Vladimir Isajčev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladimir Isajčev
Vladimir Isaychev 4JDD2011.JPG
Vladimir Isajčev alla Quatre jours de Dunkerque 2011
Nome Vladimir Evgen'evič Isajčev
Nazionalità Russia Russia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Squadre di club
2005 Lokomotiv
2008 Karpin Galicia
2008-2010 Xacobeo Galicia
2011-2016 Katusha
Nazionale
2011-2012 Russia Russia strada
Statistiche aggiornate al febbraio 2017

Vladimir Evgen'evič Isajčev (in russo: Владимир Евгеньевич Исайчев?; Samara, 21 aprile 1986) è un ciclista su strada e pistard russo, professionista dal 2008 al 2016 e campione nazionale in linea nel 2013.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Da junior, nel 2003 a Mosca, vince i campionati europei nell'inseguimento a squadre. Passato professionista su strada nel 2008 con la Karpin Galicia, nei primi tre anni da pro ottiene come migliori piazzamenti un secondo e un quarto posto di tappa alla Volta a Portugal 2010.

Trasferitosi al Team Katusha nel 2011, in stagione coglie un quarto posto di tappa all'Eneco Tour, mentre nel 2012 si aggiudica la quinta tappa del prestigioso Tour de Suisse e partecipa alla prova su strada dei Giochi olimpici di Londra; in entrambe le stagioni viene inoltre convocato per i campionato del mondo. Nel 2013 si laurea campione nazionale in linea.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 (Katusha Team, una vittoria)
5ª tappa Tour de Suisse (Olten-Trimbach > Gansingen)
  • 2013 (Katusha Team, una vittoria)
Campionati russi, Prova in linea
  • 2015 (Katusha Team, una vittoria)
3ª tappa Vuelta a Burgos (Castrojeriz > Villadiego)

= Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 (Katusha Team)
Prologo Österreich-Rundfahrt (Vienna, cronosquadre)

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Campionati europei, Inseguimento a squadre juniors (con Michail Ignat'ev, Nikolaj Trusov e Anton Mindlin)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2011: ritirato (13ª tappa)
2014: 157º
2010: 133º
2013: 131º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2011: 38º
2012: 88º
2013: 100º
2014: ritirato
2012: ritirato
2013: ritirato
2014: 126º
2015: ritirato
2016: ritirato

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]