Calcarius lapponicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Zigolo di Lapponia
Laplandbunting67.jpg
Giovane maschio di Calcarius lapponicus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Passeroidea
Famiglia Calcariidae
Genere Calcarius
Specie C. lapponicus
Nomenclatura binomiale
Calcarius lapponicus
Linnaeus, 1758

Lo zigolo di Lapponia (Calcarius lapponicus Linnaeus, 1758) è un uccello della famiglia Calcariidae.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il maschio si potrebbe confondere con il migliarino di palude, anche se ha una taglia di soli 13 cm, per 24 grammi di peso. Dimorfismo sessuale evidenziato dal cappuccio nero che termina con una corona bianca, la femmina si distingue perché non ha il cappuccio nero, che sostituisce con colori marroni, il rimanente è simile al maschio, anche se con colori meno intensi, specie nel periodo primaverile, quindi schiena striata di marrone e nero, petto e ventre di colore chiaro tra il grigio e l'avano, coda marrone.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Vive in gruppi di circa una decina di esemplari.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Calcarius lapponicus

Come quasi tutti i zigoli, preferisce fare il nido sulla nuda terra, riesce a completare una sola cova con 5 o 6 pulli.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai semi, si ciba di piccoli insetti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce nelle zone più fredde dell'Emisfero nord, per poi migrare verso le zone più calde per l'inverno, è quindi visibile nei vari periodi nell'anno in tutto l'Emisfero nord, anche se è raro incontrarlo in Africa, diversi esemplari sono stati avvistati svernanti in Italia. Il suo habitat estivo è quello tipico delle zone artiche, la tundra ed i prati di montagna, d'inverno sverna vicino al mare.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Fa parte insiene con altre tre specie del genere Calcarius Bechstein, 1802), ne sono conosciute cinque sottospecie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Calcarius lapponicus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Calcariidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'11 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli