What Women Want - Quello che le donne vogliono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
What Women Want - Quello che le donne vogliono
WhatWomenWant.png
Helen Hunt e Mel Gibson in una scena del film
Titolo originaleWhat Women Want
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2000
Durata122 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, sentimentale, fantastico
RegiaNancy Meyers
SoggettoJosh Goldsmith, Cathy Yuspa, Diane Drake
SceneggiaturaJosh Goldsmith, Cathy Yuspa
ProduttoreNancy Meyers, Matt Williams, Susan Cartsonis, Gina Matthews, Bruce Davey
Produttore esecutivoStephen McEveety, David McFadzean, Carmen Finestra
Casa di produzioneIcon Productions, Paramount Pictures
Distribuzione in italianoMedusa Film
FotografiaDean Cundey
MontaggioStephen A. Rotter, Thomas J. Nordberg
Effetti specialiNelson Sepulveda, Ken Jones
MusicheAlan Silvestri
ScenografiaJon Hutman
CostumiEllen Mirojnick
TruccoBrad Wilder
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

What Women Want - Quello che le donne vogliono (What Women Want) è un film del 2000 diretto da Nancy Meyers e interpretato da Mel Gibson e Helen Hunt.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nick Marshall è pubblicitario in una nota agenzia di Chicago: sin dall'infanzia ha una smodata passione per le donne ed è un incallito seduttore, anche di colleghe, è divorziato e padre di una figlia, Alex, ormai adolescente.

Un giorno nella ditta entra, come nuovo direttore creativo (ruolo a cui Nick ambisce da sempre), l'affascinante e spregiudicata Darcy McGuire, che subito affida a tutti i suoi "inferiori" un nuovo slogan per una campagna pubblicitaria, avente per motivo "potere alle donne". Nick, accettando a stento l'invito di calarsi nella psicologia femminile, arriva addirittura a depilarsi e a vestire calze di nylon; scivolando però su dei sali da bagno sparsi sul pavimento, cade nella vasca colma d'acqua assieme all'asciugacapelli e prende la scossa, svenendo.

Quando si risveglia, scopre di aver assunto un potere "paranormale": riesce infatti a sentire ciò che tutte le donne pensano. Dapprima mortalmente spaventato, soprattutto perché scopre di essere in realtà odiato da quasi tutte le donne che conosce, si rivolge a una psicologa che lo esorta a non preoccuparsi del suo nuovo potere ma anzi a goderne, giacché entrare nella mente di una donna è stato sempre il sogno di ogni uomo, Freud compreso. Nick così comincia una nuova vita nella ditta, rubando mentalmente le idee a Darcy onde poterla far licenziare, ma allo stesso tempo se ne innamora perdutamente. Contemporaneamente, aiuta la figlia Alex nella scelta dell'abito per il ballo di fine anno, oltre a darle qualche "dritta" sentimentale, riconquistandone la stima da lungo tempo persa.

Alla fine Nick ottiene quel che vorrebbe: il posto di Darcy è finalmente suo ma egli, conscio di averle rubato le idee, decide di rivelarle tutto. Vuole mettere a posto le cose con le donne e sostiene la figlia Alex che non ha ceduto alle insistenze del suo fidanzato durante il ballo di fine anno, aiuta anche una sua dipendente, emarginata e silenziosa, offrendole un lavoro decisamente più importante della mansione che non la mette in luce, convinto che voglia tentare il suicidio. Recandosi a casa sua, nel quartiere cinese, è colpito dalla scarica di un fulmine che lo priva delle sue capacità telepatiche. Ma questo non farà differenza, Nick ha conquistato una sua autonomia e non ha più bisogno di sentire i pensieri delle donne per poterle capire. Dopo aver rivelato tutto a Darcy, la donna lo perdonerà e i due decideranno di incominciare una vita insieme.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti d'America la MPAA ha classificato il film come visione consigliata fino a 13 anni solo in presenza di un adulto; può essere visionato liberamente a partire dai 14 anni per scene contenenti sessualità e per il linguaggio.[1]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

La direzione del doppiaggio è di Manlio De Angelis e i dialoghi italiani sono curati da Elettra Caporello per conto della SEFIT-CDC.[2]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato un totale mondiale di 374111707 $.[3]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film riceve il 63% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 5,9 su 10 basato su 38 recensioni,[4] mentre su Metacritic ha un punteggio di 47 su 100 basato su 33 recensioni.[5]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Remake[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 è stato realizzato un remake al femminile di produzione tedesca intitolato Mind the Man - Nella mente degli uomini, interpretato da Valerie Niehaus.

Nel 2011 è stato realizzato un remake di produzione cinese intitolato What Women Want, diretto da Daming Chen e interpretato da Andy Lau e Gong Li.[6]

Nel 2019 è stato prodotto un altro remake al femminile col titolo What Men Want - Quello che gli uomini vogliono, diretto da Adam Shankman con protagonista Taraji P. Henson.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) What Women Want (2000), su Filmratings.com, MPAA. URL consultato il 4 dicembre 2022.
  2. ^ What Women Want - Quello che le donne vogliono, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net. URL consultato il 4 dicembre 2022. Modifica su Wikidata
  3. ^ (EN) What Women Want - Quello che le donne vogliono, su Box Office Mojo, Amazon.com. URL consultato il 4 dicembre 2022.
  4. ^ (EN) What Women Want - Quello che le donne vogliono, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 4 dicembre 2022. Modifica su Wikidata
  5. ^ (EN) What Women Want - Quello che le donne vogliono, su Metacritic, Fandom, Inc. URL consultato il 4 dicembre 2022. Modifica su Wikidata
  6. ^ (EN) I Know a Woman's Heart, su imdb.com, IMDb. URL consultato il 5 febbraio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema