Alexander Petrunkevitch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alexander Ivanovitch Petrunkevitch (Kiev, 22 dicembre 1875New Haven, 9 marzo 1964) è stato un aracnologo ed entomologo russo naturalizzato statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il padre, Ivan Illitch Petrunkevitch, fu membro della Duma di Stato dell'Impero russo e fu tra i fondatori del Partito dei cadetti. Compiuti gli studi a Mosca e a Friburgo in Brisgovia sotto la guida di August Weismann, Alexander si stabilì a Yale nel 1910, divenendone professore circa 7 anni dopo, fino al 1944.

Dal 1910 al 1939 ha descritto e classificato oltre 130 specie di ragni, divenendo un'autorità soprattutto nel campo degli aracnidi fossili conservati nell'ambra. Divenne membro della National Academy of Sciences nel 1954. Pur lontano dalla madrepatria, rimase politicamente attivo, sensibilizzando in America sulla situazione della Russia, in quei decenni di guerra fredda.

Ha prodotto oltre 100 fra articoli libri e saggi scientifici su ragni e insetti.

La sua poliedricità gli consentì di diventare macchinista esperto, scrivere due libri di poesie con lo pseudonimo di Aleksandr Jan Ruban, tradurre Puškin in inglese e Byron in russo. Morì di polmonite.

Taxa descritti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Taxa classificati da Alexander Petrunkevitch.

Denominati in suo onore[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Una lista completa degli studi e ricerche di Petrunkevitch è in questo articolo

Controllo di autorità VIAF: 170516349 LCCN: no99065096

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie