Turner Field

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Turner Field
The Ted
Turner field Braves.jpg
Informazioni
StatoStati Uniti Stati Uniti
Ubicazione755 Hank Aaron Drive
Atlanta, Georgia
Inizio lavori10 luglio 1993 (Centennial Olympic Stadium)
Inaugurazione19 luglio 1996
Costo209 000 000 $
Mat. del terrenoErba e terra
Dim. del terrenocampo sinistro: 102 m
campo centro-sinistro: 116 m
campo centrale: 122 m
campo centro-destro: 119 m
campo destro: 100.5 m
backstop: 13 m
ProprietarioAtlanta-Fulton County Recreation Authority
GestoreAtlanta Braves
ProgettoHeery International, Inc.
Prog. strutturaleThornton Tomasetti
Uso e beneficiari
BaseballAtlanta Braves (MLB) (1997-2016)
Capienza
Posti a sedere49 586
Mappa di localizzazione

Coordinate: 33°44′07″N 84°23′22″W / 33.735278°N 84.389444°W33.735278; -84.389444

Il Turner Field, conosciuto anche con il soprannome di The Ted, è uno stadio situato nella città di Atlanta, in Georgia, Stati Uniti. Dal 1997 al 2016 ha ospitato gli incontri casalinghi degli Atlanta Braves, squadra che milita nella Major League Baseball (MLB). A partire dalla stagione 2017 i Braves si trasferirono nel nuovo SunTrust Park.

Il 21 dicembre 2015 la Georgia State University si è aggiudicata l'asta per la proprietà dello stadio e dei terreni adiacenti diventando l'unica proprietaria a partire dal 5 gennaio 2017. L'area è diventata un'espansione del campus universitario e attraverso interventi di ristrutturazione l'impianto è stato trasformato nella nuova casa della squadra di football dell'università, i Georgia State Panthers; assumendo il nome di Georgia State Stadium.

Costruito inizialmente come stadio olimpico per la XXVI Olimpiade, è stato inaugurato il 19 luglio 1996 con il nome di Centennial Olympic Stadium e a seguito della conclusione dei X Giochi paralimpici estivi l'impianto è stato modificato per diventare uno stadio di baseball; l'inaugurazione del nuovo stadio è avvenuta il 29 marzo 1997 attraverso una partita amichevole mentre la prima partita di campionato è stata giocata il 4 aprile 1997.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto originale prevedeva la costruzione del Centennial Olympic Stadium (con capienza di 85.000 posti) che avrebbe ospitato tutte le gare di atletica nonché la cerimonia d'apertura e di chiusura della XXVI Olimpiade svoltasi ad Atlanta. Da qualche anno, la città e la squadra degli Atlanta Braves, avevano espresso la volontà di costruire un nuovo stadio che avrebbe sostituito il vecchio Atlanta Fulton County Stadium (rimasto in funzione dal 1966 al 1996 e demolito il 2 agosto 1997); si è pensato quindi di disegnare l'impianto per poi essere utilizzato come stadio di baseball permanente.

Il cantiere è stato aperto il 10 luglio del 1993 e prevedeva un costo totale di 209 milioni di dollari, 170 finanziati da entità private quali NBC e vari sponsor olimpici; i rimanenti sono stati stanziati dal comitato olimpico di Atlanta che, favorevole alla conversione olimpiade-baseball, ha pagato anche gli ulteriori costi per la trasformazione. Una volta concluse le paralimpiadi sono iniziati i nuovi lavori che consistevano nell'eliminazione della pista di atletica (donata in seguito all'università di Clark Atlanta) e la demolizione delle gradinate nella parte nord andando a ridurre la capienza a circa 49.000 posti. Sono state costruite delle tribune per chiudere il perimetro del campo che attualmente occupano la parte dell'outfield e sono state installate le cancellate dell'entrata principale dove una volta si trovava la pista ovale; tuttora sono ben visibili i confini del campo originale che sono stati arricchiti con ristoranti, negozi e attrazioni per i tifosi che seguono le partite.

Lo stadio è stato completato prima dell'inizio della stagione 1997 ed è stato ribattezzato con il nome di "Turner Field" in onore di Ted Turner proprietario della squadra, mentre il tratto di strada in cui sorge è stato chiamato "Hank Aaron Drive 755" in onore di Hank Aaron, storico giocatore dei Braves che ha detenuto per diversi anni il record della MLB per maggiori fuoricampo battuti da un singolo giocatore in carriera: 755.

La prima partita è stata giocata il 29 marzo 1997, è stato un incontro amichevole e ha visto i padroni di casa vincere con il punteggio di 2 a 0 contro i New York Yankees. La prima partita ufficiale di campionato è stata giocata il 4 aprile 1997 nella quale i Braves si sono imposti sui Chicago Cubs con il punteggio di 5 a 4.

Costruzione del nuovo stadio[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalla stagione 2017 gli Atlanta Braves giocheranno nel nuovo stadio ancora in costruzione chiamato SunTrust Park. Questo cambiamento è stato deciso per diversi fattori quali la scadenza del contratto di affitto fissata per la fine del 2016, per gli elevati costi di ristrutturazione stimati in circa 350 milioni di dollari (150 per la manutenzione della struttura e 200 per il divertimento dei fan) e per motivi di logistica (problemi di traffico, mancanza di fermate di mezzi pubblici nelle vicinanze e scarsa disponibilità di parcheggi).

