Cannibal Corpse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cannibal Corpse
Cannibal Corpse in concertoDa sinistra verso destra:Barret, Webster, Mazurkiewicz, Fisher e O'Brien.
Cannibal Corpse in concerto
Da sinistra verso destra:
Barret, Webster, Mazurkiewicz, Fisher e O'Brien.
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Death metal[1][2]
Brutal death metal[3]
Periodo di attività 1988 – in attività
Etichetta Metal Blade Records
Album pubblicati 19
Studio 12
Live 1
Raccolte 1
Opere audiovisive 5
Sito web
Cannibal Corpse (logo).png

I Cannibal Corpse sono un gruppo brutal death metal statunitense fondato nel 1988. La band ha finora pubblicato 12 album studio, un boxed set ed un album live, hanno venduto 13 milioni di dischi in tutto il mondo. Benché i Cannibal Corpse non siano mai apparsi in televisione o in radio, possono vantare una fitta schiera di fan dovuta ad album di enorme diffusione quali Butchered at Birth del 1991, Tomb of the Mutilated del 1992, Vile del 1996 e Live Cannibalism del 2000.

I Cannibal Corpse traggono ispirazione principalmente dal thrash metal degli Slayer e dei Kreator, oltre che dal death metal dei Death. Il gruppo viene spesso identificato per i testi horror e truculenti.

Storia del gruppo[modifica | modifica sorgente]

I Cannibal Corpse sono nati come band thrash-death metal nel 1988 e hanno avuto origine dalle ceneri di tre band death metal dell'America del nord: Beyond Death (per quanto riguarda Webster e Owen), Leviathan (Barnes) e Tirant Sin (Barnes, Rusay e Mazurkiewicz); al thrash-death degli esordi hanno poi aggiunto influenze grind dando così vita ad una delle prime band di brutal death metal. La band suonò il primo show dal vivo al "Buffalo's River Rock Cafe" nel 1989, poco dopo aver registrato un demo di cinque canzoni intitolato Cannibal Corpse e conosciuto anche col nome Skull Full of Maggots. Benché già abbastanza famosi fra i cultori del metal estremo, sono "saltati all'occhio" del grande pubblico grazie alla partecipazione al film Ace Ventura: l'acchiappanimali, con Jim Carrey (che volle espressamente che la band suonasse nel film poiché è un loro fan[senza fonte]), nel quale hanno suonato la canzone Hammer Smashed Face.

Alcuni segni distintivi dei Cannibal Corpse sono l'uso del growl. Come per altre band death metal le cui canzoni trattano di stupri, uccisioni e necrofilia, i testi della band e le immagini sulle copertine degli album (disegnate da Vincent Locke) sono spesso a tema esplicitamente sessuale e violento. Gli album della band sono stati censurati o banditi in alcune nazioni: in Germania non gli è stato permesso di suonare dal vivo alcuna canzone proveniente dai primi tre album, mentre nello stato della Baviera non gli è proprio permesso di suonare né di pubblicare le copertine originali dei loro album, e nemmeno di stampare i testi nei booklet. Furono banditi anche in Australia dove però nel 2006 riuscirono ad andare in tour.

Come i registi di film horror, i Cannibal Corpse sono orgogliosi degli artwork dei loro album e li considerano nient'altro che un'estrema forma di intrattenimento. Al riguardo, il cantante George "Corpsegrinder" Fisher nel documentario Metal: A Headbanger's Journey commenta:

(EN)
« It's art, just look at it as art. Yeah, it's disgusting... but go to the Vatican and look at some of the art there. That's real, that's representing something that's real, that could happen. This [artwork], you know, that's never going to happen... monsters aren't going to rip out of people's bodies anytime soon »
(IT)
« È arte, guardatela solo come arte. Si, è disgustosa... ma andate al Vaticano e guardate qualche opera. Quello è reale, quello rappresenta qualcosa che è reale, che potrebbe succedere. Questo artwork, ovvio, non sarà mai reale... i mostri non spunteranno fuori dai corpi della gente a breve »
(George Fisher)

Inoltre Fisher ha dichiarato in un'intervista riguardo alle restrizioni imposte alla band:

(EN)
« In Germany we can play Dismembered and Molested but not Born in Casket. Which is more macabre? »
(IT)
« In Germania possiamo suonare Dismembered and Molested (smembrato e molestato) ma non Born in a Casket (Nato nella bara). Qual è il più macabro? »
(George Fisher)
Barret, Webster e Fisher eseguono l'headbanging.

I titoli delle canzoni includono Entrails Ripped From a Virgin's Cunt (Viscere strappate dalla figa di una vergine), Fucked With A Knife (Fottuta con un coltello), Meat-Hook Sodomy (Sodomia con un gancio da macellaio), Necropedophile (Necropedofilo), Hammer Smashed Face (Faccia sfondata a martellate) e I Cum Blood (Sborro sangue). Nel maggio 1995 l'allora senatore Bob Dole menzionò la band per nome e l'accusò di aver violato la pubblica decenza.

Negli anni ci sono stati molti cambiamenti fra i componenti dei Cannibal Corpse. Nel 1993 il chitarrista Bob Russay (uno dei fondatori della band) si staccò dal gruppo e fu rimpiazzato all'ultimo da Rob Barrett, chitarrista dei Malevolent Creation. Dopo l'abbandono della band, Russay si spostò in Arizona dove ora è un istruttore di golf e membro dell'USGTF nella città di Gilbert. Nel 1995 il cantante Chris Barnes ha lasciato la band a causa di divergenze musicali (ed è ora il cantante delle band Six Feet Under e Torture Killer) ed è stato rimpiazzato dal cantante dei Monstrosity, George "Corpsegrinder" Fisher, famoso per i suoi urli di lunghezza record in canzoni come Devoure by Vermin e They Deserve to Die. Nel 1997 Robb Barrett, che aveva originariamente sostituito Russay alla chitarra, lasciò i Cannibal Corpse per ritornare con la sua precedente band, Malevolent Creation, e il suo posto fu preso da Pat O'Brien, chitarrista dei Nevermore, che apparve per la prima volta nell'album del 1998, Gallery of Suicide. Il fondatore e chitarrista della band, Jack Owen, lasciò i Cannibal Corpse nel 2004 per concentrarsi maggiormente sulla sua seconda band, di nome Adrift. È entrato a far parte dei Deicide nel tardo 2005 e compare nell'album intitolato The Stench of Redemption. Jeremy Turner degli Origin lo rimpiazzò in fretta come secondo chitarrista per il "Tour of the Wretched" del 2004. Recentemente Rob Barrett, già presente negli album Vile e The Bleeding, è tornato nella band nel 2005 ed ha collaborato all'album Kill, pubblicato il 21 marzo 2006 sotto etichetta Metal Blade Records. Nel 2007 la legge di censura in Germania è stata revocata così i Cannibal Corpse hanno potuto eseguire tutto il loro repertorio. Il 3 febbraio 2009 è stato pubblicato Evisceration Plague. L'ultimo album è Torture pubblicato il 13 maggio 2012.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Formazione attuale[modifica | modifica sorgente]

Ex componenti[modifica | modifica sorgente]

Formazioni nella storia[modifica | modifica sorgente]

1988-1993[modifica | modifica sorgente]

1993-1995[modifica | modifica sorgente]

1995-1997[modifica | modifica sorgente]

1997-2004[modifica | modifica sorgente]

2004-2005[modifica | modifica sorgente]

2005-[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album studio[modifica | modifica sorgente]

Live[modifica | modifica sorgente]

Box set[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

2014 - Sadistic Embodiment

Videografia[modifica | modifica sorgente]

Video ufficiali (DVD/VHS)[modifica | modifica sorgente]

Videoclip[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Cannibal Corpse in Allmusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) Cannibal Corpse, Encyclopaedia Metallum. URL consultato il 15 febbraio 2012.
  3. ^ (EN) http://www.shapeless.it/guidegeneri/death.htm

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal