Zeitschrift für Ägyptische Sprache und Altertumskunde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Inizio della prima pagina del primo numero uscito nel 1863

La Zeitschrift für Ägyptische Sprache und Altertumskunde ("Rivista per la conoscenza dell'antichità e della lingua egizie") è una rivista specialistica scientifica egittologica.

È stata fondata nel 1863 da Heinrich Karl Brugsch ed è la prima del suo genere. Nei primi decenni fu pubblicata dalla Hinrich'schen Verlagsbuchhandlung, ma dopo la rifondazione avvenuta in seguito alla Seconda guerra mondiale fu edita dall'Akademie-Verlag. La rivista tratta temi e miscellanee su tutti i campi dell'egittologia, dalla filologia alla storia e la religione, oltre all'archeologia, la nuova fortuna e l'esplorazione dell'antico Egitto. A questi si aggiungono anche la demotistica, la coptologia e la meroitistica. Le recensioni non vengono pubblicate, mentre possono esserlo i necrologi.

Gli articoli possono essere letti in tedesco, inglese e francese. Ogni anno sono attualmente pubblicati due numeri, un tempo quattro. La redazione ha sede all'Istituto egittologico dell'Università di Lipsia. Attualmente i curatori sono Susanne Bickel, Hans-Werner Fischer-Elfert, Antonio Loprieno e Tonio Sebastian Richter, Lutz Popko è il redattore.

Una tempo la sede della rivista si trovava presso il fondatore Brugsch a Gottinga, poi a Berlino presso i successivi editori Karl Richard Lepsius, Ludwig Stern e Adolf Erman. Georg Steindorff trasferì la sede a Lipsia, presso la cui università teneva il corso di egittologia. Per quasi trent'anni rimase unico editore, ma, in quanto ebreo, a causa delle Leggi di Norimberga nel 1937 venne definitivamente sollevato dall'incarico. Nel 1943 la rivista fu chiusa, ma nel 1954 fu rifondata da Fritz Hintze e Siegfried Morenz. La redazione rimase a Lipsia, ma la responsabilità dei contenuti andò all'Accademia delle scienze della RDT di Berlino. Dopo la Wende, la responsabilità dei contenuti tornò a Lipsia, ma con la nomina di Erik Hornung alla commissione editoriale nel 1992 fu parzialmente spostata a Basilea. Questa divisione permane ancora oggi.

Editori[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN305430712 · GND: (DE1044840811