Bardejov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bardejov
città
Bardejov – Stemma
La piazza principale di Bardejov
La piazza principale di Bardejov
Localizzazione
Stato Slovacchia Slovacchia
Regione Presovsky vlajka.svg Prešov
Distretto Bardejov
Amministrazione
Sindaco Boris Hanuščak
Territorio
Coordinate 49°17′41″N 21°16′35″E / 49.294722°N 21.276389°E49.294722; 21.276389 (Bardejov)Coordinate: 49°17′41″N 21°16′35″E / 49.294722°N 21.276389°E49.294722; 21.276389 (Bardejov)
Altitudine 323[1] m s.l.m.
Superficie 72,39 km²
Abitanti 33 418[2] (31 dicembre 2009)
Densità 461,64 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 085 01
Prefisso 054
Fuso orario UTC+1
Targa BJ
Cartografia
Mappa di localizzazione: Slovacchia
Bardejov
Sito istituzionale
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Riserva di conservazione della città di Bardejov
(EN) Bardejov Town Conservation Reserve
Tipo Culturali
Criterio (iii) (iv)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 2000
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Bardejov (tedesco Bartfeld, ungherese Bártfa, polacco: Bardiów) è una città della Slovacchia, capoluogo del distretto omonimo, nella regione di Prešov. La città termale, citata la prima volta nel 1241, vanta numerosi monumenti culturali all'interno del centro storico di epoca medievale, perfettamente conservato. La città è uno dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il nome della città deriva dalla parola ungherese "bárd" (spaccare), che indicava la quantità di terreno che un uomo poteva arare in un giorno. Nel nome ungherese (Bártfa), il suffisso "fa" (albero) è stato aggiunto in seguito, ed è stata anche sostituita l'ultima lettera di "bárd" in "bárt" per facilitarne la pronuncia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio dell'odierna Bardejov ha attirato coloni fin dall'età della Pietra. Il primo scritto che parla della città risale al 1240, quando i monaci di Bardejov si lamentarono con re Béla IV d'Ungheria riguardo ad una violazione di confine operata dalla vicina Prešov. In quel periodo era già stata eretta un'importante chiesa dedicata a Sant'Egidio. La città venne fortificata nel quattordicesimo secolo, e divenne un nodo commerciale con la Polonia. Oltre 50 corporazioni controllavano la fiorente economia. Bardejov si guadagnò lo status di città reale nel 1376, ed in seguito divenne libera città imperiale. L'età d'oro di Bardejov terminò nel sedicesimo secolo, quando molte guerre, pandemie ed altre catastrofi colpirono lo stato.

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Bardejov è dominata dalla chiesa monumentale di Sant'Egidio, citata per la prima volta nel 1247. Si tratta di una basilica composta da tre navate e numerose cappelle, e completata nel quindicesimo secolo. Contiene undici altari in stile gotico dipinti. La piazza centrale (slovacco: Radničné námestie), che in passato fu un mercato medievale, è ora circondata da case in stile gotico e rinascimentale. Uno degli edifici più importanti è il municipio, costruito nel 1505. La parte inferiore venne eretta in stile gotico, mentre quella superiore è rinascimentale. Il sistema di fortificazioni risale al quattordicesimo e quindicesimo secolo, ed è stato inserito nello European Fund of Cultural Heritage come uno dei più elaborati e meglio conservati della Slovacchia.

Bardejov è anche un'importante stazione termale. Le fonti di acqua minerale terapeutica aiutano le persone che necessitano di cure oncologiche, di circolazione e digestione. Il vecchio complesso termale, non distante dal centro di Bardejov, ospita anche un museo di architettura popolare.

Quartieri cittadini[modifica | modifica wikitesto]

La città è composta dai seguenti quartieri:

  1. Bardejov
  2. Bardejovská Nová Ves
  3. Bardejovská Zábava
  4. Bardejovské Kúpele
  5. Dlhá Lúka (annesso nel 1971)
  6. Mihaľov

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2001 il 91,3% degli abitanti sono slovacchi, 2,6% Rom, 2,5% Rusyn e 1,4% ucraini. Dal punto di vista religioso il 63.2% era un fedele della Chiesa cattolica, 16,9% della Chiesa cattolica greco-slovacca ed il 7,6% sono luterani.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dati forniti dall'Istituto statistico slovacco. URL consultato il 16 luglio 2011.
  2. ^ (EN) Demography (31.12.2010), Istituto Statistico della Repubblica Slovacca. URL consultato il 12 marzo 2012.
  3. ^ http://www.statistics.sk/mosmis/eng/run.html Statistiche municipali prodotte dal Ministero delle Statistiche Slovacco

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]