Perrin Aybara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Perrin Aybara è uno dei protagonisti della saga fantasy La Ruota del Tempo dello scrittore statunitense Robert Jordan. L’autore si è in parte ispirato, nella creazione di questo personaggio, al dio Thor della mitologia norrena.

Perrin è un ragazzo di venti anni, figlio di contadini, che ha intrapreso il mestiere di apprendista presso il fabbro Lhuan di Emond's Field. È estremamente forte e robusto, ma anche una persona consapevole, molto riflessiva, attenta ai più deboli.

Vicende di Perrin[modifica | modifica sorgente]

Perrin vive inizialmente con grande titubanza la sua condizione di forte ta'veren, predestinato a compiere grandi imprese, quale “mano sinistra” del Drago Rinato. Questa sua indecisione viene sottolineata metaforicamente dall’autore nella scelta che Perrin deve compiere tra il martello e l’ascia da guerra. Egli infatti è figlio di contadini e garzone nella bottega del fabbro del suo villaggio, ed il suo sogno sarebbe quello di continuare ad avere una vita tranquilla come fabbro; Perrin però viene travolto dagli eventi e costretto a fuggire da casa assieme ai suoi amici (Rand al'Thor, Matrim Cauthon, Egwene al'Vere, Nynaeve al'Meara ) con l’aiuto di Moiraine Sedai, perciò infine deve impugnare l’ascia e combattere per la sua sopravvivenza e per gli ideali in cui crede. Questo lo porterà sull'orlo della crisi ed a compiere atti inumani, perciò Perrin infine abbandona l'ascia, però adotta il martello come sua arma da combattimento.

L’accettazione del suo ruolo avviene attraverso una serie di eventi: lo scoprire di essere un “Fratello dei Lupi”; il salvataggio del proprio villaggio da un attacco di Trolloc ed Amici delle Tenebre; il matrimonio con Faile (Zarine Bashere, principessa della Saldea); la liberazione di Rand al'Thor nella battaglia dei pozzi di Dumai; la liberazione di Faile dalla prigionia degli Shaido Aiel durante la Battaglia di Malden.

Fratello dei Lupi[modifica | modifica sorgente]

Gli uomini Fratelli dei Lupi sono persone rarissime, che acquisiscono questa caratteristica ad un certo punto della loro vita, senza possibilità di opporsi, è il loro stesso corpo che muta, come è sottolineato dal fatto che i loro occhi diventano di colore giallo dorato, esattamente come quelli dei lupi. Questa fratellanza particolare permette a queste persone di comunicare mentalmente con questi animali e comporta anche l’aumento consistente delle loro capacita sensoriali: olfatto, vista, udito aumentano in maniera prodigiosa; inoltre questa trasformazione permette di accedere a Tel'Aran'Rhiod, il “Mondo dei Sogni” e di manipolarlo esattamente come un Camminatore dei Sogni. Se non si impara a controllare questa trasformazione, si rischia di perdere completamente la coscienza di se' stessi e di diventare in pratica un animale nel corpo di un uomo. Oltre a quello di Perrin, si conoscono altri due casi: il Custode Elyas Machera ed un uomo che si è ridotto alla condizione bestiale, perché non è riuscito a padroneggiare la trasformazione. Il nome che i lupi hanno dato a Perrin è Giovane Toro, mentre quello dato ad Elyas è Lungo Dente.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Fratello dei Lupi.

Fonti principali al di fuori della saga[modifica | modifica sorgente]