Burj Khalifa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Coordinate: 25°11′50″N 55°16′26.6″E / 25.197222°N 55.274056°E25.197222; 55.274056

Burj Khalifa

برج خليفة

Skyline of Dubai, with the Burj Khalifa dominating.jpg
Ubicazione
Stato Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti
Località Dubai
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione 2004-2010
Inaugurazione 4 gennaio 2010
Altezza Antenna/guglia: 829,8 m
Tetto: 636 m
Ultimo piano: (stima) 636 m
Piani 160 esterni,
2 sotterranei
Area calpestabile 344000 m2
Realizzazione
Architetto Skidmore, Owings and Merrill
Costruttore Samsung Engineering and Construction Company, Besix, Arabtec, Otis, Bauer AG e Middle East Foundations
Proprietario Emaar
 

Il Burj Khalifa (in arabo: برج خليفة, Burǧ Ḫalīfa, "Torre Khalifa", che potrebbe significare "Torre dell'emiro Khalifa" quanto "Torre del Califfo"), precedentemente conosciuto con il nome di Burj Dubai, è un grattacielo di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti (UAE).
È la più alta struttura mai realizzata dall'uomo, con un significativo margine di vantaggio in termini di altezza rispetto a qualsiasi altro edificio.

La sua costruzione è iniziata il 21 settembre 2004; la struttura esterna è stata completata il 1º ottobre 2009 ed è stato ufficialmente aperto al pubblico il 4 gennaio 2010.[1][2]

L'edificio fa parte di un'area di 2 km² (490 acri) in corso di edificazione chiamata Downtown Burj Khalifa sita alla "prima uscita" lungo la via Shaykh Zayed, vicino al distretto finanziario principale di Dubai. Lo studio di architettura artefice della torre è Skidmore, Owings and Merrill, LLP di Chicago. Il proprietario del Burj Khalifa è l'Emaar Properties; il principale costruttore è una joint-venture tra la sudcoreana Samsung C&T, che ha costruito il Taipei 101 e le Petronas Towers, il gruppo belga Besix e l'Arabtec, con sede negli Emirati Arabi Uniti. La Turner Construction Company è stata scelta come responsabile alla gestione della costruzione.

Il budget totale per la torre ammonta a 1,5 miliardi di dollari, cifra che sale a 20 miliardi di dollari per l'intero nuovo complesso circostante. Mohamed Ali Alabbar, il CEO di Emaar Properties, ha pubblicamente dichiarato che il prezzo per gli uffici al Burj Khalifa ha raggiunto i 43.000 dollari/m² e che le Armani Residences sono state vendute per circa 37.500 dollari/m²[senza fonte].

Già dal 5 febbraio 2008 il Burj Khalifa ha raggiunto quota 508,9 metri sorpassando di fatto quello che fino ad allora era l'edificio più alto al mondo, il Taipei 101.

Il cambio di nome[modifica | modifica wikitesto]

Il Burj Khalifa ha subìto un cambio di nome all'ultimo momento: chiamato Burj Dubai fino all'inaugurazione, è stato di fatto intitolato allo sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahayan, attuale presidente degli Emirati Arabi Uniti nonché emiro di Abu Dhabi, in onore del suo intervento di salvataggio economico nei confronti della città di Dubai.

Dimensioni e record[modifica | modifica wikitesto]

Al 17 gennaio 2009 la torre ha raggiunto l'altezza finale di 828 metri; è pertanto divenuta la più alta struttura mai costruita dall'uomo, superando l'Antenna radio di Varsavia (1974-1991), che misurava 646,38 m. Si tratta anche della prima struttura umana a superare i 700 e gli 800 m.

Precedentemente, nel febbraio del 2007, il Burj Khalifa aveva sorpassato la Willis Tower come edificio con il maggior numero di piani al mondo.

