Ajah Gialla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella serie di quattordici romanzi fantasy La Ruota del Tempo dello scrittore statunitense Robert Jordan, l'Ajah Gialla è una delle sette società in cui si sono suddivise le Aes Sedai della Torre Bianca.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ajah.

Caratteristiche dell'Ajah Gialla[modifica | modifica sorgente]

L’Ajah Gialla ha dedicato la sua esistenza alla Guarigione. Infatti un requisito ritenuto fondamentale per appartenere a questa Ajah, è quello di avere una buona predisposizione verso questo specifico talento nel gestire i flussi dell'Unico Potere. Con il trascorrere dei secoli tuttavia, le Gialle si sono però adattate a continuare la tradizione già affermata (quella piuttosto limitata e in certi casi più rischiosa, che prevede la guarigione con solo l'uso di Spirito, Acqua e Aria), e verso la ricerca perlopiù teorica, anziché sperimentare nuovi metodi e nuove tessiture più efficaci per guarire (e nonostante il loro proposito costitutivo, sia proprio questa ricerca di nuovi tipi di cure e di usi del potere, infatti per indole, come viene affermato da altre sorelle nei romanzi: le Gialle, se potessero, tenterebbero di guarire anche la morte). L’arrivo di Nynaeve e di altri, con i loro nuovi metodi di cura molto più efficaci (che prevedono l'utilizzo anche di Fuoco e Terra), hanno però dato nuovo slancio alle Gialle.

Bisogna però sottolineare come, nel corso del Libro XII, Suana Sedai, il capo di questa Ajah, invitando Egwene ad entrare in essa, abbia spiegato che non è tanto richiesto un grande talento nella guarigione, per aderire all'Ajah Gialla, quanto piuttosto la volontà impiegata per far funzionare ciò che è giusto, l'amore per far sì che le cose vadano bene, in particolare la passione dedicata nell'aggiustare tutto ciò che si è rotto (in quel caso intendeva gli sforzi mostrati da entrambe, nel cercare di ricomporre le divisioni tra le Aes Sedai all'interno e fuori dalla Torre).

Verso gli uomini le appartenenti a questa Ajah, hanno un atteggiamento molto simile a quello delle sorelle dell'Ajah Verde, tanto che alcune di esse arrivano a sposarsi, però, contrariamente alle Verdi, le Gialle hanno mantenuto la tradizione tipica della maggior parte delle Ajah, di legarsi con un solo Custode alla volta. Le Gialle sono inoltre conosciute per la loro natura piuttosto altera, a volte arrogante, testarda e presuntuosa, ma sono anche apprezzate perché sanno essere molto fedeli, battagliere e sicure di sé. Le Gialle inoltre amano di solito vestirsi in maniera molto vistosa e, assieme a quella delle Verdi, la zona della Torre assegnata all’Ajah Gialla, risulta essere una delle più decorate.

Nell'ultimo millennio le sorelle Gialle hanno avuto dei rapporti piuttosto buoni con l'Ajah Rossa, a cui sono state spesso alleate assieme a quelle dell'Ajah Grigia; al contrario i rapporti sono stati abbastanza tesi con le Azzurre, soprattutto in seguito ad un incidente accaduto in Altara, quando le sorelle delle due Ajah interferirono le une con i piani delle altre (ed in questa questione le Marroni appoggiarono le Azzurre contro le Gialle). Il sistema spionistico delle Gialle risulta uno dei più piccoli e meno efficienti, concentrato soprattutto nella ricerca di erbe e medicinali (un esempio di questo tipo di agenti è Ronde Macura che ha scoperto le proprietà della radice biforcuta) e nella segnalazione dello scoppio di epidemie. A capo dell’Ajah Gialla si trova la The First Weaver (La Prima Intessitrice) e nella Torre questo ruolo è stato assunto da Suana Dragand; invece, tra le Aes Sedai ribelli di Salidar, Romanda Cassin si è assicurata questa posizione, oltre che quella di Adunante. L’Ajah Gialla risulta quinta per numero di Aes Sedai che vi fanno parte (con circa il 12% di Sorelle, vale a dire poco meno di 120 esponenti).

Alla fine del Libro XII si scopre che le Sorelle Nere che erano riuscite ad infiltrarsi in questa Ajah risultavano essere più di venti.

Nel corso del Libro XIV la maggior parte delle Sorelle dell'Ajah Gialla si nascondono a Mayene, assieme a tutte le Ammesse e le Novizie; laggiù danno vita ad un enorme ospedale, per guarire i feriti dei vari campi di battaglia, trasferiti attraverso Portali per Viaggiare. Alcune Gialle però restano con l'Amyrlin Seat e partecipano alle varie fasi dell'Ultima Battaglia, tra queste trovano la morte in combattimento le due Adunanti Romanda e Doesine, che perciò presto dovranno essere sostituite.

Membri principali[modifica | modifica sorgente]

Le Aes Sedai di quest’Ajah che si possono ricordare sono:

Capi o membri molto influenti[modifica | modifica sorgente]

  • Suana Dragand è il Capo dell'Ajah Gialla, che assume temporaneamente anche il ruolo di Adunante (già ricoperto in passato) durante lo scisma che divide la Torre
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Suana Dragand.
  • Romanda Cassin è probabilmente l'Aes Sedai più anziana dopo Cadsuane (con una età superiore ai 280 anni) ed è anche una delle più potenti, quindi si trova nella fascia più alta della gerarchia; Romanda è una sorella molto influente sia dentro che al di fuori della propria Ajah; in passato era stata a capo di questa Ajah, ruolo che si fa riassegnare dalle Gialle ribelli di Salidar; inoltre era già stata, e ritorna di nuovo, ad essere una Adunante
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Romanda Cassin.

Adunanti[modifica | modifica sorgente]

  • Doesine Alwain è una Adunante che diventa una delle cacciatrici dell’Ajah Nera e che poi appoggia più volte Egwene
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Doesine Alwain.
  • Magla Daronos è una sorella proveniente da Illian e che ha più di cento anni, il suo Custode è Rorik; viene descritta come molto robusta, sgraziata e con spalle che sembrano quelle di un fabbro; Magla era Adunante alla Torre Bianca prima dello scisma ed in seguito aderisce alla ribellione e si rifugia a Salidar, dove riprende il suo ruolo di Adunante nel nuovo Consiglio (anche se in verità vi è stata mandata dal capo dell'Ajah per cercare di riappacificare le ribelli); Magla all'apparenza fa dunque parte della fazione di Romanda; dopo l'elezione dell'Amyrlin ribelle, conferisce con Romanda per ridurre l'apparente influenza di Sheriam su Egwene appena eletta, ma non sempre si adegua alle sue posizioni (ad esempio favorisce l'elezione di Salita quale terza Adunante gialla di Salidar, anziché quella di Dagdara, preferita invece da Romanda); inoltre Magla si prodiga nel favorire i colloqui di pace; nel Libro XIII si scopre che Magla ha mantenuto il suo ruolo di Adunante anche dopo la riunificazione della Torre sotto Egwene
  • Salita Toranes è una Tarenese che viene eletta come Adunante a Salidar con l'appoggio di Magla, ha indossato lo scialle già da trentacinque anni (quindi dovrebbe avere attorno ai 60-65 anni), ma comunque non ha ancora raggiunto il requisito di avere una età adeguata alla posizione di Adunante; Salita nel Consiglio a volte segue le direttive di Romanda, ma altre volte si mostra indipendente; nel Libro XIII si scopre che Salita è tra quelle che non sono riuscite a mantenere il ruolo di Adunanti, dopo la riunificazione della Torre sotto Egwene
  • Sedore Dajenna è una Adunante anziana che depone Siuan ed elegge Elaida come Amyrlin Seat; in seguito si scopre che appartiene all'Ajah Nera
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ajah Nera.

Altre Gialle degne di menzione[modifica | modifica sorgente]

  • Nynaeve al'Meara è una delle protagoniste della saga; inizialmente viene riconosciuta almeno parzialmente Aes Sedai solo dalle ribelli; ha 27 anni
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Nynaeve al'Meara.
  • Nisao Dachen è una Aes Sedai molto intelligente ed acuta, esperta in malattie mentali; dopo essere stata inizialmente costretta a giurare fedeltà ad Egwene, in seguito diventa una sua fedele seguace
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Nisao Dachen.
  • Samitsu Tamagowa è una abilissima guaritrice che contribuisce a salvare Rand, ferito da Padan Fain e che poi viene lasciata dalla sua amica Cadsuane a gestire gli affari del Regno di Cairhien
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Samitsu Tamagowa.
  • Corele Hovian viene considerata tra le migliori guaritrici esistenti ed è una fedele amica di Cadsuane Melaidhrin che afferma di preferire la loquacità a volte irriverente di Corele, all'atteggiamento di altre Aes Sedai, fin troppo piene di se'. A Cairhien Corele contribuisce assieme a Samitsu e Damer Flinn a salvare Rand dalla ferita contaminata di Padan Fain; in seguito ha legato a sé come Custode proprio l'Asha'man Damer Flinn ed ha partecipato assieme a lui alla battaglia per la pulitura di Saidin, combattendo contro Demandred; Corele si dimostra sempre entusiasta delle capacità notevoli di Damer nella guarigione, inoltre cerca sempre di imitare e di adattare a Saidar tutto ciò che lui riesce a realizzare con Saidin; dopo gli eventi accaduti a Cairhien e Shadar Logoth, Corele e Damer restano sempre nel gruppo di Rand e Cadsuane, spostandosi perciò con loro a Tear, poi in Arad Doman e poi di nuovo a Tear.
  • Edesina Azzedin viene mandata come ambasciatrice a Tarabon dalle ribelli di Salidar; successivamente viene catturata e ridotta alla condizione di damane dai Seanchan che conquistano Tanchico, ma Edesina riesce a non farsi spezzare finché viene portata ad Ebou Dar; laggiù viene liberata da Matrim Cauthon, con il quale mantiene un buon rapporto nel viaggio di ritorno verso Caemlyn; nel Libro XIII si congeda da Mat per tornare assieme a Teslyn e Joline alla Torre Bianca
  • Narenwin Barda era a capo degli occhi e orecchie dell'Ajah Gialla nella Torre Bianca ed aveva rivelato a Nynaeve alcuni dei segni di riconoscimento degli agenti dell'Ajah; Narewin resta nella Torre dopo l'elezione di Elaida e quest'ultima successivamente la manda al villaggio di Dorlan, dove si sono rifugiate le dodici sorelle scampate alla Battaglia dei Pozzi di Dumai; a Dorlan Narewin prende il comando assieme a Covarla, con l'ordine di usare tutte le sorelle presenti ed i Cuccioli di Gawyn in azioni di guerriglia contro le ribelli che assediano Tar Valon. Nel Libro XII Katerine ritorna brevemente a Dorlan su ordine di Elaida: Katerine insegna a Covarla e Narewin come viaggiare per colpire meglio i nemici, ma si lascia però sfuggire di fronte a Gawyn la sorte di Egwene
  • Shemerin è una Sorella paffuta e di carattere debole e nervoso, che non è mai riuscita a padroneggiare bene la calma esteriore mostrata solitamente da ogni Aes Sedai; uno dei suoi compiti nella amministrazione di Tar Valon era quello di occuparsi dei mendicanti. Durante il colpo di stato che porta alla deposizione di Siuan Sanche, Shemerin entra a far parte del gruppo di sorelle guidate da Elaida, che prende in custodia l'ex Amyrlin; in seguito partecipa al consiglio personale di Elaida, con il compito di ritrovare le fuggitive Siuan e Leane. Elaida però resta molto delusa dai suoi insuccessi e poi quando Shemerin quasi sviene nel parlare del Drago Rinato, Elaida la rimuove dalla posizione di Aes Sedai per la sua inadeguatezza e la riduce nuovamente al rango di Ammessa, andando così al di là dei poteri dell'Amyrlin Seat. Shemerin è troppo debole per reagire adeguatamente e poi, frustrata dalla nuova situazione, fugge dalla Torre Bianca e si nasconde tra le lavandaie delle Aes Sedai ribelli, che assediano Tar Valon. Lì viene vista da Gawyn Trakand e quindi costretta da Romanda, Lelaine e Siuan a rivelare il passaggio segreto da cui è fuggita dalla città.
  • Ludice Daneen compare brevemente nel prequel Nuova Primavera dove è una rispettata e potente sorella; nel corso del libro Siuan o Moiraine le portano un messaggio dell'Amyrlin Tamra Ospenya, dalla quale Ludice viene infatti incaricata di ritrovare il piccolo Drago Rinato; durante la sua ricerca però Ludice viene eliminata dall'Ajah Nera
  • Rosil compare per la prima volta durante il Libro XIII: è la nuova Maestra delle Novizie, scelta da Egwene su indicazione di Silviana; in questa veste accompagna Nynaeve al test per ottenere definitivamente lo scialle. Nynaeve lungo il percorso ringrazia Rosil per averla accolta con calore al suo ritorno alla Torre Bianca e la Maestra risponde dimostrando di essere di mentalità aperta e pronta alle innovazioni. Nel Libro XIV Rosil si trasferisce a Mayene con l'Ajah Gialla, le Ammesse e le Novizie. Laggiù Rosil accoglie Egwene, sotto shock per la morte di Gawyn e poi assieme a Silviana cerca di convincere l'Amyrlin a non ritornare più in battaglia. Non riuscendo a convincerla, le suggerisce di riempire il vuoto causato dalla morte di Gawyn, con un sentimento più forte.
  • Berenicia Morsad è una Aes Sedai proveniente dallo Shienar e viene descritta come paffuta e dagli occhi grigi; dopo la deposizione di Siuan l'elezione di Elaida e lo scisma che ne segue, Berenicia entra a far parte delle ribelli e si rifugia a Salidar; da lì viene mandata a Caemlyn come membro dell'ambasceria al Drago Rinato, guidata da Merana Ambrey. Min dice di lei che Berenicia è rimasta molto favorevolmente impressionata dal fatto che Rand sia stato ricevuto dal Lord Agelmar Jagad a Fal Dara. Dopo la brusca rottura delle relazioni con il Drago, in seguito all'attentato subito da Demira, Berenicia è tra le quattro sorelle che vengono rimandate indietro, assieme alle ragazze dei Fiumi Gemelli, che erano state radunate in precedenza da Verin ed Alanna.
  • Desandre è una Aes Sedai di aspetto alto e magro, che si trova nella parte alta della gerarchia. Compare per la prima volta in Nuova Primavera tra le Ammesse incaricate del censimento istituito dall'Amyrlin Tamra Ospenya. Dopo lo scisma che divide le Aes Sedai, Desandre accetta Elaida come Amyrlin e rimane nella Torre Bianca. In seguito entra a far parte della spedizione di cinquanta sorelle guidate da Toveine Gazal, mandate da Elaida a distruggere la Torre Nera. Come tutte le altre, Desandre perciò viene catturata dagli amici di Logain e legata come un Gaidin, contro la sua volontà. Poiché tra le cinquanta catturate, sono Desandre e la Rossa Lemai quelle più alte nella gerarchia, esse assumono la guida del gruppo al posto di Toveine, caduta in disgrazia presso le altre. Desandre e Lemai quindi ordinano alle Aes Sedai prigioniere di mantenere un rapporto amichevole e collaborativo con gli Asha'man che le hanno legate a se', così da cercare una possibile via di fuga.

