Vladimir Micov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladimir Micov
Nome Vladimir Micov
Влaдимир Мицов
Nazionalità bandiera Jugoslavia
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Serbia Serbia
Altezza 201 cm
Peso 101 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala piccola
Squadra Olimpia Milano
Carriera
Squadre di club
2002-2003 Stella Rossa
2003-2004 OKK Belgrado
2004-2005 Lavovi 063
2005-2009 Budućnost
2007 Partizan Belgrado
2009 Paniōnios 6
2009 Saski Baskonia 13 (34)
2010-2012 Pall. Cantù 90 (947)
2012-2014 CSKA Mosca 47 (429)
2014-2017 Galatasaray 82 (1.046)
2017- Olimpia Milano
Nazionale
2001 Jugoslavia Jugoslavia U-16
2002 Jugoslavia Jugoslavia U-18
2006 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro U-20
2006-2014 Serbia Serbia
Palmarès
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Transparent.png Europei Under-20
Bronzo Russia 2005
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 maggio 2017

Vladimir Micov, in serbo Влaдимир Мицов? (Belgrado, 16 aprile 1985), è un cestista serbo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Trascorre i primi anni da professionista nella sua città natale con la maglia del Beopetrol, del Crvena Zvezda e dell'OKK Belgrado. Ha attirato l'attenzione degli addetti ai lavori chiudendo la stagione 2004- 2005 al Lavovi 063 di Belgrado con 10,8 punti e 2,6 rimbalzi a partita.

L'estate successiva è passato al Buducnost Podgorica, in Montenegro, terminando la sua prima annata all'estero con 12,7 punti e 7 rimbalzi di media in Superleague. Nel 2006-2007 vince la coppa del Montenegro, sempre con la maglia del Buducnost, facendo registrare 10,5 punti di media in Lega Adriatica, prima di passare in marzo al Partizan Belgrado, con cui conquista il titolo serbo. Torna a Podgorica nel 2007-2008, dove partecipa sia alla Lega Adriatica, chiudendo la stagione con 12.4 punti di media in 29 gare, sia all'Uleb Cup, dove realizza, nelle 12 partite giocate, 11,8 punti e 4,8 rimbalzi ad incontro.

Inizia l'annata 2008-09 sempre con la casacca del Buducnost (disputando anche 8 match di Eurocup con 11,4 punti a gara). Nella stessa stagione passa poi in Grecia al Panionios Atene, con cui gioca 6 partite con 9 punti e 4,2 rimbalzi di media, prima di passare, nella stagione 2009-2010, al Caja Laboral Vitoria; gioca fino a dicembre in Spagna facendo registrare, in 7 gare di Eurolega, 4,1 punti di media in 15,4 minuti con l'ottima percentuale del 69,2% da due punti e, in 13 incontri di campionato, 2,6 punti di media in 12,4 minuti.

Nello stesso anno passa a Cantù, dove chiuderà la stagione con 11,5 punti,3,6 rimbalzi e 2,8 assist, contribuendo notevolmente all'ottima annata della squadra Brianzola e venendo riconfermato per altre due stagioni.

Nell'estate 2012 risolve il contratto[1] con Cantù per accasarsi, poi, al CSKA Mosca.[2]

Ha partecipato, con la maglia della Serbia, a diversi campionati europei giovanili, vincendo un oro continentale nel 2001 nella categoria Under 16 e un bronzo nel 2005 nella categoria Under 20.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Partizan Belgrado: 2006-07
Budućnost: 2007-08, 2008-09
CSKA Mosca: 2012-13
Budućnost: 2007, 2008, 2009
CSKA Mosca: 2012-13, 2013-14
Galatasaray: 2015-16

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Galatasaray: 2015-16

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vladimir Micov lascia la Pallacanestro Cantù, pallacanestrocantu.com. URL consultato il 29 giugno 2012.
  2. ^ (EN) Il CSKA Mosca annuncia Vlado Micov, sportando.net. URL consultato il 2 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]