Anteo (A 5306)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anteo
ex USS Alameda County della US Navy
Nave Anteo (A 5306).jpg
Descrizione generale
Flag of the United States.svg Naval Ensign of Italy.svg
Tipo Nave da sbarco
Proprietà Us Navy fino al 1962
Marina Militare Italiana febbraio 1962
Identificazione A 5306 / L 9869
Cantiere Dravo Corporation Pittsburgh
Impostata 17 febbraio 1943
Varata 22 maggio 1943
Completata 12 luglio 1943
Radiata 1º agosto 1973
Caratteristiche generali
Dislocamento a pieno carico 4080
Lunghezza 109,3 m
Larghezza 16,6 m
Pescaggio 8 m
Propulsione 2 motori diesel General Motors
Capacità di carico fino a 6 mezzi del tipo LCVP
150 uomini del Reggimento San Marco
Equipaggio 9 ufficiali + 120 sottufficiali e comuni
Armamento
Armamento artiglieria:
  • 8 cannoni antiaerei 40mm in 2 impianti binati + 4 singoli
  • 12 mitragliere antiaeree da 20mm in complessi singoli

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La nave Anteo, ex USS Alameda County (a sua volta ex LST-32) è stata una nave appoggio della Marina Militare per il supporto alle forze da sbarco italiane. La nave, costruita nei cantieri di Pittsburgh in Pennsylvania varata come LST-32 ed entrata in servizio nell'estate 1943 ha partecipato dal marzo del 1944 alla Seconda guerra mondiale impegnata nel Mediterraneo.

Nel 1980 è entrata in servizio nella Marina Militare l'"Anteo ", nave di appoggio subacqueo, in servizio oggi al COMSUBIN [1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Destinata al termine delle ostilità in Europa a raggiungere il Pacifico, non fece in tempo ad operare in quelle zone a causa della resa del Giappone. Classificata come LST nella US Navy era una delle 390 unità della Classe LST-1. Collocata in riserva nel 1946, la nave rientrò in servizio nel 1951 per sostituire le unità impegnate nella guerra di Corea e venne inviata nuovamente nel Mediterraneo. Assunse poi il nome Alameda County il 1º luglio 1955 e venne riclassificata AVB (Advance Aviation Base Ship) nel 1957.

Ritirata dal servizio a Napoli il 25 giugno 1962 e radiata definitivamente dalla US Navy il successivo 30 giugno venne trasferita il 20 novembre dello stesso anno alla Marina Militare Italiana dove ha prestato servizio fino al 1º agosto 1973.

La nave, inizialmente venne impiegata come nave trasporto e successivamente per dare il supporto alle forze da sbarco italiane e quando l'unità venne destinata a tale impiego ebbe il distintivo L 9869 e venne destinata alla IIIª Divisione Navale di base a Brindisi.

L'Anteo fu la prima unità d'altura italiana dotata di un portellone a prua per lo sbarco di mezzi ruotati e cingolati direttamente sulla spiaggia. Insieme all'Anteo era stata acquistata dagli USA per fornire supporto alle forze da sbarco un'altra unità la USS Whitley che ceduta alla Marina Militare Italiana nel febbraio 1962 e rinominata Etna prestò servizio fino al 1º maggio 1975. Le due unità affiancarono nel loro compito le unità della Classe Stromboli costruite in Italia, che entrate in servizio nella prima metà degli anni cinquanta prestarono servizio fino al 1972 e vennero a sua volta affiancate dal 1968 dalla nave Bafile altra unità ex USA che avrebbe poi prestato servizio fino al 1981.

Anteo, Etna e le unità della Classe Stromboli vennero sostituite da altre due unità ex USA, la ex USS DeSoto County e la ex USS York County che cedute dagli USA all'Italia nel 1972 e rinominate Grado e Caorle, rimasero in servizio rispettivamente fino al 1988 e fino al 1989, venendo a sua volta sostituite dalle unità della Classe San Giorgio, affiancate a sua volta nel loro compito da Nave San Giusto.

Immagini dell'unità nella US Navy[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anteo, marina.difesa.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

La Marina di transizione del dopoguerra

marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina