Basic Instinct 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Basic Instinct 2
BasicInstinct2.JPEG
Titolo originale Basic Instinct 2
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2006
Durata 109 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35 : 1
Genere thriller, erotico, drammatico
Regia Michael Caton-Jones
Soggetto Joe Eszterhas (personaggi originali)
Sceneggiatura Leora Barish, Henry Bean
Fotografia Gyula Pados
Montaggio István Király, John Scott
Musiche John Murphy, Jerry Goldsmith (tema originale)
Scenografia Norman Garwood
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Basic Instinct 2 è un film del 2006 diretto da Michael Caton-Jones, sequel del campione d'incassi diretto da Paul Verhoeven nel 1992. Basic Instinct 2, basato sui personaggi di Joe Eszterhas, è sceneggiato da Leora Barish e Henry Bean. Le musiche sono di John Murphy e Jerry Goldsmith.

Il film vede il ritorno della femme fatale Catherine Tramell (Sharon Stone), coinvolta in nuovi omicidi a Londra. Stavolta è uno psichiatra, il dottor Michael Glass (David Morrissey), a indagare sul suo conto per Scotland Yard, mentre gli omicidi continuano.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Catherine Tramell è tornata. Trasferitasi dagli Stati Uniti a Londra viene accusata dell'omicidio di un uomo dall'ispettore di Scotland Yard Washburn. Affidata per la perizia psichiatrica al dottor Glass, noto analista che in passato ha però lasciato libero un uomo che avrebbe poi massacrato la propria fidanzata, la scrittrice fa di tutto per sedurlo. La scrittrice con istinti omicidi e con una sessualità al calor bianco (tanto esibita quando gelida) è tornata. A scanso di equivoci, durante lo scorrere dei titoli di testa si fa masturbare, mentre è alla guida di un'auto lanciata a forte velocità, dal suo accompagnatore di turno. Ne segue un incidente con annegamento del malcapitato.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto, durante l'edizione dei Razzie Awards 2006, quattro vittorie come Peggior film, Peggior attrice protagonista per Sharon Stone, Peggior sceneggiatura per Leora Barish Henry Bean e Peggior prequel o sequel; inoltre è stato nominato per Peggior attore non protagonista a David Thewlis, Peggior regista a Michael Caton-Jones e Peggior coppia per il seno asimmetrico di Sharon Stone

Slogan promozionali[modifica | modifica wikitesto]

  • «Sometimes Obsession Can Be Murder»
  • «Everything interesting begins in the mind.»
    «L'intrigo ha inizio nella mente.»

Box office[modifica | modifica wikitesto]

Basic Instinct 2 ha avuto un costo di produzione stimato in 70 milioni di dollari. A causa degli incassi molto deludenti, negli USA è stato ritirato dalle sale dopo appena 17 giorni di programmazione, quando gli incassi hanno raggiunto appena i 5,8 milioni di dollari. L'accoglienza nel resto del mondo è stata migliore, ma non ha comunque permesso al film di totalizzare un incasso mondiale superiore ai 38,6 milioni. Tale flop commerciale ha precluso l'eventualità di realizzare un ulteriore sequel.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema