Bertha Benz Memorial Route

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bertha Benz Memorial Route
Berthabenzmemorialrouteschild.jpg
Localizzazione
Stato Germania Germania
Länder Baden-Württemberg
Mappa della Bertha Benz Memorial Route
Dati
Classificazione Strada turistica
Lunghezza 194 km
Percorso
Località servite Mannheim, Ilvesheim, Ladenburg, Schriesheim, Dossenheim, Heidelberg, Leimen, Nußloch, Wiesloch, Mingolsheim, Langenbrücken, Stettfeld, Ubstadt, Bruchsal, Untergrombach, Weingarten, Karlsruhe-Grötzingen, Berghausen, Söllingen, Kleinsteinbach, Wilferdingen, Königsbach, Stein, Eisingen, Pforzheim, Bauschlott, Bretten, Gondelsheim, Helmsheim, Heidelsheim, Bruchsal, Forst, Hambrücken, Wiesental, Kirrlach, Reilingen, Hockenheim, Talhaus, Ketsch e Schwetzingen

La Bertha Benz Memorial Route è una strada turistica in un contesto storico-culturale. Essa consente oggi a ognuno di percorrere lo stesso tragitto che scelse Bertha Benz nel 1888 per il primo lungo viaggio automobilistico della storia.

Il 25 febbraio 2008 è stata approvata ufficialmente dal presidente del distretto governativo di Karlsruhe come strada turistica, un monumento dinamico lungo 194 chilometri, che riflette la storia industriale tedesca[1]. La Bertha Benz Memorial Route è associata nell'ERIH (European Route of Industrial Heritage e.V.)[2].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Cäcilie Bertha Benz

Nel 1886 Carl Benz, nato a Karlsruhe, inventò a Mannheim l'automobile (brevetto del Reich 37435 del 29 gennaio 1886), che però all'inizio non rappresentava certo un successo economico.

All'inizio dell'agosto 1888 sua moglie Bertha dimostrò con il suo viaggio clandestino, effettuato a bordo del Benz Patent Motorwagen Nr. 3 da Mannheim sino alla sua città natale Pforzheim e viceversa, l'idoneità a spostamenti anche di notevole ampiezza, della carrozza senza cavalli, che alla fine procurò all'automobile il suo grande successo.

Percorso[modifica | modifica sorgente]

L'andata conduce in direzione sud per circa 104 chilometri da Mannheim a Pforzheim attraversando:

Patent-Motorwagen Nummer 1

Mannheim, Mannheim-Feudenheim, Ilvesheim, Ladenburg, Schriesheim, Dossenheim, Heidelberg, Leimen, Nußloch, Wiesloch, Mingolsheim, Langenbrücken, Stettfeld, Ubstadt, Bruchsal, Untergrombach, Weingarten, Karlsruhe-Grötzingen, Berghausen, Söllingen, Kleinsteinbach, Wilferdingen, Königsbach, Stein, Eisingen, Pforzheim.

Il ritorno percorre un tragitto alternativo in direzione nord da Pforzheim a Mannheim di 90 chilometri attraversando:

Pforzheim, Bauschlott, Bretten, Gondelsheim, Helmsheim, Heidelsheim, Bruchsal, Forst, Hambrücken, Wiesental, Kirrlach, Reilingen, Hockenheim, Talhaus, Ketsch, Schwetzingen, Mannheim-Friedrichsfeld, Mannheim-Seckenheim, Mannheim.

Il percorso ha un'altimetria tra 89 e 359 m s.l.m..

Paesaggio[modifica | modifica sorgente]

Il tragitto autentico di Bertha Benz, che non collega solo i luoghi originali del suo viaggio, si svolge attraverso la regione vinicola del Baden. Questo itinerario di cultura industriale, segue nell'ambito della Fossa Renana diverse strade romane, fra l'altro la Bergstraße, che costeggia l'Odenwald e il Kraichgau, per svoltare poco prima di Karlsruhe in direzione Pforzheim nel nord della Foresta Nera. Il ritorno porta attraverso il Kraichgau, di nuovo per la Fossa Renana, questa volta seguendo il Reno in direzione della città di partenza e arrivo a Mannheim.

Attrattive[modifica | modifica sorgente]

Immagini[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bertha Benz Memorial Route e.V.: La recente strada turistica tedesca onora una leggende. Comunicato stampa del 14. maggio 2009
  2. ^ ERIH European Route of Industrial Heritage
  3. ^ Museo Dr. Carl Benz

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]