Elenco completo[modifica | modifica sorgente]

Di seguito vengono elencati in ordine alfabetico, per nome e cognome, tutti i membri dell'Ajah nominati nel corso dei libri.

  1. Alvera Ramosanya (Amyrlin Seat)
  2. Amico Nagoyin (vedi Ajah Nera)
  3. Ananda (viene uccisa nel corso della deposizione di Siuan Sanche)
  4. Annharid (ribelle di Salidar)
  5. Atuan Larisett (vedi Ajah Nera)
  6. Beldemaine (ribelle di Salidar)
  7. Berenicia Morsad (ribelle di Salidar, ambasciatrice a Caemlyn presso il Drago Rinato)
  8. Catala Lucanvalle (Amyrlin Seat)
  9. Carniele (fedele alla Torre di Elaida)
  10. Celestin (ribelle di Salidar)
  11. Chesmal Emry (vedi Ajah Nera)
  12. Corele Hovian (vedi sopra)
  13. Dagdara Finchey (vedi Ajah Nera)
  14. Desandre (vedi sopra)
  15. Doesine Alwain (vedi articolo)
  16. Edesina (vedi sopra)
  17. Farellien (fedele alla Torre di Elaida)
  18. Gelarna (fedele alla Torre di Elaida)
  19. Larissa Lyndel (vedi Ajah Nera)
  20. Ludice Daneen (vedi sopra)
  21. Magla Daronos (vedi sopra)
  22. Marasale Jureen (Amyrlin Seat)
  23. Meramor (compare solo nel Libro XIII, è una delle poche gialle ad accogliere con simpatia Nynaeve al suo ritorno alla Torre)
  24. Musarin (fedele alla Torre di Elaida)
  25. Narenwin Barda (vedi sopra)
  26. Niere (compare solo nel Libro XIII, è una delle poche gialle ad accogliere con simpatia Nynaeve al suo ritorno alla Torre)
  27. Nisao Dachen (vedi articolo)
  28. Nynaeve al'Meara (vedi articolo)
  29. Pritalle Nerbaijan (rimasta fedele alla Torre di Elaida, partecipa alla cattura di Egwene ed in seguito le fa da insegnante)
  30. Romanda Cassin (vedi articolo)
  31. Rosil (vedi sopra)
  32. Ryma Galfrey (diventa una damane)
  33. Salita Toranes (vedi sopra)
  34. Samitsu Tamagowa (vedi articolo)
  35. Sedore Dajenna è una Adunante rimasta fedele alla Torre di Elaida (vedi Ajah Nera)
  36. Shanelle (ribelle di Salidar)
  37. Shemerin (vedi sopra)
  38. Suana Dragand (vedi articolo)
  39. Talva (vedi Ajah Nera)
  40. Therva Maresis (ribelle a Salidar in grado di leggere i residui, viene inviata a rilevare ciò che è successo a Shadar Logoth)
  41. Yuan (compare solo in Nuova Primavera, dove partecipa al test di Moiraine per lo scialle, disapprovando il comportamento di Elaida)
  42. Zenare Ghodar (ribelle di Salidar)

Fonti bibliografiche[modifica | modifica sorgente]

Jordan, R. L'occhio del mondo. ISBN 0-312-85009-3
Jordan, R. La grande caccia. ISBN 0-312-85140-5
Jordan, R. Il Drago Rinato. ISBN 0-312-85248-7
Jordan, R. L'ascesa dell'Ombra. ISBN 0-312-85431-5
Jordan, R. I fuochi del cielo. ISBN 0-312-85427-7
Jordan, R. Il signore del caos. ISBN 0-312-85428-5
Jordan, R. La corona di spade. ISBN 0-312-85767-5
Jordan, R. Il sentiero dei pugnali. ISBN 0-312-85769-1
Jordan, R. Il cuore dell'inverno. ISBN 0-312-86425-6
Jordan, R. Crocevia del crepuscolo. ISBN 0-312-86459-0
Jordan, R. Nuova Primavera. ISBN 0-7653-0629-8
Jordan, R. La lama dei sogni. ISBN 0-312-87307-7
Jordan, R. Sanderson, B. Presagi di tempesta. ISBN 978-1-84149-165-3
Jordan, R. Sanderson, B. Le Torri di Mezzanotte. ISBN 978-88-347-1834-6