Nonostante ciò, il Council on Tall Buildings and Urban Habitat (CTBUH) ("Consiglio per gli edifici alti e l'habitat urbano") non lo ha indicato come edificio più alto al mondo fino al suo completamento, rimandato da ottobre 2008 a gennaio 2010.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Animazione del processo di costruzione

Il Burj Khalifa detiene ad oggi diversi record:

  • il più alto grattacielo al mondo all'antenna: 829,8 m (precedentemente Taipei 101 - 509,2 m);
  • la struttura più alta mai costruita: 829,8 m (precedentemente l'antenna Radio di Varsavia – 646,38 m);
  • la struttura più alta ancora in piedi: 829,8 m (precedentemente l'antenna della KVLY-TV – 628,8 m);
  • la struttura a sé stante più alta: 829,8 m (precedentemente CN Tower – 553,3 m);
  • l'edificio con più piani: 163 (precedentemente International Commerce Centre - 118 piani);
  • gli ascensori più alti al mondo;
  • gli ascensori più veloci al mondo: 18 m/s (64 km/h) (precedentemente Taipei 101 – 16,83 m/s);
  • la gettata di cemento più alta per un edificio: 606 m (precedentemente Taipei 101 – 449,2 m);
  • la prima struttura più alta al mondo ad includere appartamenti abitabili;
  • la piattaforma d'osservazione esterna più alta al mondo;
  • l'ascensore con il percorso continuo più lungo al mondo;
  • l'ascensore di servizio più alto al mondo;
  • l'installazione in alluminio e vetro più alta al mondo, a 512 m.

Altezza[modifica | modifica wikitesto]

L'altezza finale del Burj Khalifa è stata sempre mantenuta segreta per motivi di competizione; l'altezza ipotizzata di 819 m è stata poi ridimensionata a 818 m, quando a gennaio 2009 è stata raggiunta la sommità. Durante l'inaugurazione, svoltasi il 4 gennaio 2010, è stata ufficialmente dichiarata la sua altezza complessiva comprensiva di guglia, pari a 829,8 metri.

I concorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Raffronto tra le costruzioni più alte del mondo

Il Burj Khalifa è diventata la struttura più alta mai costruita dall'uomo battendo la CN Tower di Toronto, e l'antenna KVLY-TV mast nel North Dakota; ha superato in altezza persino alcuni edifici in costruzione quali la Freedom Tower di New York e la Chicago Spire.

Voci non confermate riporterebbero che il Burj Khalifa avrebbe ricevuto diverse modifiche nell'incremento d'altezza rispetto al piano originale. Originariamente proposta come clone della Grollo Tower (560 m) di Melbourne, la torre sarebbe stata velocemente ridisegnata dallo studio Skidmore, Owings and Merrill (SOM), con un design intorno ai 705 m d'altezza, per poi ricevere diverse revisioni successive fino agli 829,8 m finali.

Adrian Smith, architetto SOM, ha precedentemente dichiarato che la sommità dell'edificio non culminava in modo elegante e che ricevette perciò l'autorizzazione a procedere verso una soluzione più elevata ed esteticamente più appagante, senza però aggiungere ulteriori piani alla struttura. La sommità dell'edificio è difatti un'estensione in acciaio, basata su un reticolato che culmina con l'antenna. Nel suo punto più elevato, a 828 m, la torre è larga circa 1,5 m.

Diversi mega-progetti in svariati stati cercheranno di contendersi nei prossimi anni l'ambìto titolo di edificio più alto al mondo. Uno dei maggiori contendenti del BK sarebbe dovuto sorgere a soli 50 km dal suo sito. L'Al Burj ("La Torre"), o Nakheel Tower, è in progettazione presso la Nakheel Properties, che tiene anch'essa l'altezza finale sotto stretto riserbo, anche se indiscrezioni parlerebbero di 200 piani per circa 1000 metri di altezza. Nonostante l'avanzata fase di progettazione e l'avvio dei lavori di scavo, il progetto è al momento da ritenersi congelato a tempo indeterminato a causa della crisi economica, nella quale versa l'emirato.

Un'altra proposta è la Murjan Tower (Torre di corallo) a Manama, Bahrain, progetto che prevede un'altezza di 1022 m per 200 piani. La Murjan Tower è progettata dalla ditta danese Henning Larsen.