Gli ultimi campionati dei Braves non sono andati come sperato e questo, unito ai problemi di logistica, ha fatto sì che la presenza di tifosi durante le partite è diminuita parecchio; il nuovo complesso sorgerà in una zona periferica in rapida crescita economica ed edilizia a nord ovest di Atlanta, precisamente in un'area denominata Cumberland della contea di Cobb. Il progetto è stato affidato all'azienda Populos che ha già costruito diversi impianti sportivi in tutto il mondo e nel terreno confinante con lo stadio verranno costruiti centri commerciali, ristoranti, alberghi, uffici, aree ecologiche e parcheggi.

Rinnovamenti[modifica | modifica wikitesto]

Il video-tabellone segnapunti installato nella parte centrale dell'outfield

Lo stadio è stato costruito in tempi recenti ma nonostante ciò sono stati eseguiti diversi lavori per migliorare l'esperienza dei fan presenti alle partite. Nel 2005 è stato installato un video-tabellone dal costo di 10 milioni di dollari che ha stabilito il record mondiale per il più grande display in alta definizione esistente; questo primato è stato battuto in seguito da altri impianti sportivi. Nello stesso anno è stata inserita, lungo il perimetro che divide i piani di gradinate, una striscia di monitor luminosi lunga 329 metri che viene usata principalmente per annunci pubblicitari.

Nel 2009 è stata rinnovata la parte superiore della tribuna laterale sinistra. È stata sostituita la famosa bottiglia di Coca-Cola gigante con una più tecnologica (sono presenti dei monitor a LED in corrispondenza dell'etichetta del marchio) e accanto ad essa è stata posizionata una statua raffigurante una mucca della Chick-fil-A (catena statunitense di fast food specializzata nel servire cibi a base di pollo) alta 12 metri che incita la squadra e i tifosi.

Capienza[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito viene riportata la capienza dello stadio durante i rispettivi anni:

  • 85,000 (in occasione della XXVI Olimpiade)
  • 50,528 (1997)
  • 49,714 (1998–2000)
  • 50,096 (2001–2007)
  • 49,743 (2008–2010)
  • 49,586 (2011–2016)

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • L'11 luglio 2000 ha ospitato il 71° All Star Game della Major League, l'affluenza è stata di 51.323 spettatori e Derek Jeter è stato nominato MVP della partita.
  • Il 5 ottobre 2003, durante una partita di playoff contro i Chicago Cubs, si è registrato il numero massimo di spettatori (54.357). Tutti i posti a sedere erano esauriti e sono stati venduti biglietti anche per seguire la partita rimanendo in piedi.
  • Nella sera tra il 26 e 27 luglio 2011 è stata giocata la partita più lunga dello stadio e della storia dei Braves. È durata 6 ore e 39 minuti ed è finita al 19° inning con il punteggio di 6 a 4 per i padroni di casa contro i Pittsburgh Pirates.

Numeri ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni gli Atlanta Braves hanno deciso di ritirare i numeri dei giocatori e allenatori più significativi della loro storia; fino alla stagione 2012 erano esposti su una parte di tribuna nel lato sinistro del campo e dalla stagione 2013 queste placche sono state sostituite con delle scritte moderne in cui è presente anche il nome.

Le vecchie placche figuranti i numeri ritirati e sopra si può notare la bottiglia di Coca-Cola accanto alla mucca gigante.
I banner commemorativi installati nel 2013
Nr. Nome Ruolo Anni con i Braves Data di ritiro del numero
3 Murphy, Dale Dale Murphy OF 1976–1990 19 giugno 199410000-00-Errore nell'espressione: parola "june" non riconosciuta
6 Cox, Bobby Bobby Cox Allenatore 1978–1981, 1990–2010 12 agosto 201110000-00-Errore nell'espressione: parola "august" non riconosciuta
10 Jones, Chipper Chipper Jones 3B, LF 1993–2012 28 giugno 2013
21 Spahn, Warren Warren Spahn Lanciatore 1942, 1946–1964 11 dicembre 196510000-00-Errore nell'espressione: parola "december" non riconosciuta
29 Smoltz, John John Smoltz Lanciatore 1988–1999, 2001–2008 8 giugno 201210000-00-Errore nell'espressione: parola "june" non riconosciuta
31 Maddux, Greg Greg Maddux Lanciatore 1993–2003 17 luglio 200910000-00-Errore nell'espressione: parola "july" non riconosciuta
35 Niekro, Phil Phil Niekro Lanciatore 1964–1983, 1987 6 agosto 1984
41 Mathews, Eddie Eddie Mathews 3B

Allenatore

1952–1966 (giocatore)

1972–1974 (allenatore)

26 luglio 196910000-00-Errore nell'espressione: parola "july" non riconosciuta
44 Aaron, Hank Hank Aaron OF 1954–1974 15 aprile 197710000-00-Errore nell'espressione: parola "april" non riconosciuta
47 Glavine, Tom Tom Glavine Lanciatore 1987–2002, 2008 6 agosto 201010000-00-Errore nell'espressione: parola "august" non riconosciuta
42 Robinson, Jackie Jackie Robinson Brooklyn Dodgers 1947-1956
(ritirato dalla Major League Baseball il 15 aprile 199710000-00-Errore nell'espressione: parola "april" non riconosciuta) 

Usi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Fin dal giorno della sua apertura l'impianto viene usato occasionalmente per concerti e può raggiungere una capienza massima di circa 60.000 persone. In passato si sono esibiti diversi artisti tra cui i Metallica, Paul McCartney, la Dave Matthews Band, Eminem e i Rolling Stones.

Qui si sono girate anche scene di film o serie televisive ad esempio Flight, Cambio vita, Di nuovo in gioco e la stagione 19 del reality show The Amazing Race che è stata girata interamente fuori dallo stadio.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]