiali decorativi.

I carri aperti lateralmente sono spesso associati al trasporto di botti, specialmente di birra.

Dei tipi di carretto non tirati da animali, probabilmente l'esempio poù conosciuto oggi è il carrello della spesa, che è divenuto anche un significato metaforico in relazione agli acquisti online. I carrelli della spesa fecero la loro prima comparsa a Oklahoma City nel 1937.

Nel golf, sia carretti da golf a tiro o spinta manuale sia carretti da golf elettrici sono progettati per trasportare le sacche dei golfisti, le mazze da golf e altro equipaggiamento. Inoltre lagolf cart, automobile o buggy, è un vicolo a motore che trasporta i golfisti e il loro equipaggiamento per il campo da golf più velocemente e con meno fatica che a piedi.

Un carrello da facchino è un tipo di una piccola piattaforma con ruote spinta a mano. Può essere chiamata anche carrello per bagagli dal XIII secolo[senza fonte].


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]