Aleksandr Bočarov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr Bočarov
Alexandre Botcharov (Tour de France 2007 - stage 7).jpg
Dati biografici
Nazionalità Russia Russia
Altezza 164 cm
Peso 54 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2010
Carriera
Giovanili
1998-1999
1999
US Montauban Cyclisme 82
Besson (stagista)
Squadre di club
2000-2003 AG2R Prévoyance AG2R Prévoyance
2004-2008 Crédit Agricole Crédit Agricole
2009-2010 Katusha Katusha
Statistiche aggiornate al gennaio 2012

Aleksandr Bočarov (in russo: Александр Бочаров?; Irkutsk, 26 febbraio 1975) è un ex ciclista su strada russo. Professionista dal 2000 al 2010.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Bočarov arrivò in Francia nel 1998 per correre con la squadra dilettantistica US Montauban Cyclisme 82, con la quale si mise in luce nelle corse amatoriali francesi come scalatore vincendo la nona tappa del Tour de l'Avenir con arrivo a Argelès-Gazost e classificandosi ottavo nella generale[1].

Dopo tre mesi da stagista alla Besson, passò professionista nel 2000 con la AG2R La Mondiale partecipando subito a una classica, la Liegi-Bastogne-Liegi, che concluse cinquantesimo. L'anno dopo fece la sua prima apparizione in un Grande giro, il Tour de France, terminato diciassettesimo (suo miglior piazzamento) nonché primo corridore della sua squadra. A ottobre fu selezionato per partecipare ai campionati del mondo, dove si piazzò diciannovesimo. Nella stagione 2002 si classificò secondo al primo evento ProTour dell'anno, il Tour Down Under, e al Grand Prix d'Ouverture La Marseillaise. Al Tour de France si posizionò al secondo posto nella difficile tappa del Mont Ventoux.

Nel 2004 Bočarov si trasferì alla Crédit Agricole[2]. Nella stagione successiva si classificò ventesimo nella sua prima partecipazione alla Vuelta a España. L'anno seguente partecipò al Giro d'Italia, concluso in ventisettesima posizione, arrivò quarto alla Clásica San Sebastián, secondo nella generale del Giro del Mediterraneo e sesto nella generale del Tour de Pologne e ottenne un ottavo posto ai campionati del mondo[3]. Sfiorò la sua prima vittoria da professionista nel 2007 al Critérium du Dauphiné, quando si piazzò secondo nella sesta tappa. Si rifece l'anno seguente, imponendosi nella terza tappa del Giro del Mediterraneo con arrivo sul Mont Faron[4], del quale poi vinse anche la classifica generale[5].

Nel 2009, dopo lo scioglimento della Crédit Agricole, firmò per la neonata squadra ProTour russa, il Team Katusha[6], ottenendo come miglior risultato un terzo posto alla Tre Valli Varesine[7]. Al termine del 2010 lasciò la Katusha[8] dopo essersi aggiudicato una tappa del Tour du Limousin[9] ed aver ottenuto due ottavi posti nella Coppa Sabatini e nella neonata corsa canadese Grand Prix Cycliste de Montréal[10]. Si ritira ufficialmente dal ciclismo professionistico al termine del 2010.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

9ª tappa Tour de l'Avenir
3ª tappa Giro del Mediterraneo (Rousset > Tolone)
Classifica generale Giro del Mediterraneo
3ª tappa Tour du Limousin (Uzerche > Mansac)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

3ª tappa Giro del Mediterraneo (cronosquadre)
3ª tappa Vuelta a Burgos (cronosquadre)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2001: 17º
2002: 30º
2003: 24º
2004: 36º
2006: 49º
2007: 33º
2008: 18º
2005: 20º
2007: 27º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2000: 50º
2003: 81º
2004: 48º
2007: 18º
2009: 105º
2000: 37º
2006: 43º
2009: 31º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Lisbona 2001 - In linea: 19º
Hamilton 2003 - In linea: 36º
Verona 2004 - In linea: 40º
Salisburgo 2006 - In linea: 8º
Mendrisio 2009 - In linea: 31º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Stage 9, Pierrefitte-Nestalas - Argeles-Gazost, 155.5 kms in Cyclingnews.com, 10 settembre 1999. URL consultato il 13 marzo 2011.
  2. ^ (EN) Botcharov joins Crédit Agricole in Cyclingnews.com, 30 luglio 2003. URL consultato il 13 marzo 2010.
  3. ^ Paolo Bettini campione del mondo in Tuttobiciweb.it, 24 settembre 2006. URL consultato il 13 marzo 2011.
  4. ^ Botcharov sul Faron Nocentini è quarto in Gazzetta.it, 16 febbraio 2008. URL consultato il 13 marzo 2011.
  5. ^ Mediterraneo: Chavanel batte Ignatyev nell'ultima tappa in Tuttobiciweb.it, 17 febbraio 2008. URL consultato il 13 marzo 2011.
  6. ^ La Katusha si è presentata al mondo in Tuttobiciweb.it, 24 dicembre 2008. URL consultato il 13 marzo 2011.
  7. ^ Tre Valli Varesine, trionfo di Mauro Santambrogio in Tuttobiciweb.it, 18 agosto 2009. URL consultato il 13 marzo 2011.
  8. ^ Team Katusha, definita la squadra per il 2011 in Spaziociclismo.it, 5 novembre 2010. URL consultato il 13 marzo 2011.
  9. ^ Limousin, acuto di Botcharov in Tuttobiciweb.it, 19 agosto 2010. URL consultato il 13 marzo 2011.
  10. ^ GP Montreal, capolavoro di Gesink in Spaziociclismo.it, 13 settembre 2010. URL consultato il 13 marzo 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]