Un altro potenziale concorrente del Burj è la Mubarak al-Kabir Tower[3] (1.001 m), che verrà eretta in Kuwait come parte di un grandioso progetto chiamato Madinat al-Harir ("Città di Seta"), che includerà anche uno stadio olimpico, residenze, hotel, e negozi al dettaglio. Il progetto richiederà 25 anni per essere portato a termine.

Architettura e design[modifica | modifica wikitesto]

Un fiore di Hymenocallis

La torre è stata progettata da Skidmore, Owings, & Merrill, già autori della Sears Tower a Chicago e della Freedom Tower a New York. La pianta dell'edificio, circondato da strutture minori, è ispirata alla forma di un fiore di Hymenocallis[4]. Si tratta di un genere di piante diffuso anche a Dubai, dove è particolarmente popolare. La torre presenta una struttura composta da tre elementi con un nucleo centrale. Sul Burj Khalifa sono presenti 27 terrazze che culminano con l'antenna, con una disposizione crescente atta a ricordare la forma di una spirale.

L'Hotel Armani occupa il 37º piano, i piani dal 45º al 108º ospitano 700 appartamenti privati, che, secondo i costruttori, sono stati tutti venduti entro otto ore dalla messa in vendita[senza fonte]. È in costruzione una piscina al 78º piano. Gli altri piani sono occupati da uffici, eccetto il piano 123º e il 124º, che ospita un centro di osservazione, chiamato At the top, aperta al pubblico il 4 gennaio 2010 coadiuvata da uno shop, una terrazza esterna e un nuovo tipo di cannocchiale, con annesso uno schermo LCD anziché il classico oculare, che consente di vedere sia il panorama "in diretta" che immagini registrate a diverse ore del giorno o con diverse condizioni atmosferiche.

Il Burj Khalifa possiede il più veloce ascensore al mondo che si muove a 18 m/s (64,8 km/h). Gli interni sono arredati da Giorgio Armani, il quale ha già comprato anche alcuni stabili del grattacielo.

Il design del Burj Khalifa ricorda molto il Grattacielo Illinois, visione presentata da Frank Lloyd Wright nel 1956.

Il quartiere "The Address" che si sviluppa intorno al grattacielo.

Dintorni della torre[modifica | modifica wikitesto]

Il Burj Khalifa è il centro di un vasto complesso che si sviluppa nel centro di Dubai, che comprende, tra gli altri, il 2° albergo più alto del mondo, il Burj al-Arab, la più grande marina artificiale del mondo, la Dubai Marina, le più grandi isole artificiali (le Palm Islands, le World Islands e il Dubai Waterfront) e il più grande centro commerciale al mondo, il Dubai Mall.

Fontana di Dubai[modifica | modifica wikitesto]

La Fontana di Dubai

All'esterno del Burj Khalifa, e con un costo di 217 milioni di dollari, sorge un sistema di fontane da record progettato dalla WET Design, la compagnia responsabile della costruzione della fontana dell'Hotel Bellagio di Las Vegas. Illuminate da 6.600 luci e 50 proiettori colorati, le fontane si estendono per 275 m e riescono a sparare verso il cielo getti d'acqua alti 150 m, accompagnati da musiche arabe classiche ed internazionali. Il nome Dubai Fountain (Fontana di Dubai) è stato reso pubblico il 26 ottobre 2008 ed è il risultato di un concorso pubblico.

Fasi di costruzione (2006-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Burj Dubai, Dubai, at Emporis.com, Emporis.com. URL consultato il 1º marzo 2007.
  2. ^ (EN) Official Opening of Iconic Burj Dubai Announced in Gulfnews, 4 novembre 2009. URL consultato il 4 novembre 2009.
  3. ^ In onore del fondatore dell'Emirato del Kuwait, Mubārak il Grande (in arabo Mubārak al-kabīr).
  4. ^ (EN) Burj Dubai Tower Update, Technovelgy, 27 luglio 2005. URL consultato il 22 agosto 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Edificio più alto del mondo Successore
Taipei 101 22 luglio 2007-oggi -