Beriev Be-6

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beriev Be-6
Beriev Be-6 esposto al museo di stato dell'aviazione in Ucraina
Beriev Be-6 esposto al museo di stato dell'aviazione in Ucraina
Descrizione
Tipo idropattugliatore marittimo
Equipaggio 8
Progettista URSS OKB 49 Beriev
Costruttore URSS Stabilimento nr.?
Data primo volo 1950
Utilizzatore principale URSS AV-MF
Altri utilizzatori Cina People's Liberation Army Naval Air Force
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 23,50 m
26,50 m con il MAD
Apertura alare 33,00 m
Altezza 7,45 m
Superficie alare 120,0
Peso a vuoto 18 827 kg
Peso carico 23 456 kg
Peso max al decollo 29 000 kg [senza fonte]
Propulsione
Motore 2 radiali Shvetsov ASh-73TK
Potenza 2 300 CV (1 692 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità max 415 km/h
Autonomia 4 900 km
Tangenza 6 100 m
Armamento
Cannoni 5 Nudelman-Suranov NS-23 calibro 23 mm
Bombe fino a 4 000 kg [senza fonte] o
8 mine navali [senza fonte] o
Missili 2 siluri [senza fonte]
Note dati relativi alla versione Be-6

i dati sono estratti da Уголок неба[1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Beriev Be-6 (in cirillico Бериев Бе-6, designazione USAF/DoD "Type 34", nome in codice NATO Madge[2]) era un idrovolante a scafo realizzato completamente in metallo dalla casa sovietica Beriev a partire dal 1949 e restato in servizio fino alla fine degli anni anni sessanta.

Era un aereo ad ala a gabbiano con due derive verticali di forma ovoidale. Costruito principalmente per la ricognizione marittima a lungo raggio e il pattugliamento costiero, poteva comunque essere utilizzato quale aerosilurante, bombardiere e aereo da trasporto.

Gli ultimi esemplari hanno volato quali aerei da trasporto disarmati nella regione artica.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Be–6TR
  • Be–6M
  • Be–6SZSZ
  • Be–6PLO

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Cina Cina
URSS URSS

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Бериев Бе-6 in Уголок неба.
  2. ^ (EN) Andreas Parsch e Aleksey V. Martynov, Designations of Soviet and Russian Military Aircraft and Missiles in Designation-Systems.net, http://www.designation-systems.net, 2 lug 2008. URL consultato il 1 ott 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bill Gunston, (1995). The Osprey Encyclopedia of Russian Aircraft from 1875 - 1995. Osprey Aerospace. ISBN 1-85532-405-9
  • (RU) Александр Заблотский, Андрей Сальников. Самолеты ТАНТК им. Г.М. Бериева (1945-1968). Avico Press.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Video ed immagini[modifica | modifica wikitesto]