August Weismann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
August Weismann

Friedrich Leopold August Weismann (Francoforte sul Meno, 17 gennaio 1834Friburgo in Brisgovia, 5 novembre 1914) è stato un biologo e botanico tedesco.

Ernst Mayr definì la sua la più importante teoria evoluzionista dopo quella di Charles Darwin. Egli inoltre fu il primo, nel 1887, ad intuire che la meiosi, descritta in quel periodo, fosse una divisione riduzionale, atta cioè a dotare i gameti di metà dei cromosomi, cosicché dalla loro unione si ritorna al numero presente nelle cellule somatiche. Tale teoria venne confermata ben 15 anni dopo da Walter Sutton, il quale osservò l'appaiamento dei cromosomi omologhi durante la meiosi e la loro susseguente divisione nelle cellule figlie.

Alcune opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Berechtigung der Darwinschen Theorie (1868).
  • Studien zur Deszendenztheorie (1875-1876).
  • Über die Dauer des Lebens (1882).
  • Über Leben und Tod (1884).
  • Die Kontinuität des Keimplasmas als Grundlage einger Theorie der Vererbung (1885).
  • Über Germinal-selektion (1896).
  • Das Keimplasma (1892).
  • Vorträge über Deszendenztheorie (1902).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Weism. è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da August Weismann.
Elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI
Consulta la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.


Controllo di autorità VIAF: 32059588 LCCN: n85243792