Viviano Guida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Viviano Guida
Viviano Guida - Brescia Calcio 1977-78.jpg
Guida al Brescia nella stagione 1977-1978
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1990 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1974 Inter
Squadre di club1
1974-1975 Inter 4 (0)
1975-1976 Varese 31 (1)
1976-1977 Inter 9 (0)
1977-1982 Brescia 128 (4)
1982-1983 Cavese 31 (0)
1983-1984 Monza 26 (0)
1984-1985 SPAL 28 (0)
1985-1987 Catanzaro 52 (0)
1987-1989 Ischia Isolaverde 51 (1)
1989-1990 Ercolanese ? (?)
Carriera da allenatore
199?PaviaPrimavera
1995-1997 Juve Stabia
1998-1999 Cremapergo
2007-2008non conosciuta Frigirola
2009-2010 Oltrepò
2014-2015 Pavia Coll. Tecnico
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Viviano Guida (Casorate Primo, 28 febbraio 1955) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Inizia nelle giovanili dell'Inter esordendo non ancora ventenne (il 1º dicembre 1974) in Serie A con i neroazzurri allenati da Luis Suárez (calciatore 1935) sconfitti per 1 a 0 a Milano dalla Juventus. Spedito a farsi le ossa in Serie B con il Varese di Pietro Maroso, torna, nel 1976, nell'Inter di Giuseppe Chiappella ma, pur partendo titolare, non riesce a mantenere il posto e con la squadra milanese chiude nel 1977 dopo aver giocato 13 gare in Serie A, 11 di Coppa Italia e 2 di Coppa UEFA.

Guida con la maglia dell'Inter a metà anni 1970

Nel medesimo anno viene trasferito in via definitiva al Brescia dove rimane per cinque campionati - quattro di B ed uno di A - conquistando la Serie A nel 1980 con Luigi Simoni. Gioca quindi altri due campionati di Serie B - uno con la Cavese e quindi, dal novembre del 1983 con il Monza, prima di approdare nel 1984 in Serie C1 con la SPAL di Giovanni Galeone.

Dopo un anno a Ferrara, Guida torna in Serie B con il Catanzaro di Pietro Santin e con i calabresi gioca due campionati, per poi scendere di nuovo in C1 con l'Ischia Isolaverde per poi essere trasferito nel novembre del 1989 in Promozione all'Ercolanese e chiudere nel 1990 con la promozione nel Campionato Interregionale dei campani.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dismessa l'attività di calciatore, Guida ha intrapreso quella di allenatore guidando, fra le altre, la primavera del Pavia[1], la Juve Stabia, il Cremapergoi dilettanti del Frigirola[1] e l'Oltrepò.

Nella stagione 2014-2015 lavora come collaboratore tecnico di Riccardo Maspero al Pavia, società di Lega Pro.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Catanzaro: 1986-1987 (girone B)

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Ercolano: 1989-1990

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio, Edizioni Panini Modena - annate 1976, 1977, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1985, 1986, 1987, 1988

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]