The Best of The Doors (1985)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Best of The Doors
ArtistaThe Doors
Tipo albumRaccolta
Pubblicazionenovembre 1985
Durata89:17
Dischi2
Tracce19
GenereRock
EtichettaElektra Records
ProduttorePaul A. Rothchild
Registrazione1966-1971
Certificazioni
Dischi d'oro20
Dischi di platino10
The Doors - cronologia
Album precedente
(1985)
Album successivo
(1991)

The Best of The Doors è una raccolta dei Doors pubblicata nel 1985 ed è composta da 19 tracce divise in due cd e raccoglie il meglio della band californiana e rappresenta l'album con le maggiori vendite del gruppo.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Break on Through (To the Other Side) – 2:27
  2. Light My Fire – 7:07
  3. The Crystal Ship – 2:32
  4. People Are Strange – 2:09
  5. Strange Days – 3:08
  6. Love Me Two Times – 3:14
  7. Alabama Song (Bertolt Brecht, Kurt Weill) (l'unica bonus track che appare sul CD) – 3:18
  8. Five to One – 4:25
  9. Waiting for the Sun – 3:58
  10. Spanish Caravan – 2:57
  11. When the Music's Over – 10:56

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Hello, I Love You – 2:15
  2. Roadhouse Blues – 4:02
  3. L.A. Woman – 7:49
  4. Riders on the Storm – 7:10
  5. Touch Me – 3:11
  6. Love Her Madly – 3:17
  7. The Unknown Soldier – 3:23
  8. The End – 11:42

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Anno Chart Posizione
1985 Pop Albums 32

Certificazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo album è certificato Diamond dalla RIAA per aver venduto 10 milioni di copie.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Alla fine del 1989 The Best of The Doors fu ripubblicato in Italia, giungendo come massimo piazzamento all'ottava posizione nella classifica dei 33 giri più venduti[1], per poi risultare il 47º degli album più acquistati nel 1990[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b dati ricavati dalla classifica annuale degli album più venduti nel 1990 sul sito Hit Parade Italia [1].

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock