Via Zanardi, 33

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Via Zanardi, 33
Via Zanardi, 33.png
PaeseItalia
Anno2001
Formatoserie TV
Generesitcom
Stagioni1
Episodi24
Durata25 min
Rapporto4:3
Crediti
RegiaAntonello De Leo e Andrea Serafini
SoggettoNicola Alvau, Andrea Garello
Interpreti e personaggi
ProduttoreRosario Rinaldo
Prima visione
Dal28 gennaio 2001
Al15 maggio 2001
Rete televisivaItalia 1

Via Zanardi, 33 è stata una sitcom italiana trasmessa su Italia 1 dal 28 gennaio al 15 maggio 2001.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ambientata sotto le due Torri di Bologna, racconta le vicende di sei ventenni (3 ragazze e 3 ragazzi) che vivono nello studentato dell'università: il ventitreenne romano Mattia (Enrico Silvestrin) che suona in una band; il coetaneo parmense Ivan (Elio Germano), iscritto a Scienze Politiche; Stefano (Dino Abbrescia), originario di Monopoli, gay, laureando in Ingegneria, è l'anziano del gruppo dall'alto dei suoi 26 anni; la ventunenne Anneke (Antonia Liskova) arriva da Stoccolma, studia Lettere e ama l'Italia (e gli italiani) da quando vide a 13 anni un film con Mastroianni; la trevigiana ventiquattrenne Bea (Ginevra Colonna) risulta più matura della sua età, è impegnata socialmente e le mancano pochi esami per laurearsi in veterinaria; la ventenne milanese Francesca (Alessandra Bertin), detta Fra, è una supermondana al secondo anno del DAMS.

Tra gli altri personaggi ricorrenti: Leonardo (Alessandro Demcenko), fratello maggiore di Mattia e ragazzo di Fra, gestisce il Garage, il locale che funge da punto di ritrovo; Pier Maria (Max Galligani) e Bubba (Andrea Ottaviani); la romagnola ventenne Lucia (Sarah Felberbaum) è l'ex di Ivan che ricompare periodicamente nella sua vita.

Guest-star[modifica | modifica wikitesto]

Cesare Cremonini (all'epoca cantante dei Lùnapop) interpreta il misterioso Gustavo nel secondo e ventiquattresimo episodio (nell'ultima puntata rispunta quale fantomatico agente di un gruppo musicale anni '70, gli Arizona Perizoma, formati dagli altri componenti dei Lùnapop, ovvero Nicola Balestri detto "Ballo" – il quale interpreta altresì Leopoldo, un aiutante di Leonardo nel nono e decimo episodio – Alessandro "Lillo" De Simone, Michele "Mike" Giuliani e Gabriele Gallassi); più di passaggio risultano Paola Barale, Paolo Brosio, Barbara D'Urso, Benito Urgu, Armando De Razza, Bruno Gambarotta, Lillo & Greg, Platinette, Andrea Roncato, Shel Shapiro, Beppe Signori, Dario Vergassola, Pali e Dispari, Luisa Corna ed Emanuela Grimalda.

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla di apertura, Donne in perizoma, è composta e cantata dai Lùnapop.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Tutti gli episodi iniziano con il titolo "Si fa presto a dire...".

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 24 2001

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

La serie era stata ideata come risposta italiana alla serie televisiva Friends (il produttore Rosario Rinaldo aveva trascorso due mesi sul set della sit-com americana), senza tuttavia essere riuscita a emularla a livello di ascolti. Infatti è stata cancellata alla fine della prima stagione a causa dei bassi ascolti.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione