18D/Perrine-Mrkos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cometa
18D/Perrine-Mrkos
Scoperta 9 dicembre 1896
Scopritori Charles Dillon Perrine e Antonín Mrkos
Designazioni
alternative
1896 X1; 1896 VII;
1896g; 1909 P1;
1909 III; 1909b;
1955 U1; 1955 VII;
1955i; 1962 I;
1961h; 1968 VIII;
1968h
Parametri orbitali
(all'epoca 3 settembre 2002)
Semiasse maggiore 3,5705 UA
Perielio 1,2872 UA
Afelio 5,8537 UA
Periodo orbitale 6,75 anni
Inclinazione orbitale 17,864°
Eccentricità 0,6395
Ultimo perielio 10 settembre 2002 (non osservato)
Prossimo perielio perduta

La Cometa Perrine-Mrkos, formalmente 18D/Perrine-Mrkos, è una cometa periodica del Sistema solare, appartenente alla famiglia cometaria di Giove[1]. È stata scoperta dall'astronomo americano ed argentino Charles Dillon Perrine il 9 dicembre 1896, dal Lick Observatory in California.

Fu considerata perduta dopo la sua apparizione del 1909, ma fu riscoperta dall'astronomo ceco Antonín Mrkos il 19 ottobre 1955 dall'Osservatorio astronomico di Skalnaté Pleso in Slovacchia, ed in seguito confermata come la 18D da Leland E. Cunningham, dall'Osservatorio astronomico di Leuschner, a Berkeley, in California.

La cometa fu vista in ultimo nel 1969, non fu osservata infatti nel passaggio successivo, previsto per il 1975, e nei seguenti, ed oggi è considerata una cometa perduta.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) List of Jupiter-Family and Halley-Family Comets. URL consultato il 07-09-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare