Sylvain Van de Weyer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Sylvain Van de Weyer

Jean-Sylvain Van de Weyer (Lovanio, 19 gennaio 1802Londra, 23 maggio 1874) è stato un politico belga, primo ministro del Belgio dal 30 giugno 1845 al 31 marzo 1846.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Lovanio ma cresciuto ad Amsterdam nel 1811 torna a Lovanio con la famiglia e studia Giurisprudenza all'università della città. Nel 1823 inizia ad esercitare la professione di avvocato a Bruxelles spesso difendendo in giudizio i giornalisti e le riviste che criticavano il dominio olandese sul Belgio.

Allo scoppio della Rivoluzione belga nel 1830 Van de Weyer diventa membro del governo provvisorio. Il nuovo sovrano del Belgio Leopoldo I lo nomina inviato speciale a Londra ma qualche tempo dopo Van de Weyer torna in patria per diventare capo del governo.

Dal 1848 al 1874 è stato vicepresidente della biblioteca di Londra.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Van de Weyer sposò Elizabeth Bates (unica figlia del banchiere Joshua Bates della Barings Bank). Dal matrimonio nacquero sette figli (due maschi e cinque femmine).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale della Legion d'onore - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale della Legion d'onore
Gran Cordone dell’Ordine di Leopoldo - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell’Ordine di Leopoldo
Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Gran Croce dell’Ordine della Torre e della Spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell’Ordine della Torre e della Spada
Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine della Casata Ernestina di Sassonia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine della Casata Ernestina di Sassonia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jean Bartelous, Nos Premiers Ministres, de Léopold Ier à Albert Ier, 1983, Bruxelles, éd. J.M. Collet.
  • Théodore Juste, Sylvain Van de Weyer, Ministre d'Etat, d'après des documents inédits, C.Muquardt (Bruxelles), 1871 (2 vol.).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN66458242 · ISNI: (EN0000 0000 8145 5162 · LCCN: (ENno2014020735 · GND: (DE104348151 · BNF: (FRcb106368296 (data) · CERL: cnp01266407